habitissimo - Ristrutturazioni e servizi per la casa

Consulenza ingegnere edile: Prezzo e Preventivi

55 €/hPrezzo medio

Fascia di prezzo indicata dai professionisti di consulenza ingegnere edile: 40 €/h - 70 €/h

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono indicativi e possono variare in base a fattori quali la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

consulenza ingegnere edile

Consulenza ingegnere edile: Prezzo e Preventivi

Prezzo medio55 €/h

Rango de precios: 40 €/h - 70 €/h

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Estos precios son una estimación y pueden variar en función de factores cómo la calidad de los materiales, la duración de la obra, las dimensiones, etc. por lo que te aconsejamos pedir un presupuesto personalizado

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto consulenza ingegnere edile.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di consulenza ingegnere edile.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per consulenza ingegnere edile

Tipo di lavoroPrezzoDettagli
Realizzazione intero progetto edile
180.000 €
Casa unifamiliare
Progettazione architettonica e strutturale
3.000 €
Casa 3 piani
Progetto ecosostenibile
200.000 €
Casa prefabbricata
Direzione dei lavori in cantiere
5.000 €
Architetto
Collaudo della struttura
2.000 €
Edificio
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che compaiono in questa Guida ai Prezzi provengono da informazioni reali che riceviamo dai nostri utenti privati ​​e professionali, confrontati e verificati da esperti del settore
+ 2.022richieste di preventivo di consulenza ingegnere edile
+ 4.941professionisti di consulenza ingegnere edile
+ 626recensioni verificate da consulenza ingegnere edile

Informazione utile

Stai ristrutturando casa? Se hai bisogno dell'intervento di un ingegnere edile, ricordati che la sua parcella è detraibile per il 50% grazie alle agevolazioni fiscali!

  • Da una a due settimane
  • Difficoltà: Media
arrow

Diversi tipi di lavori eseguiti da un ingegnere edile

Gli ingegneri edili hanno le competenze tali per cui si possono far carico della progettazione di un intero complesso residenziale. Tenendo presente l'urbanistica dell'area, il professionista riesce a trovare il giusto compromesso tra le disposizioni del Piano Regolatore cittadino e le richieste del committente. Proprio come un urbanista, un architetto ed un ingegnere civile, con la differenza che la figura professionale è solo una!

Un esempio perfetto di ciò che può seguire un ingegnere dalla fase progettuale fino all'inaugurazione è un complesso architettonico   Si può infatti occupare del progetto, degli aspetti burocratici, dell'avvio del cantiere ricoprendo il ruolo di Direzione Lavori. Si occupa in prima persona di controlli, verifiche e collaudi, rilascia certificazioni e firma variazioni in corso d'opera.

L'ingegnere edile si può occupare della progettazione architettonica e strutturale di opere pubbliche e private, residenziali, commerciali e industriali. Ci sono ambiti in cui il compito degli ingegneri edili, per esempio per progetti ecosostenibili, palazzo ecosostenibili, sono nati proprio dall'abilità di un ingegnere specializzato in edilizia. Si tratta di residenze, concepite per ospitare unità familiari o attività lavorative, rispettando l'ambiente.


Cosa chiedere ad un ingegnere edile

Che cosa fa di preciso un ingegnere edile?

Domanda più che lecita, perché prima di richiedere l'intervento di un professionista, che produrrà successivamente la relativa parcella, è bene informarsi dell'effettiva necessità della sua opera.

E' indispensabile capire se le sue mansioni possono sostituire quelle di un altro professionista o se le vanno ad integrare e se, eventualmente, i due, ad esempio un ingegnere edile ed un architetto, possono collaborare per la stesura di un progetto.

Che differenza c'è tra un ingegnere edile e un architetto?

Chi non è del settore, difficilmente conosce le esatte mansioni dei vari professionisti. Le può sapere a grandi linee, ma quando sono spesso simili, come nel caso dell'ingegnere edile e dell'architetto, è bene informarsi prima su cosa affidare all'uno e cosa affidare all'altro.

