Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di costruzione piscine online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di costruzione piscine dai migliori professionisti.

Prezzo di Costruzione Piscine

Quanto costa un lavoro di Costruzione Piscine?

Il prezzo medio è di

52.777 €
Da 1.200 € Prezzo più basso per la categoria: costruzione piscine
Fino 250.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di costruzione piscine

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Le tipologie di piscine che si possono costruire

Piscine interrate

Piscine interrate

Le piscine interrate sono tra le più ricercate sia per la funzionalità che per l’estetica. Hanno tutti i vantaggi di una struttura fissa poiché essendo inserita nel suolo si armonizzano perfettamente nel luogo in cui vengono inserite e aumentano il prestigio dell’abitazione. Sono anche le più durature.

Per realizzarle è necessario realizzare uno scavo.

Il prezzo medio per questa tipologia di piscine è di 20.000 €.

Piscine seminterrate

Piscine seminterrate

A metà tra una piscina interrata e una piscina fuori terra, la piscina seminterrata fuoriesce parzialmente dal suolo per cui la parete rimane in parte visibile. Sono meno costose delle piscine interrate perchè non è necessario realizzare scavi per l’installazione. Il costo medio è di 12.000 €.

Piscine fuori terra

Piscine fuori terra

L’aspetto è meno sofisticato rispetto alle piscine interrate, ma come vantaggio hanno il basso costo e la facilità di installazione. Inoltre è possibile smontarle in inverno quando non vengono utilizzate per poi rimontarle l’anno successivo in estate. Il costo medio è di 5.000 €.

Piscine a sfioro

Piscine a sfioro

Si tratta di una piscina interrata il cui bordo a sfioro suggerisce l’idea di una piscina infinita. È la soluzione più raffinata ed elegante, basata su un sistema di riciclo dell’acqua che prevede il riempimento della piscina a tutta altezza, con uno o più lati leggermente da cui l’acqua trabocca per essere filtrata.  Il costo medio è di 25.000 €.

Informazione utile
  • Determinare il costo medio per la costruzione di una piscina non è semplice considerando le varie possibilità di materiali e tecniche costruttive.

    In linea generale possiamo stimare un costo di 20.000 € per una piscina di circa 25 mq

    Oltre a questo bisogna prevedere l’acquisto di accessori per la piscina e per il sistema di filtraggio che avranno in media un costo di 1.500 €.

    A questi si aggiungono i costi per le pratiche burocratiche, che si aggirano intorno a 500 €.

  • 10 - 30 giorni
  • Difficoltà: Media

I materiali che si possono usare per costruire una piscina

  • Piscina in cemento: le piscine in cemento solitamente sono interrate e si contraddistinguono per solidità e durevolezza. Questo materiale apporta diversi vantaggi, tra questi la scarsa manutenzione richiesta. Altro grande vantaggio del cemento è la sua plasmabilità che permette la creazione di svariate forme, sia arrotondate che squadrate, senza porre limiti di dimensione. Può inoltre essere rivestito con materiali di diverso genere, come ceramica, marmo, mosaico o resina. Un limite delle piscine costruite in cemento è costituito invece dai possibili danni dovuti ai movimenti del suolo. Il costo medio è 20.000 €.

Qui trovi più informazioni sulle piscine in cemento armato.

  • Piscina in PVC: : la maggior parte delle piscine in PVC sono fuori terra, ma possono essere anche installate come semi interrate. Hanno struttura autoportante e si assemblano con facilità. Non richiedono particolari lavori di preparazione del terreno con opere di scavo, cosa che costituisce un gran risparmio di tempo e denaro. Il loro più grande difetto è la resa estetica, poco elegante rispetto alle piscine interrate. Il costo medio è di 500 €.
  • Piscina in vetroresina: le piscine in vetroresina sono prefabbricate e possono essere composte da uno o più monoblocchi da assemblare. L’installazione è molto semplice e veloce, mentre il trasporto può essere difficoltoso e costoso per via delle dimensioni della vasca. Si utilizzano per realizzare piscine interrate. Il materiale non ha altissima resistenza e si degrada abbastanza velocemente. Il costo medio è di 18.000 €.
  • Piscina in pannelli di acciaio: la struttura prefabbricata si compone di pannelli in acciaio inox o zincato, da assemblare insieme in modo molto semplice e rivestire con membrane in PVC. Prima dell’installazione occorre realizzare una soletta in cemento armato contente una rete elettrosaldata che funge da base a cui fissare i pannelli. Un vantaggio è sicuramente la flessibilità del materiale, che resisterà bene ai movimenti del suolo, anche in caso di terremoti. Di contro, la flessibilità dei pannelli richiede molta attenzione, poiché si rischia che le pareti collassino sotto la spinta del terreno se la piscina viene svuotata. Molta attenzione deve essere prestata anche in fase di posa. Il costo medio è di 15.000 €.

