Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi un preventivo gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Prezzo di piccola ristrutturazione casa a Roma

Quanto costa un lavoro di piccola ristrutturazione casa a Roma?

Il prezzo medio è di

9.473 €
Da 1.600 € Prezzo più basso per la categoria: piccola ristrutturazione casa
Fino 23.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di piccola ristrutturazione casa

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Piccola ristrutturazione casa: Quale lavoro effettuare prima Roma?

Roma è una città costantemente in fermento. Non solo dal punto di vista lavorativo, non solo da quello turistico. La cultura dei Romani è quella della crescita, del rinnovamento e dell’essere al passo con i tempi, sempre. È così che Roma compare tra le prime città in Italia per quanto riguarda la frequenza di piccoli lavori di ristrutturazione casa, al pari con Torino e Genova.

Ma quali sono i piccoli lavori di ristrutturazione casa più richiesti?

Ovviamente tra gli interventi principali non poteva non esserci la ristrutturazione del bagno. Parliamo della stanza più utilizzata, nonché quella più vissuta e che si usura più rapidamente. Spesso nel centro di Roma ci si ritrova con case piccole dalla metratura davvero limitata, e spesso a pagarne le spese è proprio il nostro bagno, anche dopo una ristrutturazione. Ma come si può ottenere il massimo da un bagno piccolo?

  • Lavabo: ci sono modelli a profondità limitata, che risultano pratici grazie a una serie di accorgimenti tecnici e di design. Bordi sottili, per esempio, favoriscono la cavità interna che così è più ampia. Spesso però richiedono rubinetteria a parete. Risolutivi sono i modelli con il rubinetto da appoggio sul bordo laterale, così il bacino è largo quanto tutta la profondità. Ci sono poi quelli sagomati per sfruttare l’angolo.
  • Sanitari: vaso e bidet profondi 50 cm sono proposti ormai da quasi tutti i produttori. Ma oggi si arriva anche a sporgenze dal muro inferiori al mezzo metro. Esistono sanitari sia da terra (con scarico a pavimento o a parete) sia sospesi; questi ultimi sono particolarmente indicati perché visivamente più leggeri e danno un senso di maggiore spaziosità.
  • Doccia: ad angolo! I modelli sagomati semicircolari occupano il minimo e soprattutto utilizzano l’angolo che solitamente viene sprecato. Malgrado le dimensioni contenute, sono ugualmente pratici e capienti grazie al profilo arrotondato che dà ampiezza al piatto e al volume interno della doccia. L’impatto nel bagno di questi modelli è ulteriormente ridotto dall’apertura, che di solito è scorrevole.

Infine se si vogliono davvero sfruttare gli spazi da veri professionisti, si potranno includere nei piccoli lavori di ristrutturazione casa a Roma questi consigli:

Utilizzare la superficie disponibile in verticale con colonne accessoriate, mensole e pensili, rispostigli in quota nei controsoffitti. Anche altri elementi del bagno sono di aiuto quando la superficie è poca.

Preferire colori chiari per le finiture perché favoriscono la luminosità. In più, le superfici brillanti riflettono la luce e danno una sensazione di maggiore ampiezza.

Per le piastrelle: conviene prediligere formati piccoli così si limitano i tagli e non si spreca materiale. Il trucco per ottenere un effetto di continuità (che fa sembrare la superficie più estesa) è posare gli elementi a giunto chiuso o con fughe molto sottili (max 1 mm).

2.830 persone hanno chiesto preventivi per piccola ristrutturazione casa a Roma

Altre categorie
Preventivi per categoria
Preventivi relazionati