Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di consulenza ingegnere edile online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di consulenza ingegnere edile dai migliori professionisti.

Prezzo di Consulenza Ingegnere Edile

Quanto costa un lavoro di Consulenza Ingegnere Edile?

Il prezzo medio è di

4.265 €
Da 700 € Prezzo più basso per la categoria: consulenza ingegnere edile
Fino 25.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di consulenza ingegnere edile

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Informazione utile
  • Stai ristrutturando casa? Se hai bisogno dell'intervento di un ingegnere edile, ricordati che la sua parcella è detraibile per il 50% grazie alle agevolazioni fiscali!

  • Da una a due settimane
  • Difficoltà: Media

Diversi tipi di lavori eseguiti da un ingegnere edile

Gli ingegneri edili hanno le competenze tali per cui si possono far carico della progettazione di un intero complesso residenziale. Tenendo presente l'urbanistica dell'area, il professionista riesce a trovare il giusto compromesso tra le disposizioni del Piano Regolatore cittadino e le richieste del committente. Proprio come un urbanista, un architetto ed un ingegnere civile, con la differenza che la figura professionale è solo una!

Un esempio perfetto di ciò che può seguire un ingegnere dalla fase progettuale fino all'inaugurazione è un complesso architettonico   Si può infatti occupare del progetto, degli aspetti burocratici, dell'avvio del cantiere ricoprendo il ruolo di Direzione Lavori. Si occupa in prima persona di controlli, verifiche e collaudi, rilascia certificazioni e firma variazioni in corso d'opera.

L'ingegnere edile si può occupare della progettazione architettonica e strutturale di opere pubbliche e private, residenziali, commerciali e industriali. Ci sono ambiti in cui il compito degli ingegneri edili, per esempio per progetti ecosostenibili, palazzo ecosostenibili, sono nati proprio dall'abilità di un ingegnere specializzato in edilizia. Si tratta di residenze, concepite per ospitare unità familiari o attività lavorative, rispettando l'ambiente.


Cosa chiedere ad un ingegnere edile

Che cosa fa di preciso un ingegnere edile?

Domanda più che lecita, perché prima di richiedere l'intervento di un professionista, che produrrà successivamente la relativa parcella, è bene informarsi dell'effettiva necessità della sua opera.

E' indispensabile capire se le sue mansioni possono sostituire quelle di un altro professionista o se le vanno ad integrare e se, eventualmente, i due, ad esempio un ingegnere edile ed un architetto, possono collaborare per la stesura di un progetto.

Che differenza c'è tra un ingegnere edile e un architetto?

Chi non è del settore, difficilmente conosce le esatte mansioni dei vari professionisti. Le può sapere a grandi linee, ma quando sono spesso simili, come nel caso dell'ingegnere edile e dell'architetto, è bene informarsi prima su cosa affidare all'uno e cosa affidare all'altro.

Considerando che entrambi sono professionisti e che il loro operato ha un costo, è meglio capire se ci si può rivolgere solo a uno dei due e, in ogni caso, far sì che non si sovrappongano o eseguano la stessa cosa due volte.

La parcella di un ingegnere edile si può inserire tra le fatture che hanno diritto all'agevolazione fiscale del 50% o del 65% in caso di ristrutturazione?

La ristrutturazione edilizia di un immobile esistente dà diritto ad un'agevolazione fiscale che va dal 50% al 65%.
Anche le parcelle dei professionisti rientrano all'interno del pacchetto di prestazioni detraibili.

Per conoscere le esatte modalità per procedere con la detrazione IRPEF si può interpellare direttamente il professionista.

Quanto è importante l'aiuto di un ingegnere edile?

Uno sguardo alla tariffa professionale di un ingegnere edile

Come avviene per molti lavori di ristrutturazione di casa anche nel caso di lavori svolti da professionisti, da qualche anno a questa parte, è possibile richiedere delle agevolazioni economiche.
Una bella convenienza, soprattutto nel caso in cui si abbia la possibilità di interpellare più professionisti e raffrontare le richieste economiche di ognuno per le medesime mansioni.

L'onorario di un ingegnere edile è generalmente calcolato come percentuale sull'importo complessivo dell'opera. A questo parametro si deve aggiungere la difficoltà che prevede la realizzazione dell'intervento, la sua urgenza o casistiche particolari legate all'unicità dell'opera.
Quando invece si ragiona su una stima oraria, sia l'ingegnere che l'architetto, percepiscono indicativamente poco meno di 60 euro all'ora. Anche in questo caso l'onorario è negoziabile.

I due metodi si possono integrare, stabilendo alcune competenze da corrispondere con tariffa oraria e altre a percentuale. In ogni caso prima di decidere è bene scegliere il professionista più adatto a svolgere il lavoro, sulla base di tre fattori principali.

Innanzitutto bisogna valutare che esperienza abbia l’ingegnere consultato in ambiti simili all’intervento che si vuole affidare, quali competenze ha maturato nel corso della sua esperienza e infine anche il costo che propone con il preventivo. Per il preventivo, oltre a considerare il prezzo più conveniente, è consigliabile anche verificare quali lavori e servizi sono inseriti in esso e anche i tempi che l’ingegnere edile ha previsto per lo svolgimento dei lavori.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

574 persone hanno chiesto preventivi per consulenza ingegnere edile

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..