Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di radiatori online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di radiatori dai migliori professionisti.

Prezzo di Riscaldamento

Quanto costa un lavoro di Riscaldamento?

Il prezzo medio è di

11.853 €
Da 60 € Prezzo più basso per la categoria: radiatori
Fino 20.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di radiatori

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Radiatori di Design per Rendere Unica la Casa

Modulari

Modulari

Realizzato in ottone, il radiatore di design Caesar di Caleido può essere personalizzato scegliendo tra la finitura cromata, quella in bronzo o il dorato. Si tratta di un radiatore a struttura modulare predisposta associare più moduli. 

Verticali

Verticali

Tra i radiatori verticali di ultima generazione c'è sicuramente il Piano Shift di Ridea: leggerissimo, in alluminio e coloratissimo, è perfetto per scaldare il bagno e può essere installato sia in verticale che in orizzontale.

Alluminio riciclato

Alluminio riciclato

Si chiama Vulkano di Radiatori 2000 ed è un modello di radiatore amico dell'ambiente, perché è realizzato in alluminio riciclato. Rientra nella famiglia dei radiatori orizzontali, è abbinabile a caldaia, pompa di calore e impianto solare e può riscaldare o raffrescare.

Ultrapiatti

Ultrapiatti

Uno dei più moderni radiatori ultrapiatti è Frame Iris di Cordivari Design. Si adatta ad ogni ambiente della casa: è un radiatore perfetto per il bagno, ma anche per la camera da letto o la zona living. La struttura è in acciaio al carbonio e sono disponibili diverse misure.

Informazione utile
  • E' essenziale scegliere un bravo tecnico che dimensioni correttamente l'impianto di riscaldamento per capire quanti radiatori vanno installati in ogni stanza se si ha, ad esempio, una caldaia a condensazione. Perché?

    Per raggiungere il comfort termico e non superare i 5000 euro di media del costo complessivo dell'impianto.

  • Da 4 a 7 giorni
  • Difficoltà: Media

Differenti Tipologie di Radiatori

Gli impianti di riscaldamento classici sono realizzati con radiatori in ghisa. Perché? Per i vantaggi di questi modelli: si scaldano rapidamente e rilasciano calore molto lentamente.

Hanno anche dei contro: la ghisa è un materiale fragile e pesante e il calorifero ha bisogno di una manutenzione costante per rimuovere la polvere e sfiatare l'aria dall'impianto. Senza manutenzione il radiatore vintage sembrerà solo vecchio.

I radiatori in acciaio sono più leggeri e moderni rispetto ai classici in ghisa. Per di più hanno il vantaggio di rilasciare calore molto lentamente, mantenendo l'ambiente in temperatura anche dopo lo spegnimento dell'impianto. Lo svantaggio sta nel costo del radiatore, sopra la media rispetto a quelli realizzati in altri materiali.

Il radiatore in alluminio ha la particolarità di scaldarsi molto rapidamente. E' forse il materiale attualmente in commercio che si scalda più velocemente per quanto riguarda i termosifoni. Ha però un grande svantaggio: si raffredda altrettanto rapidamente. Si tratta quindi di un modello adatto soprattutto alle seconde case o a zone dal clima temperato.

L'ultima tendenza in fatto di radiatori che siano anche complementi d'arredo è il termosifone in polipropilene. Modelli nuovi e ancora poco diffusi, non hanno ancora rilevato particolari svantaggi, ma sarà importante vedere come si comporterà sul lungo periodo il materiale plastico. Per quanto riguarda i vantaggi invece sono leggeri, non si corrodono e non richiedono manutenzione. Possono essere realizzati anche su misura.

I radiatori in acciaio sono più leggeri e moderni rispetto ai classici in ghisa. Per di più hanno il vantaggio di rilasciare calore molto lentamente, mantenendo l'ambiente in temperatura anche dopo lo spegnimento dell'impianto. Lo svantaggio sta nel costo del radiatore, sopra la media rispetto a quelli realizzati in altri materiali.

Il radiatore in alluminio ha la particolarità di scaldarsi molto rapidamente. E' forse il materiale attualmente in commercio che si scalda più velocemente per quanto riguarda i termosifoni. Ha però un grande svantaggio: si raffredda altrettanto rapidamente. Si tratta quindi di un modello adatto soprattutto alle seconde case o a zone dal clima temperato.

