Registra la tua impresa Registrati gratis! »

Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi preventivi gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Prezzo di Architetti

Quanto costa un lavoro di Architetti?

Il prezzo medio è di

21.329 €
Da 500 € È il prezzo più economico di architetti
Fino 300.000 € Prezzo massimo che ci hanno indicato i professionisti per i lavori di architetti

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

¿Eres un profesional y te gustaría recibir trabajos de architetti de tu zona?

Contatta all'istante persone della tua zona alla ricerca di professionisti esperti nell'ambito della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..

Aspetti da conoscere prima di contattare un architetto

Che cosa includono i servizi forniti da un architetto?

Nell’immaginario collettivo la figura professionale dell'architetto è quella che si occupa della realizzazione dei progetti per la costruzione di abitazioni.
Nella realtà è invece un professionista a 360° che fa molto di più.

Tra le sue competenze, ad esempio, c'è quella di studiare la struttura e l'involucro di un edificio per sapere se il muro che vorresti abbattere è portante o meno, o qual è lo spazio entro cui devono essere posizionati i cavi elettrici per non rischiare di rimanere senza corrente.

All'interno del suo preventivo, l'architetto inserisce tutte le tue rischieste e la via migliore per esaudirle.
I servizi di un architetto consistono quindi nell’elaborazione dei progetti di nuova costruzione o di intervento sul costruito e nella capacità di lettura ed interpretazione di quelli redatti da altri. Questa abilità è indispensabile affinché i lavori edili vengano svolti correttamente e in assoluta sicurezza.

Cosa è bene includere nella richiesta di preventivo per un architetto?

Il primo passo per poi arrivare ad utilizzare il modulo di Habitissimo che ti permette in maniera gratuita e senza impegno di richiedere un preventivo per il tuo progetto architettonico è quello di fare una semplice domanda a te stesso: voglio un lavoro di nuova costruzione o un intervento sul costruito?
Nel primo caso, ad esempio, rientra la costruzione di una nuova casa, mentre nel secondo la ristrutturazione di un edificio già esistente.

Il passo successivo prevede la raccolta di tutte le informazioni che possono essere utili all'architetto per preparare un preventivo ed un progetto: le misure quanto più precise possibili dell'ambiente o dell'edificio su cui intervenire o del terreno su cui costruire, ma anche l'esistenza di muri portanti non demolibili e la presenza di eventuali vincoli paesaggistici che interessano l'area in cui si trova la tua proprietà.

Tra le altre informazioni utili ci sono, ad esempio, i materiali da utilizzare, lo stile da seguire, gli impianti da inserire.

Che cosa deve contenere il preventivo che ti prepara un architetto?

Ogni architetto ha un diverso modo di lavorare e, di conseguenza, includerà all'interno del suo preventivo voci differenti, anche in base a quelle che sono le richieste che hai deciso di sottoporre.

I punti che non possono mancare sono:

  • raccolta dei dati relativi alle opere edili commissionate ed esame della parcella del professionista stesso;

  • elaborazione del progetto di massima per la realizzazione dell’edificio da te richiesto, sia che si tratti di una nuova costruzione, che di una ristrutturazione, con relativa relazione esplicativa;

  • formalizzazione del piano di gestione dello smaltimento delle macerie risultanti dalla demolizione e del materiali di risulta;

  • elaborazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento ed individuazione della figura del suo Responsabile;

  • individuazione della figura del Responsabile per la qualità dell’opera edile;

  • individuazione della figura incaricata della Direzione dei Lavori, che può essere l'architetto stesso;

  • verifica di permessi e certificati relativi alle opere da eseguire, ai mezzi ed ai macchinari da impiegare e alla manodoperta coinvolta;

  • individuazione della figura incaricata della redazione del Certificato di Efficienza Energetica dell'edificio e relativa registrazione;

  • intermediazione presso gli uffici comunali preposti per la richiesta del Permesso di Costruire, Permesso di Occupazione del Suolo Pubblico, altri Permessi e documenti inerenti l'intervento architettonico;

  • Spese collegiali e Polizza di Responsabilità Civile.

