Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di installare caldaia a biomassa pellet online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di installare caldaia a biomassa pellet dai migliori professionisti.

Prezzo di Riscaldamento

Quanto costa un lavoro di Riscaldamento?

Il prezzo medio è di

1.872 €
Da 366 € Prezzo più basso per la categoria: installare caldaia a biomassa pellet
Fino 5.500 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di installare caldaia a biomassa pellet

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Informazione utile
  • I motivi per scegliere di installare una caldaia a biomassa pellet sono numerosi, tra questi un risparmio elevato sulla bolletta e non solo! Tieni presente che i consumi di una caldaia a pellet sono veramente contenuti rispetto a quelli di un impianto classico e quindi anche la quantità di combustibile di cui hai bisogno.

  • 2-3 giorni
  • Difficoltà: Media

Differenti tipologie di caldaie a biomassa pellet da installare

Una caldaia a biomassa pellet con solare termico si basa totalmente su energie rinnovabili. Essa lavora dando la precedenza all’ energia prodotta dal solare termico rispetto a quella prodotta dalla combustione del pellet, permettendo a questo di durare più a lungo durante le giornate di sole e anche durante la stagione più fredda.

Ci sono modelli di caldaia a biomassa pellet da installare all’ esterno, ma  è consigliabile posizionarli sempre in un luogo coperto, come all'interno di un garage oppure in un'apposita cabina.  Questo tipo di caldaie presentano dimensioni maggiori rispetto a quelle per interni e hanno bisogno di un collegamento elettrico e delle tubature per portare l’aria calda prodotta dalla combustione del pellet nell'edificio. Hanno il serbatoio per il combustibile e devono essere facilmente ispezionabili come ogni altro modello.

Anche i grandi edifici residenziali e le grandi sedi delle aziende possono installare un’unica caldaia  a biomassa alimentata a pellet dalle dimensioni decisamente contenute! La tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, lavorando sull’ incremento delle prestazioni e sulla riduzione delle dimensioni. In questo modo il locale caldaia o la centrale termica non devono più essere di grandi dimensioni e si recupera spazio per lo stoccaggio del pellet.

Motivi per installare una caldaia a biomassa pellet

Domande sulle caldaie a biomassa pellet da installare in casa

Che tipo di impianto conviene di più?

Prima di tutto bisogna considerare cosa si vuole riscaldare, perché da questo dipende la scelta di un impianto o di un altro. Per esempio, se si tratta di un palazzo, bisogna optare per una caldaia centralizzata, mentre per una singola abitazione, sceglieremo una caldaia individuale. Invece, se si tratta di una stanza, basterà una stufa a pellet.

Se disponiamo di un altro sistema di riscaldamento, la caldaia dovrà essere cambiata ma sarà possibile mantenere i radiatori. Lo stesso si dovrà fare se l’impianto è radiante o se abbiamo un accumulatore di acqua calda. Inoltre, bisogna considerare lo spazio che si ha a disposizione, dato che la caldaia occupa più spazio rispetto a una caldaia a gas o gasolio.

Qual è lo stoccaggio di una caldaia a pellet?

È indispensabile organizzare lo stoccaggio della caldaia a biomassa a pellet da installare, per poter garantire il comfort ogni volta che si utilizza il riscaldamento. Nel caso di una casa standard, si consiglia uno o due carichi l’anno.

Cosa considerare prima di installare una caldaia a biomassa a pellet?

La prima cosa da tenere a mente è che il pellet non produce calore istantaneamente, come avviene con altri tipi di caldaie. Quindi è importante programmare e mantenere la caldaia sempre attiva. Per quel che concerne il prezzo e il risparmio energetico, bisogna sapere che più grande è l’impianto più si risparmia.

Per palazzi, ristoranti o edifici pubblici, il risparmio è maggiore. Con i piccoli impianti, otterremo un certo risparmio energetico se la caldaia è regolata bene, ma non inizialmente. Per la manutenzione, la quantità di cenere dipende dalla potenza dell’ apparecchio, dal tempo di utilizzo e dalla qualità del pellet.

