Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di costruzione balconi online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di costruzione balconi dai migliori professionisti.

Prezzo di Costruzione Case

Quanto costa un lavoro di Costruzione Case?

Il prezzo medio è di

104.209 €
Da 50.000 € Prezzo più basso per la categoria: costruzione balconi
Fino 233.800 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di costruzione balconi

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

4 modi di costruire balconi da sogno in cui rilassarsi!

Balcone fiorito

Balcone fiorito

Perfetto per rifugiarsi in un’oasi di pace lontani dallo stress, dal caos e della frenesia della vita quotidiana in città e godersi un momento di relax in mezzo al verde e al profumo dei fiori è il balcone fiorito: per crearlo basta solo riempire le pareti, gli angoli e il parapetto del balcone con le più diverse specie di piante in vaso.

Fonte dell'immagine in: Pinterest.com

Balcone minimal

Balcone minimal

Lo stile minimal è di gran voga non solo per interni ma anche per spazi come balconi: per costruire un balcone minimal e di design basta scegliere finiture, pavimenti e complementi d’arredo nelle varie tonalità di grigio, mobili da esterno semplici ed essenziali in metallo o legno grezzo e qualche pianta per un tocco di verde. 

Fonte dell'immagine in: Pinterest.com

Balcone con prato artificiale

Balcone con prato artificiale

E chi lo dice che non si può avere un giardino in miniatura, compreso di prato, sul proprio balcone? Basta posare sul piano di calpestio un manto di erba sintetica, morbida anche a piedi nudi, che resiste alle intemperie e ai raggi solari e, per di più, economica.

Fonte dell'immagine in: foto.habitissimo.it

Balcone in stile industriale

Balcone in stile industriale

Lo stile più in voga è lo stile industriale, trae ispirazione dai materiali e dai colori delle fabbriche anni ’80: lo troviamo quindi caratterizzare anche lo spazio all’aperto dei balconi. Ecco allora serramenti in vetro e metallo, un piano di calpestio in parquet flottante, in legno grezzo, che conferisce calore allo spazio, mobili essenziali in ferro battuto e finiture in cemento o mattoni a vista.

Fonte dell'immagine in: Pinterest.com

Informazione utile
  • Se non potete effettuare lavori estesi che coinvolgano, stravolgendole, le strutture e l'architettura generale della vostra casa, ma non volete rinunciare a un gradevole affaccio all’aperto, ecco la soluzione: scegliete di costruire un balcone autoportante in alluminio o legno, materiali belli e durevoli! Avrete così un bel balcone in poco tempo e con un intervento ridotto al minimo!

  • 2-3 giorni
  • Difficoltà: Alta

Costruire un balcone: i passi da seguire

Termini da sapere relativi alla costruzione di balconi

  • Balconi aggettanti: balconi che sporgono rispetto alla facciata dell'edificio con tre vedute, una frontale e due laterali, e costituiscono quindi un prolungamento dell'unità immobiliare dalla quale si estendono; siccome non svolgono alcuna funzione di sostegno, né di necessaria copertura dell'edificio ma invece abbelliscono, danno luce e aria ai singoli appartamenti che servono e ne consentono l’affaccio sull’esterno. I balconi aggettanti sono, in tutte le loro parti, compresi i sottobalconi, tranne i frontalini e gli elementi decorativi (attenenti invece all'estetica e al decoro architettonico dell’edificio), di proprietà esclusiva dei titolari degli appartamenti cui accedono.
  • Balconi incassati: detti anche a “a castello”, sono balconi solitamente chiusi su due o tre lati, che non sporgono rispetto ai muri perimetrali restando, per l’appunto, incassati nel corpo dell’edificio; essi formano così una rientranza nella facciata e per questo motivo, in un condominio, vengono considerati parti comuni. 
  • Ballatoio: lungo balcone esterno continuo, sporgente a sbalzo dalla facciata dell’edificio, accessibile attraverso più portefinestre e circondato e protetto da un parapetto in muratura, da una balaustra o da ringhiera in ferro, balcone che corre attorno all’ edificio e che consente l’accesso a diversi ambienti o a diversi appartamenti dello stesso piano.
  • Sottobalconi: parti inferiori dei balconi che, in un condominio, vengono considerati parti comuni in quanto sono visibili dall'esterno dell'edificio e hanno una funzione decorativa ed estetica per l’intero immobile.
  • Piano di calpestio: superficie calpestabile presente sul balcone, composta dalla pavimentazione sorretta dall’aggetto cementizio chiamato “soletta”.
  • Soletta: elemento strutturale in cemento semplice o armato, in forma di lastra generalmente piana, impiegata soprattutto per solai e strutture a sbalzo, in questo caso per l’aggetto del balcone.
  • Frontalino: fascia verticale di altezza ridotta realizzata in marmo, maiolica, mosaici o fregi cementizi, che a volte rifinisce e riveste il fronte della soletta del balcone, fungendo da puro elemento decorativo sovrapposto, senza essere funzionale all'affaccio. 

Detrazioni fiscali, autorizzazioni e permessi per costruire un balcone

Se state per  costruire da zero un balcone o rifarlo con materiali e caratteristiche diverse da quello preesistente, dovete presentare allo Sportello Unico per l’Edilizia del vostro Comune una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (la C.I.L.A.) o la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (la S.C.I.A. che ormai ha sostituito completamente la Denuncia di Inizio Attività).

I permessi e i documenti necessari per la costruzione di un balcone non finiscono però qui: sia che si tratti di un condominio che di una casa unifamiliare, se di particolare pregio artistico, o con vincolo paesaggistico, necessita il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica.

Per le distanze da rispettare per la costruzione di un balcone in condominio, la Cassazione ha sentenziato (Cass. 16 ottobre 2012 n. 17680) che l’altezza non deve recare danno al godimento della colonna d’aria sottostante, spazio di proprietà esclusiva del titolare dell’unità immobiliare posta al piano di sotto.

Se il balcone viene costruito in condominio, sono agevolabili solo le riparazioni di parti murarie e la sostituzione di parapetti, ringhiere dei balconi, davanzali, conservando i caratteri essenziali precedenti.

Nel caso di abitazione privata, la costruzione di un nuovo balcone o il rifacimento di quello esistente ma con caratteri diversi per quanto riguarda materiali, finiture e colori, oltre alla nuova realizzazione o sostituzione di davanzali dei balconi preesistenti con altri aventi materiali, finiture e colori diversi, permette detrazione IRPEF al 50% per ristrutturazione edilizia e l’IVA agevolata al 10%.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 3.7 stelle

3 punteggi dati

215 persone hanno chiesto preventivi per costruzione balconi

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..