Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di camini online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di camini dai migliori professionisti.

Prezzo di Riscaldamento

Quanto costa un lavoro di Riscaldamento?

Il prezzo medio è di

2.307 €
Da 75 € Prezzo più basso per la categoria: camini
Fino 11.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di camini

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Informazione utile
  • L'installazione di un camino può essere portata a termine in poche ore dato che i moderni camini non necessitano di canna fumaria. Per realizzare l’istallazione integrale di un termocamino la spesa è di circa 1.500€

  • 1 giorno
  • Difficoltà: Media

Quali sono i passi da seguire per costruire un camino in mancanza di canna fumaria?

I camini senza canna fumaria sono tra le soluzioni più apprezzate, in quanto l’installazione è più semplice e senza i costi dovuti a lavori di muratura per la realizzazione del condotto necessario alla fuoriuscita dei gas di un modello classico, con installazione della canna fumaria. Inoltre il vantaggio sta nel fatto che questo tipo di camino non necessita di nessun tipo di permesso o autorizzazione.

Per installare un camino senza canna fumaria è comunque necessario realizzare un piccolo tubo per permettere l’evacuazione degli agenti derivanti dalla combustione e che varia in base al modello scelto che può essere: a gas, a pellet e biotenalo.

In base alla tipologia scelta bisogna predisporre gli attacchi necessari, mentre massima libertà si ha nel decidere il posizionamento del camino, modello e dimensioni. Tuttavia è sempre consigliabile affidarsi a professionisti del settore.

Il costo per camini senza canna fumaria sono decisamente più bassi rispetto ad un modello tradizionale, dato che il costo medio per un camino di design moderno è di 500€ esclusa l’installazione.

Camini che riscaldano tutta la casa

Aspetti da conoscere prima di installare un camino

Che tipi di camini esistono in commercio?

Quando pensiamo a un camino, la prima cosa che ci viene in mente sono i camini a legna delle case di campagna. In realtà oggi giorno esistono diverse tipologie di camini. Come già detto, i camini a legna sono il modello più tradizionale, che funzionano a legna o a carbone e possono essere con fuoco aperto o chiuso. Questi ultimi hanno una porta di vetro che isola il braciere. Esistono poi i camini a gas o elettrici, che sono i più semplici e facili da regolare. L'opzione più ecologica è rappresentata dalle stufe a bioetanolo.

Come capire quale camino è più adatto alla mia abitazione?

Al momento di scegliere un camino occorre tenere conto di diversi fattori, come il tipo di abitazione da riscaldare, dato che alcuni camini hanno più potenza di altri. Quelli al bioetanolo ad esempio, anche se sono i più ecologici, riscaldano meno l'ambiente. Se si desidera un camino con fuoco vero occorrerà una canna fumaria, e se il camino è a fuoco aperto, in genere l'abitazione deve essere in mattoni refrattari. Se si opta per l'installazione più semplice, i camini elettrici o a gas rappresentano l'opzione migliore, dato che sia l'installazione sia la manutenzione sono facili ed economiche.

Di cosa devo tenere conto nella costruzione del camino di casa?

Sicuramente un elemento da tenere presente è l'uscita dei fumi. Se in casa non è presente, bisognerà scartare l'idea del camino a legna, in quanto per avere un camino con fuoco vero bisogna disporre appunto di condotto per l'uscita dei fumi. Se invece si desidera solo creare un ambiente gradevole, senza bisogno di riscaldare, si può prendere in considerazione la stufa a bioetanolo, molto apprezzata per il suo design e per la comodità, dato che non necessita di canna fumaria.  

Cosa deve contenere un preventivo per la costruzione del camino?

Sebbene ogni opera abbia le sue specificità, date dai differenti tipi di installazione disponibili, ci sono alcuni elementi che non dovrebbero mai mancare in un preventivo:

·  Presa delle misure

· Inoltro della relativa licenza

· Costruzione della canna fumaria all'esterno

· Calcolo del peso del pavimento e eventuale rinforzo

· Manodopera

Cosa devo includere nella richiesta di preventivo?

Innanzitutto occorre considerare il tipo di abitazione da riscaldare e la modalità di riscaldamento. Perciò occorre fornire le misure e qualunque altra informazione utile a risolvere questo punto, ad esempio come è l'isolamento della casa o se sono presenti sistemi meccanici di aerazione o canne fumarie. Inoltre è importante indicare il tipo di pavimento, per capire se sia eventualmente necessario rinforzarlo o proteggerlo. Ovviamente occorrerà indicare anche il tipo di camino che si vuole installare, se a gas, elettrico, o piuttosto una stufa a fuoco per via dell'uscita dei fumi. Se si desidera il camino a fuoco, bisognerà specificare se a fuoco aperto o chiuso. Infine occorre indicare il design e il materiale desiderato, ad esempio se il camino deve essere incorporato o staccato dalla parete.

Mai pensato di scaldare l'acqua grazie al camino?

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

1 punteggi dati

7.000 persone hanno chiesto preventivi per camini

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..