L'ultima tendenza in fatto di radiatori che siano anche complementi d'arredo è il termosifone in polipropilene. Modelli nuovi e ancora poco diffusi, non hanno ancora rilevato particolari svantaggi, ma sarà importante vedere come si comporterà sul lungo periodo il materiale plastico. Per quanto riguarda i vantaggi invece sono leggeri, non si corrodono e non richiedono manutenzione. Possono essere realizzati anche su misura.

Trucchi per Risparmiare Usando i Radiatori

Cosa Chiedere al Tecnico incaricato dell'Installazione dei Radiatori?

Quali radiatori sono consigliati con una caldaia a condensazione?

Il radiatore che meglio si inserisce all'interno di un impianto di riscaldamento alimentato da caldaia a condensazione è quello ad acqua. L'acqua viene scaldata dalla caldaia ed entra in circolo tramite tubazioni fino ad arrivare ad ogni termosifone.
Per ottimizzare ulteriormente il funzionamento, si può pensare ai radiatori ventilati ad acqua.

Quanti radiatori si consiglia di installare in una stanza?

Solo il termo-tecnico dopo aver effettuato un sopralluogo sa dare la risposta esatta.
Il motivo?
Semplicemente perché è il professionista a dover dimensionare l'impianto di riscaldamento ed in particolare il numero di radiatori da installare.
Lo fa tenendo presente:

  • le proprietà di ogni singolo radiatore, definite dalla casa produttrice;
  • la volumetria della stanza;
  • la classe energetica dell'edificio:
  • un coefficiente riguardante l'area geografica in cui si trova l'appartamento.

Dove collocare i radiatori?

Non esiste una posizione obbligatoria per i radiatori. Vanno bene sotto le finestre nel caso in cui la casa sia dotata di un eccellente involucro edilizio in modo da evitare dispersioni di calore. Il miglior consiglio che si possa dare è quello di posizionare i radiatori vicino agli angoli delle pareti o vicino alle porte.  In questo modo si lascia quanto più spazio possibile libero sulla parete. Molto meglio rispetto ad un muro che non si può utilizzare interamente perché proprio a metà ha un calorifero.

Quanto costano i radiatori in polipropilene?

Un buon calorifero in polipropilene, che non è altro che un materiale plastico, non costa meno di 100 euro per singolo elemento. E' facile che la cifra aumenti, soprattutto se ci si affida ad un professionista in grado di segnalare quali sono i migliori radiatori in polipropilene. Migliore è il prodotto, più costa, ma è anche più performante.

Da Cosa sono Composti i Radiatori

Come Installare un Impianto di Riscaldamento con Radiatori

Normativa e Detrazioni per l'Installazione di un Impianto di Riscaldamento con Radiatori

La prima installazione di un impianto di riscaldamento con termosifoni non è soggetta ad alcun tipo di agevolazione fiscale. Nemmeno nel caso in cui si tratti di radiatori di ultima generazione.
Il discorso cambia nel caso di una ristrutturazione di un edificio:

  • la semplice ristrutturazione dell'impianto di riscaldamento consistente nella sostituzione dei radiatori dà diritto alla detrazione fiscale del 50% della spesa sostenuta per materiali e manodopera;
  • la riqualificazione energetica dell'edificio e nello specifico la sostituzione dei termosifoni esistenti con modelli più attuali e della caldaia dà diritto al 65% di detrazione.

Ad usufruire dell'agevolazione fiscale sarà il committente e lo farà a mezzo detrazione IRPEF nei 10 anni successivi all'intervento.
Unico requisito: il pagamento di tutte le fatture e di tutte le parcelle a mezzo bonifico parlante.
La normativa in merito all'installazione di un impianto di riscaldamento con radiatori prevede l'installazione delle valvole termostatiche. Una per ogni radiatore.
Non ci sono disposizioni in merito ai requisiti dell'impianto. Sta al tecnico dimensionarlo ed installarlo adeguatamente e compilare il certificato di conformità dell'impianto.

Differenti Tipi di Alimentazione per i Radiatori

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

2.798 persone hanno chiesto preventivi per radiatori

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..