Un impianto installato correttamente richiede poca manutenzione e non avrà bisogno di grandi riparazioni. Nel caso di caldaie con sistema di pulitura interna, la revisione è annuale.

Quanto si risparmia con una caldaia a biomassa pellet?

Una caldaia a biomassa pellet conviene molto specialmente dal punto di vista economico. Il risparmio è quasi del 50% rispetto ad un normale sistema di riscaldamento basato su gasolio. Il risparmio ovviamente è tale, anche se leggermente minore, anche nei confronti delle più diffuse caldaie a metano.

Meglio una caldaia a pellet o a metano?

Installare una caldaia a biomassa pellet è la scelta migliore sia da un punto di vista ecologico, sia da un punto di vista dei consumi, dato che i costi durante il tempo sono assolutamente minori. Questo perché uno dei difetti del metano sta, assieme alle periodiche manutenzioni di cui quegli impianti necessitano, nei costi delle tariffe che vengono applicate, che cambiano molto in base al luogo di residenza.

Installare una caldaia a biomassa pellet: funzionamento

Installare una caldaia a biomassa pellet in pochi passaggi

Installare una caldaia a biomassa pellet: termini da conoscere

  • Biomassa: i materiali con origine organica che vengono utilizzati come combustibile per produrre energia e calore vengono indicati con il termine di biomassa.
    Si tratta di una risorsa verde perché non fossilizzata, non trattata con componenti chimici e che durante la combustione produce CO2 non nociva pari alla stessa quantità che verrebbe reimmessa nell’ ambiente dal materiale organico stesso.
  • Pellet: è un materiale completamente naturale ottenuto da segatura fatta essiccare e poi compressa. Il pellet mantiene la forma a cilindretto senza necessità di collanti nè additivi chimici. Viene utilizzato come prodotto combustibile in caldaie e stufe.
  • Caldaie a pellet: si tratta di un particolare tipo di caldaia per riscaldamento alimentata da combustibile naturale. Un sistema di questo tipo è innovativo, sfrutta energie alternative e rinnovabili ed è utilizzabile per riscaldare ambienti di varia cubatura. Tutto sta nel dimensionare adeguatamente l’impianto.
  • Caldaia a pellet autopulente: i modelli di ultima generazione sono autopulenti. La griglia del braciere viene pulita automaticamente da un sistema da installare nella caldaia a biomassa a pellet stessa che rimuove in maniera meccanica cenere e residui della combustione.
  • Caldaia a pellet canalizzata: si tratta di un vero e proprio impianto di riscaldamento completo con caldaia alimentata a pellet ed un sistema di tubazioni che trasportano l’aria calda agli ambienti dell’edificio che si vogliono riscaldare utilizzando questo sistema.

  • Caldaia a pellet con accumulo: Le caldaie a pellet con accumulo sono tipologie di caldaie dotate di un serbatoio in cui l'acqua calda è mantenuta sempre alla temperatura desiderata. Questa è utilizzata quando è necessario e per esigenze domestiche, oppure quando la caldaia percepisce che il fabbisogno è elevato.

Detrazioni e permessi per installare una caldaia a biomassa pellet

Chi è attento all’ambiente e al proprio portafogli, negli ultimi anni si sta convertendo alle biomasse e ne sta scoprendo i vantaggi. La caldaia a pellet è una di queste, ha una manutenzione ordinaria semplicissima, è facile da installare, richiede poco spazio ed ha costi contenuti.

La normativa relativa all'installazione di una caldaia a biomassa prevede la presenza di un locale caldaia o di una centrale termica. Se l’edificio ne è provvisto, si può procedere con l’installazione. In caso sia necessaria una costruzione ex novo, è bene prendere in considerazione la caldaia termica per esterno con una piccola centrale termica ad hoc.

Bisognerà richiedere l’intervento di un progettista, il Permesso di Costruire al Comune, scegliere un’impresa edile e procedere con la variazione catastale ad opere compiute.

Installare una caldaia a biomassa pellet, in concomitanza di un intervento di riqualificazione energetica di uno stabile, da diritto ad incentivi del 65% della spesa sostenuta.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

565 persone hanno chiesto preventivi per installare caldaia a biomassa pellet

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..