Alcuni aspetti da considerare prima di realizzare una piscina

Domande frequenti sulla costruzione di piscine

Quanto costa costruire una piscina?

Il modo migliore per avere il prezzo per costruire una piscina è richiedere un preventivo personalizzato. Per stabilire un prezzo si devono infatti considerare materiali, dimensioni della piscina, tipologia di piscina, scavi e lavori edili da effettuare. 

Ad esempio per una piscina in acciaio di forma rettangolare di circa 20 mq si può ipotizzare un costo di circa 14.000 €, mentre per una piscina in cemento armato delle stesse dimensioni il costo sarà di circa 16.000 € perché sono necessarie più opere murarie che fanno salire il preventivo.

Meglio una piscina prefabbricata o in muratura? 

La differenza principale tra le due soluzioni è il tempo necessario per ottenere la piscina. Una piscina in muratura richiede dei tempi tecnici per l’asciugatura del cemento e la posa dei rivestimenti, tempi che vengono azzerati ricorrendo al prefabbricato che deve essere soltanto messo in opera una volta arrivato in cantiere.

Per quanto riguarda invece la stabilità bisogna guardare ai materiali utilizzati più che alla tecnica costruttiva. Le piscine in pannelli di acciaio, essendo un materiale elastico, hanno buona resistenza alle sollecitazioni a differenza del cemento armato che per sua natura è rigido. 

Tra le due soluzioni non ci sono grosse differenze di prezzo questo perché i costi per l’acquisto delle componenti di una piscina prefabbricata si bilanciano con i costi per la realizzazione delle opere in muratura.

Che accessori e impianti si devono installare per poter usare la piscina?

Per poter usufruire della piscina è necessario installare delle attrezzature che semplificano l’ingresso come le scale di accesso oppure l’illuminazione per l’utilizzo notturno. Si possono poi aggiungere ulteriori accessori come un trampolino oppure un sistema di copertura

Indispensabili gli impianti per il filtraggio dell’acqua, che possono essere di vario genere. Gli skimmer sono degli accessori che permettono il ricambio d’acqua attraverso un processo di depurazione. Sono quelli più diffusi per la semplicità nell’installazione ed il basso costo.

Un altro sistema di filtraggio è quello che si basa sull’utilizzo di sabbia, che si comporta da filtrante naturale. Questi filtri a sabbia vengono interrati in prossimità della piscina perciò devono essere previsti fin dall’inizio. 

Le piscine con sistema a sfioro hanno invece un funzionamento più complesso per il ricambio dell’acqua e necessitano di griglie perimetrali e vasche di compenso.

I passaggi per costruire una pisicna interrata

I permessi necessari per costruire una piscina

Le piscine fuori terra non hanno bisogno di alcun permesso edilizio in quanto sono strutture temporanee.

La costruzione di una piscina interrata o seminterrata invece richiede dei permessi, trattandosi di strutture fisse.

Per accertarsi su quali sono i permessi da ottenere è preferibile rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune in cui si intende realizzare la piscina.

Occorre per prima cosa controllare che l’area di interesse non sia sottoposta a vincoli paesaggistici, archeologici o di altro genere. Se si verifica una di queste eventualità si dovrà richiedere l’autorizzazione alle autorità di competenza. Controllare anche se il Piano regolatore locale consente la costruzione di piscine in quel determinato luogo.

Il titolo abilitativo necessario per la realizzazione di una piscina fissa è il Permesso di costruire in quanto viene considerata un'opera che aggiunge volumetria e pertanto non rientra nelle opere di edilizia libera.

Qui trovi altre informazioni sul rilascio del Permesso di costruire.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

2 punteggi dati

2.732 persone hanno chiesto preventivi per costruzione piscine

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..