Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di posare parquet a Bergamo online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di posare parquet a Bergamo dai migliori professionisti.

Prezzo di Parquettisti

Quanto costa un lavoro di Parquettisti?

Il prezzo medio è di

1.328 €
Da 350 € Prezzo più basso per la categoria: posare parquet
Fino 5.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di posare parquet

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Posare un parquet a Bergamo: quale tipologia di posa scegliere?

Decidere di posare un parquet nella vostra casa a Bergamo può essere sicuramente un’ottima idea se volete avere un pavimento di pregio, con finiture che riescano a garantire un effetto lussuoso e al contempo di grande design. In commercio ormai si trovano molteplici tipi di parquet, costruiti con diversi materiali e diverse tecniche. Vediamo insieme quali sono le differenti tipologie di parquet e quali possono essere le diverse modalità di posa dei pavimenti in legno tra le quali potete scegliere.

Esaminando i diversi tipi di parquet si può senza dubbio affermare che la scelta più elegante e pregiata, ma anche più costosa, è la posa di un parquet in legno massello ossia un parquet realizzato con listelli di legno nobile di un’unica specie legnosa (Noce, Pino, Acero, Rovere, Teak, ecc.) ricavato direttamente dal durame del tronco. 

Per risparmiare, ma senza rinunciare al pregio e alla bellezza del vero legno, potete considerare di scegliere la posa di un parquet prefinito. Si tratta di una delle soluzioni di ultima generazione per quanto riguarda questo tipo di pavimento: il parquet prefinito è, infatti, composto di listelli o listoni costituiti da uno o due strati di legno d’essenza povera come betulla o pioppo e di uno superficiale invece in un’essenza nobile e pregiata e ognuno di essi viene già lavorato in fabbrica ossia levigato, verniciato e trattato con cera in modo che poi l’installazione in casa sia molto più veloce e conveniente.

Se cercate invece una soluzione ancora più economica dovete optare allora per la posa di un parquet laminato o ‘finto parquet’. Si tratta di un parquet costituito da singole doghe composte di diversi strati di materiale uniti tra loro per pressoinfusione: si parte da un supporto in legno composito e multistrato sul quale è posto poi uno strato di fibre di legno a media densità (MDF o ‘Medium Density Fibreboard’) o ad alta densità (HDF o ‘High Density Fibreboard’) pressate e rivestite da una resina melamminica idrorepellente per arrivare nella parte più esterna a un sottile strato di laminato plastico che riproduce perfettamente le venature del legno e che è protetto da pellicola trasparente e impermeabile chiamata overlay.

Passando all’operazione di posa del parquet, questa deve essere effettuata da una ditta di professionisti. La posa viene effettuata in diversi modi, seguendo le indicazioni del cliente, ma anche secondo le caratteristiche dell’ambiente nel quale deve essere installato il parquet e alle condizioni della superficie sul quale si deve posare.

L’operazione più classica è la posa in un parquet incollato su un nuovo massetto di cemento oppure direttamente sopra al pavimento già esistente che si vuole ricoprire. In quest’operazione si impiega una speciale colla. Una volta posato e fissato, il parquet viene poi lucidato con cere, vernici e strumenti appositi.

L’alternativa più comune al metodo di posa classico ed anche la più economica e veloce tra tutte è la posa di un parquet flottante, detto anche posa di un parquet ad incastro. In questo caso il parquet viene semplicemente posato su un materiale isolante acustico e igrometrico (un materassino o un foglio di nylon, feltro o sughero) steso sopra al sottofondo nuovo ben compattato, livellato e asciutto o direttamente sul pavimento vecchio di casa reso perfettamente planare; i vari listelli o listoni vengono agganciati tra loro con incastri maschio-femmina man mano che vengono posati e la colla s’impiega esclusivamente all’interno di questi incastri. Questa è la migliore soluzione nel caso in cui un giorno deciderete di cambiare il parquet con qualcosa di diverso oppure di recuperare il pavimento sottostante. La posa del parquet flottante richiede però il taglio delle porte e dei battiscopa, specialmente se s’intende conservare il pavimento preesistente. 

Un’ultima soluzione, molto adatta per i pavimenti in legno massello (poiché spesso i listelli di massello sono di grandi dimensioni), ma molto laboriosa e costosa, è la posa di un parquet inchiodato. In questa modalità di posa le assi vengono distribuite con cura sul pavimento, prestando attenzione alla forma ed all’ordine, e poi incastrate tra loro e inchiodate con lunghi chiodi all’intelaiatura in legno sottostante formata da travi distanziate tra loro di 30-50 cm. Unico inconveniente di questa soluzione è che non può essere impiegata per pose su pavimenti preesistenti e può creare fastidiosi scricchiolii.

427 persone hanno chiesto preventivi per posare parquet a Bergamo

Altre categorie
Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..