Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di installare finestre in legno online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di installare finestre in legno dai migliori professionisti.

Prezzo di Finestre E Porte Finestre

Quanto costa un lavoro di Finestre E Porte Finestre?

Il prezzo medio è di

3.349 €
Da 800 € Prezzo più basso per la categoria: installare finestre in legno
Fino 7.744 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di installare finestre in legno

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

I sistemi di apertura delle finestre in legno e come installarle

Le finestre fisse a battente

Le finestre fisse a battente

E’ possibile installare numerosi tipi di finestre, ognuno con caratteristiche differenti, in particolar modo per quanto riguarda il sistema di apertura:

le finestre fisse (a battente) sono le più comuni: hanno due ante, che possono essere chiuse o aperte verso l’interno o l’esterno e la loro configurazione ne consente una manutenzione estremamente semplice e veloce.

Le finestre a vasistas

Le finestre a vasistas

Le finestre a vasistas sono molto particolari, in quanto l’infisso è collegato con le cerniere nella parte inferiore e non sui due lati. 

Questa configurazione è particolarmente adatta per gli ambienti di piccole dimensioni, come ad esempio le mansarde, poiché la struttura ha un ingombro minimo.

Le finestre scorrevoli

Le finestre scorrevoli

Le finestre ad ante scorrevoli, anch’esse perfette per gli spazi di poca metratura, costituiscono la soluzione più comoda, proprio grazie al loro sistema di apertura.

Esistono finestre scorrevoli a libro, formate da più ante, che si ripiegano l’una sull’altra; serramenti a scorrimento alzante, che sono formate da una parte fissa ed una mobile; finestre scorrevoli parallele, il cui grande vantaggio è quello di consentire un’apertura completa del serramento, grazie alle due ante mobili, che scorrono su apposite guide.

Le finestre con ante a ribalta

Le finestre con ante a ribalta

Le finestre con anta a ribalta, sono un mix fra le finestre fisse e quelle a vasistas: installando tali serramenti (che siano in legno, PVC o alluminio) è possibile avere finestre con un aspetto regolare, una delle cui ante si apre però come un infisso a vasistas.

Le porte-finestre

Le porte-finestre

Le porte-finestre sono infine infissi di grandi dimensioni, che generalmente si aprono su terrazzi e balconi; la loro grandezza permette all’abitazione in cui vengono installate, di godere di moltissima luce diurna, inoltre, è possibile realizzarle con ogni tipologia di anta, che essa sia scorrevole o fissa.

Informazione utile
  • Il costo di una finestra in legno a due ante è variabile, a seconda del suo produttore e delle sue dimensioni. 

    Se la finestra è di buona qualità è possibile che costi all’incirca dai 100 ai 500 euro al pezzo; il prezzo sarà maggiore se si acquisterà una finestra con doppio vetro e con trattamenti particolari effettuati sul legno. 

    Il costo al m2 degli infissi in legno è di circa 100 euro. 

  • 2 giorni
  • Difficoltà: alta

Cosa considerare prima di installare delle finestre in legno

Installare delle finestre in legno: le domande più frequenti

Cos’è una finestra a taglio termico?

Si dice taglio termico proprio perché questa particolare procedura va ad ostacolare completamente i ponti termici ed i loro effetti negativi sull’isolamento. 

L’alluminio è un ottimo conduttore di calore, proprio per questo si effettua il taglio termico: inserendo all’interno della camera interna del telaio un materiale plastico a bassa conducibilità termica; tale procedura impedisce alla finestra in alluminio di trasferire calore all’esterno delle abitazioni, mantenendo quindi un’efficienza termoisolante ottima.

Che proprietà isolanti ha il legno nelle finestre?

Il legno è un ottimo isolante termico: durante i mesi estivi, consente alle abitazioni di godere di temperature fresche e miti, mentre in inverno, trattiene il calore all’interno degli edifici. 

Installando dei serramenti in legno è possibile avere un ambiente interno più salubre, grazie al fatto che tale materiale è traspirante e completamente naturale. Inoltre, grazie a questa proprietà è possibile risparmiare notevolmente sulle spese di riscaldamento! Il legno rende costante la temperatura interna della casa e regola anche l’umidità.

Esistono le finestre in legno coibentate?

Sì, è possibile realizzare serramenti in legno coibentati: come? Semplicemente scegliendo qualità di legno resistenti, con proprietà di impermeabilizzazione, oppure installando in tali finestre una vetrocamera, o doppio vetro. 

Al giorno d’oggi si trovano in commercio anche prodotti specifici per la coibentazione delle finestre, chiamati monoblocchi termoisolanti: di questi sistemi di coibentazione per serramenti fanno parte i controtelai termoisolanti in polistirene. 

Infine è possibile coibentare ulteriormente una finestra installandovi un cassonetto coibentato, che bloccherà i tanto fastidiosi spifferi.

Esistono delle finestre in legno insonorizzanti?

Sì, è possibile installare dei serramenti in legno fonoassorbenti: sarà sufficiente dotare le finestre di guarnizioni in gomma specifiche e installare infissi in doppio vetro; la distanza fra i due vetri è fondamentale per un ottimo isolamento acustico, pertanto, per ottenere buoni risultati è possibile aumentarla fino addirittura a più di 10 millimetri. 

Inoltre, per ridurre ulteriormente il rumore esterno è bene acquistare serramenti in legno con doppi vetri di diverso spessore.

Quali sono i tipi di legno più comuni per le finestre?

Esistono svariati tipi di legno che vengono correntemente utilizzati per realizzare le finestre: il Pino, è forse il legno più utilizzato per questo tipo di prodotti; ma si usano anche il Frassino, il Larice, l’Abete, il Rovere ed il Castagno.

Le tipologie di legno con cui vengono realizzati gli infissi da installare

Ecobonus, detrazioni fiscali e riqualificazione energetica: perché installare le finestre in legno

Grazie all’Ecobonus sono fruibili da parte di chi acquista dei nuovi serramenti gli sgravi fiscali: è possibile infatti detrarre sia il costo di acquisto delle finestre, sia la manodopera per installarle.

Queste detrazioni sono consentite perché installando dei serramenti nuovi si effettua una riqualificazione energetica dell’edificio in questione; in passato si poteva ottenere fino al 65% di sgravi fiscali sull’acquisto e sulle nuove installazioni dei serramenti, mentre invece, attualmente, sarà possibile ottenere il 50% di detrazioni.

Se avete intenzione di installare dei nuovi serramenti in legno, PVC o alluminio, è bene che vi informiate se è possibile usufruire dell’Ecobonus e di altre eventuali detrazioni disponibili al momento della ristrutturazione.

Differenze tecniche fra infissi in legno, PVC ed alluminio: consigli per l'installazione

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

3.878 persone hanno chiesto preventivi per installare finestre in legno

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..