Considerando che entrambi sono professionisti e che il loro operato ha un costo, è meglio capire se ci si può rivolgere solo a uno dei due e, in ogni caso, far sì che non si sovrappongano o eseguano la stessa cosa due volte.

La parcella di un ingegnere edile si può inserire tra le fatture che hanno diritto all'agevolazione fiscale del 50% o del 65% in caso di ristrutturazione?

La ristrutturazione edilizia di un immobile esistente dà diritto ad un'agevolazione fiscale che va dal 50% al 65%.
Anche le parcelle dei professionisti rientrano all'interno del pacchetto di prestazioni detraibili.

Per conoscere le esatte modalità per procedere con la detrazione IRPEF si può interpellare direttamente il professionista.

Quanto è importante l'aiuto di un ingegnere edile?

La figura di un ingegnere specializzato nel settore edile è fondamentale sia nel caso della costruzione di un edificio nuovo che di una ristrutturazione. Le mansioni che possono svolgere gli ingegneri civili sono davvero innumerevoli ma si possono schematizzare in tre principali attività, ognuna delle quali poi a sua volta prevede diverse operazioni:

  • Progettazione
  • Direzione dei Lavori in cantiere;
  • Collaudo delle strutture.

Un professionista a tutto tondo a cui affidare una serie di lavori anche molto complessi avendo però la tranquillità che saranno svolti a regola d’arte e in totale sicurezza, aspetto quest’ultimo da non trascurare mai quando si tratta di lavori edili.

In sostanza, quindi, un professionista come un ingegnere edile può seguire il cantiere in tutte le sue fasi, cominciando prima ancora che questo venga allestito. Si può occupare infatti anche dell'organizzazione del cantiere stesso, tenendo conto di una serie di fattori, come la posizione, il contesto che circonda il cantiere, gli elementi esistenti, a cosa si andrà a costruire. Una figura così completa è veramente indispensabile per la buona riuscita dei lavori.

L'ingegnere edile ha nel suo percorso di studi una laurea triennale o quinquennale presso una scuola politecnica. La sua formazione comprende discipline di scienza e tecnica delle costruzioni, geotecnica, idraulica, topografia, progettazione strutturale, sismica, impianti, architettura sostenibile.

A queste si vanno ad aggiungere elementi di ingegneria, architettura e urbanistica. Quindi una preparazione molto complessa che comprende sia la teoria che la pratica, indispensabile per affrontare i cantieri edili.

Quando si cerca un professionista esperto di salvaguardia ambientale ed energetica, l'ingegnere edile può essere la figura giusta a cui rivolgersi. Infatti, in base ai suoi studi, un ingegnere edile conosce e può mettere in pratica tranquillamente i principi dell’architettura sostenibile nei progetti edilizi.

A cominciare dalla scelta dei materiali da utilizzare ponendo un’attenzione particolare non solo alle caratteristiche tecniche e strutturali di essi ma anche al loro aspetto di ecosostenibilità, con un occhio sempre attento all’ambiente e al paesaggio circostante. Inoltre ha le competenze tali anche per effettuare e preparare la Certificazione Energetica degli Edifici, documento fondamentale per attestare l’efficienza energetica delle strutture sia residenziali che commerciali.

La domotica è ormai una realtà ed è sempre più presente all'interno delle abitazioni private. Infatti grazie all’utilizzo della tecnologia all’interno della propria casa è possibile, ormai, gestirla in modo molto più semplice e funzionale sotto diversi punti di vista. Dal garantire la sicurezza a migliorare l’efficienza energetica ed evitare gli sprechi, la domotica è la nuova frontiera della vita domestica.

Il professionista giusto, con le competenze adeguate e con una preparazione così ampia da poter seguire un progetto di integrazione domotica all'interno di qualsiasi tipologia di residenza sono senza dubbio l’ingegnere edile.