Richiesta online realizzata allo Cascina (Pisa) di Elettricisti

Impianto antifurto In ogni unità immobiliare verrà eseguita la predisposizione per l’impianto antifurto Perimetrale con la posa di tubazioni vuote affioranti dai muri nelle zone più idonee al Posizionamento di rilevatori anti-intrusione. Impianto elettrico Ogni villetta sarà collegato ad un contatore generale “sorgente” predisposto insieme a tutti Gli altri in un apposita nicchia ubicata sul muro di confine dell'area di pertinenza tra le Villette denominate margot e selene e quella di pertinenza della villa vesna o in funzione Delle disposizioni dettate dall’ente erogatore. La linea di alimentazione di ogni villetta sarà Dimensionata per kw 3, 3 e per 25 kw per le utenze condominiali. L’impianto comprenderà circuiti ai punti luce ed ai punti prese di corrente, circuito ai punti Prese per elettrodomestici, derivazioni ai punti luce, punti comando, punti prese di Corrente, punti prese elettrodomestici, punti prese tv e telefono. L’impianto di protezione contro le tensioni di contatto nelle unità abitative comprenderà Conduttori di protezione di sezione pari a quella di fase nei circuiti e nelle derivazioni; detto Impianto sarà collegato alla rete di terra; il coordinamento con l'impianto di terra è Assicurato dall'interruttore con relè differenziale d'utenza; saranno compresi i collegamenti Equipotenziali delle diverse parti metalliche dei servizi idraulici e le relative connessioni All’impianto di protezione contro le tensioni di contatto secondo le prescrizioni normative Vigenti. Oltre all'impianto utilizzatore di potenza, in ogni unità immobiliare verrà eseguito un Impianto a bassa tensione di segnalazione con pulsanti agli ingressi, comprese le relative Suonerie. I montanti in partenza dai contatori, di sezione minima 6 mmq. , saranno protetti da Interruttore bipolare automatico magnetotermico, su conduttore di fase ed infilati in proprio Tubo di PVC rigido pesante incassato; il montante di terra sarà costituito da un cavo N07VK 1x16 mm2 e dovrà essere contenuto in una tubazione dedicata. Le connessioni alle singole derivazioni per gli appartamenti saranno realizzate in scatole di Derivazione dedicate (o separate tramite setti separatori) senza interruzione della Continuità elettrica. Ogni alloggio sarà provvisto di un quadretto ad incasso, posto in opera nell’ingresso, Contenente gli interruttori magnetotermici, differenziali e apparecchiature a servizio Dell’alloggio. Nel quadretto per le villette saranno previste le seguenti dotazioni: - un interruttore differenziale bipolare ad alta sensibilità ID 0, 3; - un interruttore automatico magnetotermico bipolari da 10-16 a per luce e prese Soggiorno/balconi; - un interruttore automatico magnetotermico bipolare da 10-16 a per luce e prese Camera matrimoniale; - un interruttore automatico magnetotermico bipolare da 10-16 a per luce e prese Camera doppia; - un interruttore automatico magnetotermico bipolare da 10-16 a per luce e prese Cucina; - un interruttore automatico magnetotermico bipolare da 10-16 a per luce e prese bagni - un trasformatore e una suoneria da 12 volt; - un interruttore automatico magnetotermico bipolare da 10-16 a per impianto di Condizionamento. Tutto l’impianto sarà sfilabile, il tubo protettivo di materiale termoplastico pesante avrà Diametro minimo di 16 mm. , le giunzioni saranno eseguite mediante morsetto a vite e Poste esclusivamente nelle cassette di derivazione; gli isolanti dei conduttori avranno Colorazione rispondente alle prescrizioni delle tabelle unel. Per quanto riguarda le sezioni minime dei conduttori, gli isolanti, i poteri minimi dì Interruzione degli interruttori, il grado di protezione messa a terra, collegamenti Equipotenziali, le soglie di intervento degli interruttori, le protezioni, le distanze, etc. , si farà Comunque riferimento alle specifiche norme c. E. I. Vigenti in materia. In generale ogni circuito, ad esempio: illuminazione esterna, illuminazione scale, Ascensori, etc. , sarà protetto sia contro le sovracorrenti, sia contro le dispersioni. Tutti i punti di allacciamento ai motori elettrici, non visibili dal punto di sezionamento sul Quadro elettrico, devono prevedere un sezionatore locale di adeguata corrente nominale. Saranno previste le seguenti dotazioni: A - ville margot - selene - vesna: I frutti degli alloggi saranno della vimar serie plana di colore bianco o similari. Tutte le prese del tipo civile si intendono sempre complete di placca di finitura in plastica Scelta dal cliente su tutto il catalogo vimar o similari. Ingresso: N. ° 1 centralino 12 moduli completo di: - interruttore differenziale 0, 03 A; - interruttore magnetotermico 2x10A per impianto luce e prese 10A; - interruttore magnetotermico 2x16A per impianto prese 16A; - interruttore magnetotermico 2x16A per impianto prese 16A cucina; N. ° 1 linea di alimentazione 3x6 mmq, tra il contatore enel e il centralino Dell’appartamento; N. ° 1 punto videocitofono completo di videocitofono marca elvox o BPT; N. ° 1 pulsante campanello, completo di targa portanome; N. ° 1 pulsante completo di ronzatore 220 V. Cucina: N. ° 1 punto luce interrotto eventualmente a soffitto; N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko con interruttore bipolare (forno); N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko (piano cottura); N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko con interruttore bipolare (lavastoviglie); N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko (frigorifero); N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko (piano lavoro); N. ° 1 presa 2x10A+T (cappa); N. ° 1 presa TV (solo canalizzazioni e cavo); N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko (televisione). Soggiorno: N. ° 2 punto luce interrotto eventualmente a soffitto; N. ° 1 punto luce invertito; N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko; N. ° 2 presa 2x10A/16A+T; N. ° 1 presa TV (solo canalizzazioni e cavo); N. ° 1 presa telefono (solo canalizzazioni e cavo); N. ° 1 cronotermostato giornaliero – settimanale (fornitura ed installazione). Disimpegno: N. ° 1 punto luce invertito; N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko; Bagni: N. ° 1 punto luce interrotto eventualmente a soffitto; N. ° 1 punto luce interrotto a parete; N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko con interruttore bipolare (lavatrice); N. ° 2 presa 2x10A/16A+T; Camere matrimoniali: N. ° 1 punto luce invertito eventualmente a soffitto; N. ° 2 punto luce deviato; N. ° 1 presa 2x10A/16A+T schuko; N. ° 2 presa 2x10A+T; N. ° 1 presa TV (solo canalizzazioni e cavo); N. ° 1 presa telefono (solo canalizzazioni e cavo). B – impianto elettrico condominiale margot - selene: Gli impianti dei servizi comuni saranno alimentati da un quadro generale, con interruttore Unipolare e protezioni generali dei circuiti, nonché protezione con relè differenziali. Dal quadro generale saranno diramate con appositi circuiti le utilizzazioni per illuminazione E forza motrice delle parti comuni, che essenzialmente consistono in: - impianto luce con rilevatore crepuscolare per: accessi esterni, verde esterno comune; - impianto motorizzazione cancello carrabile. C – impianto illuminazione esterna: - punti luce da definirsi in funzione delle scelte della direzione lavori, completi di cavidotto In corrugato doppia parete, cavo, corpo illuminante, interruttore crepuscolare, materiali di Uso e consumo, installazione. D - impianto di terra L'impianto di terra, comprenderà i conduttori di terra, i montanti con conduttori di Protezione cui saranno collegati gli impianti delle unità immobiliari, i conduttori di Protezione relativi alle linee ed utilizzazioni dei servizi generali sopra descritti e quant’altro Occorra per installare l’impianto completamente funzionante nel tempo e conforme a tutte Le normative vigenti con le seguenti caratteristiche generali: - tubazioni incassate in PVC pesante flessibile; - tubazioni in vista in PVC pesante rigido; - cavi infilati nelle tubazioni saranno di tipo unipolare N07V-K, tensione nominale 450/750V. - cavi in vista senza protezione del tipo multipolare con guaina FG70R o simile - comandi e prese per gli impianti incassati del tipo da incasso - comandi e prese per gli impianti a vista del tipo in scatola in materiale isolante o in Fusione metallica - all'esterno del fabbricato saranno infissi nel terreno un numero adeguato di sperdenti, Realizzati con materiale a norma c. E. I. Sono a carico dell’acquirente le spese di allaccio e di posa dei contatori collocati in Appositi spazi. Impianto telefonico La realizzazione dell’impianto telefonico consisterà nella predisposizione mediante la posa Di tubazioni terminanti in apposite scatole che avranno una presa nei seguenti locali: - cucina n. 1. L’impianto videocitofonico avrà la telecamera collocata presso l’ingresso carraio - Pedonale di accesso. L’impianto si diramerà all’interno di ogni singola unità immobiliare nella quale verrà Installato il video per la ricezione delle immagini nelle posizioni indicate dalla d. L. . Gli impianti saranno dotati di pulsanti apri - porte cancello d’ingresso, microfono, ronzatore E monitor, saranno predisposti in modo da garantire la segretezza delle immagini e delle Conversazioni e saranno realizzati con prodotti delle migliori marche quali urmet o Comelit. Impianto tv - satellitare Per quanto non in contrasto con la presente descrizione, l’impianto TV sarà realizzato Osservando i requisiti tecnici e di sicurezza, per l'incolumità degli utenti e di terzi, Contemplati da tutte le norme vigenti; l'impianto TV sarà costituito da antenna posizionata Sul tetto da cui si diramerà la rete di distribuzione costituita da tubo reflex in PVC e da Cavo coassiale che alimenterà le prese TV degli alloggi; sarà installato un impianto Completo di antenna e centralina adatta alla ricezione dei programmi in digitale terrestre e Satellitare. Le prese di ricezione saranno presenti nei seguenti locali: N. ° 1 soggiorno N. ° 1 camera matrimoniale N. ° 1 cucina Norme per la sicurezza degli impianti Tutti gli impianti, elettrico, riscaldamento, idrosanitario, gas, sanno realizzati in conformità Di tutte le leggi vigenti e su progetto di tecnici abilitati; a fine dei lavori, rilasceranno tutte le Certificazioni e dichiarazione di conformità per ogni tipo di impianto, condominiale e per Ogni unità immobiliare (art. 7 decreto 37/08) relativa ad ogni impianto installato; alla Consegna dell’alloggio saranno fornite tutte le informazioni per il funzionamento e la Manutenzione degli stessi. Tutti gli impianti verranno controllati da addetti alle certificazioni finali che verranno Eseguite da un tecnico abilitato a rilasciarle per legge.

Lavoro da realizzare
Realizzare Installazione Elettrica
Data prevista del progetto
Da 1 a 3 mesi
Preferenza
Il miglior prezzo
Tipo di alloggio/locale
Casa indipendente

Richieste simili a nuovi impianti elettrici a Cascina (Pisa)

Altre categorie
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..