Cosa bisogna considerare al momento del confronto tra i diversi preventivi di architetti?

Per confrontare i diversi preventivi fornitici dagli architetti, viene spontaneo guardare come prima cosa il prezzo complessivo stimato per la realizzazione dell'intervento.
E' un dato importante, ma non deve essere l'unico su cui basare la scelta! Anzi, se le cifre sono troppo basse, in particolare la manodopera e i materiali, ci potrebbero essere brutte sorprese in corso d'opera, e sarebbe meglio evitare inconvenienti che rallenterebbero i lavori o ne diminuirebbero il valore.

Un piccolo trucco sta nel visionare, oltre al preventivo, anche il portfolio di ogni architetto interpellato, per vedere se tra le realizzazioni c'è qualcosa di simile a quello che vorresti tu e valutare come è stato realizzato, in che tempi e, se possibile saperlo, con che costi.

Controlla anche se l'architetto ti ha segnalato le spese relative alla parte burocratica di permessi, certificati e dichiarazioni e, se ne hai diritto, la possibilità di richiedere agevolazioni fiscali e detrazioni!

Una volta che hai tutti gli elementi davanti a te, puoi confrontare, valutare e scegliere a quale professionista affidare i lavori per realizzare la casa che hai sempre sognato o per ristrutturare la sede della tua azienda.

2.786 persone come te hanno richiesto preventivi per architetti

Tendenze

Architettura free form

Negli ultimi anni la possibilità di progettare utilizzando supporti informatici ha reso molto più semplice l'introduzione di spazi non lineari, curvi e di design, scelte progettuali che rendono un ambiente più movimentato visivamente e che sono in grado di recuperare spazi anche laddove ci sia una volumetria contenuta.

Lo strumento informatico ha permesso anche di potersi rivolgere ad un architetto on line gratis per una consulenza, un preventivo o un progetto vero e proprio, risparmiando tempo e denaro, da investire così nella nuova casa!

Bioarchitettura

L'architetto è da sempre una figura attenta all'ambiente e ad una progettazione coerente con la disponibilità di risorse e materiali. Oggi più di ieri, una delle tendenze che non conosce confini è quella della bioarchitettura, soluzioni intelligenti che non solo rispettano l'ambiente, ma permettono a chi le sfrutta di risparmiare in termini energetici ed economici.

Ecco quindi che si scelgono materiali naturali come il legno e la pietra, ma anche serre bioclimatiche e grandi pareti vetrate per far si che la luce naturale ed il calore del sole contribuiscano ad un minor utilizzo di energia elettrica per illuminare e riscaldare.

Risparmio energetico

Sia i progetti di nuova costruzione che gli interventi sul costruito seguono un'importantissima tendenza, quella del risparmio energetico.

Questo porta l'architetto ad introdurre accorgimenti tali che rendono l'edificio una struttura che riduce il fabbisogno energetico e, in alcuni casi, è addirittura in grado di produrre energia struttando fonti rinnovabili. Si pensi, ad esempio, ai pannelli fotovoltaici installati sulla copertura o su una pensilina che rendono l'edificio autonomo per quanto riguarda la produzione di acqua calda sanitaria.

Un altro esempio è il rivestimento a cappotto delle pareti perimetrali che migliora e non di poco l'isolamento tra l'interno e l'esterno.

Cambio destinazione d'uso

Ristrutturare un ambiente soggetto al cambio di destinazione d'uso è un grande vantaggio per tutte le figure coinvolte: il Comune perché può riqualificare un'area industriale dismessa, ad esempio, trasformandola in residenziale; l'architetto, perché si trova a poter progettare in uno spazio pieno di spunti e di originalità; il cliente, perché può usufruire di grandi spazi, unici e sicuramente trasformabili su misura.

Ecco quindi che capannoni ed officine dismesse diventano loft dalla varia metratura, con nuove pareti, nuovi impianti, ma alcuni elementi come le travi a vista o le grandi vetrate rimangono, aumentando il prestigio dell'immobile.

Informazione utile
  • Ricordati che tutte le pratiche burocratiche che riguardano il Catasto ed i rapporti con lo Sportello Unico per l'Edilizia possono essere svolte da tutte e tre le categorie professionali, così come la responsabilità della sicurezza in cantiere.

