Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi un preventivo gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di dipingere esterno condominio online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di dipingere esterno condominio dai migliori professionisti.

Prezzo di Imbianchini

Quanto costa un lavoro di Imbianchini?

Il prezzo medio è di

930 €
Da 400 € Prezzo più basso per la categoria: dipingere esterno condominio
Fino 1.900 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di dipingere esterno condominio

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Prezzi per dipingere l'esterno di un condominio

Tipo di lavoro Prezzo
Facciata condominio 150 mq 3.750€
Facciata condominio 170 mq 4.250€
Facciata condominio 200 mq 5.000€
Facciata condominio 250 mq 6.250€

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

Richiedi preventivi gratis
Informazione utile
  • Dipingere l'esterno di un condominio può avere un costo medio di 25/mq.

    Si ricorda che la facciata condominiale è considerata dal Codice Civile una "parte comune dell'edificio", pertanto ogni lavoro svolto per un suo miglioramento va sempre diviso tra tutti i condomini (in base ai millesimi).

  • 1 mese circa
  • Difficoltà: Alta

Quanto costa dipingere la facciata di un condominio?

La spesa complessiva, per un lavoro di questo tipo in un condominio di piccole dimensioni, si aggira intorno ai 6.000e comprende, oltre alla ritinteggiatura della facciata esternamente, anche la carteggiatura e verniciatura di cancelli e parapetti delle scale.

In generale, dipingere l'esterno di un condominio può avere un costo medio di 25/mq.

Tuttavia, esistono delle differenze di prezzo dovute ad alcune variabili, che riguardano il tipo di vernice scelta, le prestazioni richieste alla pittura, eventuali altri lavori da svolgere prima di passare alla pitturazione (come per esempio il rifacimento dell'intonaco o l'eliminazione di muffe o danni strutturali). In questo budget di spesa va incluso anche l'eventuale affitto dei ponteggi e la manodopera degli imbianchini.

I tipi di pitture più diffuse

  • Alla calce. Un'antichissima pittura per esterni, costituita da calce diluita in acqua, naturale, che non contiene elementi tossici o plastici. Si tratta di una pittura traspirante, usata per dipingere l'esterno di un condominio quando si richiede un ottimo isolamento. Resiste bene alle variazioni di temperatura e garantisce assenza di muffe. Il loro costo è di circa 10€/mq.
  • Silossaniche. Queste pitture hanno un’elevata capacità di respingere l’acqua e di favorire l’evaporazione verso l’esterno, è anche idrorepellente e garantisce un isolamento eccellente. Il loro costo è di circa 11€/mq.
  • Al quarzo. La pittura al quarzo è ricca di micro particelle di quarzo ed è molto usata in zone con alta umidità grazie alla sua idrorepellenza. Tra le pitture adatte a dipingere un condominio all'esterno è una delle più durature nel tempo. Il loro costo è di circa 7€/mq.
  • Ai silicati. Questa pittura è a base minerale, il silicato di potassio, una sostanza che garantisce grande resistenza agli agenti atmosferici, permettendo alla pittura di essere traspirante e idrorepellente. Il loro costo è di circa 15€/mq.
  • Pliolite autopulenti. Queste pitture sono un marchio registrato, sono chiamate autopulenti perché lo sporco raccolto viene rimosso tramite l’azione della pioggia. Hanno una manutenzione semplice e una durata lunga e performante. Il loro costo è di circa 15€-18€/mq.

Interventi aggiuntivi

Prima della tinteggiatura può essere necessario realizzare altri lavori, come la rasatura dei muri, applicazione di trattamenti antimuffa, e il rifacimento dell'intonaco. Questo tipo di interventi fa lievitare il prezzo iniziale, ma a volte si rivela fondamentale procedere in modo più approfondito per evitare di veder vanificato il lavoro di pitturazione del condominio esternamente. Se la struttura presenta danni all'intonaco, questo andrà raschiato via e applicato nuovamente. Non si dimentichi che un intonaco datato e scarsamente efficiente può aver causato crepe, infiltrazioni ed eventuali casi di muffa. Dopo la rimozione dei difetti, va dunque affrontato l'intervento strutturale riparatorio e poi affrontata la pitturazione della facciata condominiale. A seguire alcuni costi relativi:

  • Demolizione intonaco e frontalini: da 15€ a 20€/mq
  • Rifacimento intonaco: da 25€ a 30€/mq
  • Impermeabilizzazione facciata: da 15€ a 25€/mq

Allestimento di ponteggi

Per rispondere a una esigenza pratica ma anche legata alla corretta procedura da seguire, nella maggior parte dei casi, per dipingere l'esterno di un condominio sarà necessario montare dei ponteggi. I ponteggi sono il modo corretto per raggiungere altezze di un certo tipo e per garantire sicurezza sul lavoro agli operai. In questi casi va sempre chiesto al comune di appartenenza un permesso per l'occupazione di suolo pubblico, per cui va versata una tassa giornaliera che va da 0,80€ a 1,20€. Al budget già visto, va quindi aggiunto l'affitto dei ponteggi, il cui ammontare è di circa 8€-15€ al giorno per il primo mese (successivamente il prezzo scende).

Regolamenti e normative da rispettare per dipingere l'esterno del condominio

Domande utili prima di dipingere la facciata del condominio

Quanto costa dipingere la parte esterna di un condominio?

Dipingere l'esterno di un condominio può avere un costo medio di 25/mq.

Il prezzo può variare in base al tipo di pittura scelta per effettuare i lavori.

Per un condominio ecco di seguito un budget di spesa relativo alla sola pitturazione esterna:

  • Dipingere con pittura alla calce (circa 500mq): 5.000€
  • Dipingere con pittura silossanica (circa 500mq): 5.500€
  • Dipingere con pittura al quarzo (circa 500mq): 3.500€
  • Dipingere con pittura auto pulente (circa 500mq): 8.000€

I permessi sono necessari per dipingere la facciata del condominio?

Successivamente alla delibera condominiale circa la necessità di dipingere la facciata esterna del condominio, in alcuni Comuni occorre comunicare l'inizio delle attività con un semplice modellino prestampato. Sarebbe pertanto utile informarsi per ogni caso specifico, solitamente questo iter è richiesto nei centri storici soggetti a vincoli.

Per tutti gli altri casi, la semplice pitturazione è annoverabile nell'ambito della manutenzione ordinaria poiché trattasi d'intervento di edilizia libera che non necessita di alcuna comunicazione/autorizzazione.

Ci sono detrazioni fiscali per la tinteggiatura della facciata condominiale?

Nel caso della tinteggiatura esterna di un condominio, la legge non permette di usufruire della detrazione fiscale perché trattasi di manutenzione ordinaria. Se tuttavia, alla pitturazione si aggiungono anche altre opere volte a migliorare la struttura dell'edificio (o a migliorarne la classe energetica, per esempio eseguendo un cappotto termico) allora si può richiedere uno sgravio fiscale. 

Quale è il periodo più indicato per dipingere le pareti esterne del condominio?

Chiaramente la bella stagione. A partire dalla primavera e per tutta l'estate è consigliato portare avanti lavori di questo tipo, aiutati da un numero maggiore di ore di luce e da un meteo stabile.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

1 punteggi dati

256 persone hanno chiesto preventivi per dipingere esterno condominio

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..