  • Da 3 giorni a 2 settimane
  • Difficoltà: Media

Differenti tipologie di architetti

Progettazione architettonica

L'architetto specializzato in progettazione architettonica è la figura professionale perfetta a cui rivolgersi in caso di una nuova costruzione, di una ristrutturazione o di un intervento di restauro conservativo.

Questa figura può anche essere un architetto on line a cui inviare via email le immagini dello stato di fatto del tuo edificio o del terreno, comunicare le tue richieste in merito ai possibili lavori da realizzare ed è in grado di risponderti con un progetto ed un preventivo di massa.

Progettazione di interni

L'architetto specializzato nella progettazione di interni è un esperto nell'organizzazione degli spazi, dei volumi e della luce.

Partendo da qualsiasi tipologia di ambiente, tramite la costruzione o l'abbattimento di tavolati, nicchie, controsoffitti, punti luce e aperture, è in grado di manipolare uno spazio e trasformarlo in maniera ottimale per il cliente.

Progettazione di esterni

Gli spazi esterni hanno la stessa importanza di quelli interni e affidarsi ad un architetto specializzato nel trattare gli ambienti all'aria aperta, i giardini, i cortili ed i garage è la cosa giusta da fare quando si sta costruendo la casa dei propri sogni.

Ecco quindi che, in base al numero di famiglie che abitano nell'edificio, al numero di automobili o all'esigenza di avere uno spazio verde privato con porticato e area giochi per i bambini, il progettista realizzerà diverse ipotesi progettuali tra cui scegliere quella perfetta.

Architetti: come procedo?

Domande da porre al tuo architetto

Il sopralluogo è indispensabile per poter preparare un preventivo di spesa per un progetto architettonico?

Più informazioni ha a disposizione l'architetto prima di cominciare a stendere un preventivo di spesa per quello che sarà il suo lavoro progettuale, meglio è-
In base alla tipologia di intervento sarà il professionista stesso a dirti se è necessario un sopralluogo o se è possibile, tramite la tua collaborazione, lavorare a distanza utilizzando i documenti e le immagini che puoi fornire tu.

Qual è l'utilità della realizzazione di un rendering in 3D? Non è sufficiente il classico progetto architettonico formato da piante, prospetti e sezioni?

Chi è abituato alle metodologie progettuali classiche può non comprendere le grandi potenzialità offerte dalla progettazione in 3D ed è bene che l'architetto valuti, caso per caso, se un modello tridimensionale di un edificio possa essere utile per meglio comprenderne la struttura e la forma.

Ho diritto ad agevolazioni fiscali per la ristrutturazione e per gli interventi di riqualificazione energetica? Se si, a quali e come posso inoltrare la richiesta? A chi? Che documentazione devo preparare?

Una domanda di questo tipo, se ottiene risposta positiva, apre una serie di procedimenti burocratici per i quali ti può aiutare l'architetto stesso e che, a fronte di un impegno minimo dal punto di vista della preparazione della documentazione necessaria, ti porterà ad ottenere un rimborso, suddiviso in un determinato numero di anni, di una percentuale dell'importo che hai speso per i lavori.

E' una domanda importantissima ed è sempre da fare, anche quando non sei sicuro di rientrare nella casistica di chi ha diritto alle detrazioni!

Percorso di studi e qualifiche dell'architetto

L'architetto è una figura professionale laureatasi presso il Politecnico, università presente in diverse tra le più importanti città italiane, come Milano, Torino e Venezia.

La laurea è di tipo quinquennale è può essere stata conseguita con il percorso di studi che comprende tutti e 5 gli anni di frequentazione di lezioni teoriche e pratiche.
Negli ultimi anni è stata creata la figura dell'architetto junior a seguito di una laurea triennale, per la quale è prevista una serie di limitazioni dal punto di vista operativo e progettuale.

Al fine di poter esercitare la professione, l'architetto deve aver superato l'esame di stato di categoria ed essere regolarmente iscritto all'Ordine degli Architetti.