Impresa o Libero Professionista? Registrazione gratuita!

Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi preventivi gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Prezzo di Elettricisti

Quanto costa un lavoro di Elettricisti?

Il prezzo medio è di

1.172 €
Da 150 € È il prezzo più economico di elettricisti
Fino 3.500 € Prezzo massimo che ci hanno indicato i professionisti per i lavori di elettricisti

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Aspetti da conoscere prima di contattare un elettricista

Quali sono i servizi più comuni di un elettricista?


I lavori per cui possiamo rivolgerci ad un elettricista sono i seguenti:

  • Realizzazione di un impianto elettrico ex novo

  • Modifica impianto elettrico esistente

  • Piccoli lavori all’impianto elettrico

  • Certificati impianti elettrici

  • Altri lavori elettrici

  • Interventi su impianto elettrico degli edifici

  • Installazione illuminazione a led

Occorre tener presente che non tutti gli elettricisti possono eseguire tutti questi lavori. Alcuni sono specializzati in piccoli interventi e non hanno esperienza o qualifiche sufficienti per ristrutturazioni importanti, mentre altri sono specializzati in interventi di grosso calibro e non sono interessati ai lavori minori. Perciò è importante assicurarsi che l’elettricista a cui ci siamo rivolti sia in grado di eseguire il tipo di lavoro richiesto.

Per presentare un preventivo, è necessaria una visita a domicilio da parte dell’elettricista?

Se forniamo all’elettricista informazioni sufficienti mediante il modulo di Habitissimo o contattandolo telefonicamente o per posta, è probabile che per ricevere un preventivo approssimativo non sia necessaria una visita a domicilio. E’ bene però tener presente che il costo previsto per il lavoro sarà solo orientativo. Molte volte i problemi elettrici ingannano, e ciò che a prima vista sembra semplice da risolvere, può complicarsi, o al contrario, ciò che sembra un problema serio può essere risolto cambiando semplicemente una presa. Perciò, anche se ribadiamo che non è necessaria la visita a domicilio dell’elettricista ai fini di un preventivo, potrebbe essere una buona idea fargli dare un’occhiata all’impianto elettrico prima di comunicarci il costo definitivo della riparazione.

Cosa deve contenere il preventivo di un elettricista?

Un preventivo deve contenere sempre tutti gli elementi dettagliati, per evitare che il professionista ci addebiti costi extra per i suoi servizi. Sebbene ciascun elettricista abbia un proprio modello di preventivo, ci sono alcune voci che non possono mancare:

  • Costo dei materiali da utilizzare

  • Costo orario della manodopera

  • Numero di ore previste per portare a termine i lavori

  • Costo dell’ingaggio di ulteriori professionisti, se necessario

  • Eventuale costo dei trasporti

  • Numero di chilometri percorsi per raggiungere l’abitazione del cliente

Se il preventivo del tuo elettricista non include alcune delle voci sopra descritte, è importante parlare con lui e sottoporgli tutti i tuoi dubbi in merito, per evitare sorprese al momento di pagare la fattura.

3.274 persone come te hanno richiesto preventivi per elettricisti

Olgiate
Pubblicato il 26/06/2017 Olgiate Olona (Varese)

Preventivo olgiate

Controllo impianto elettrico e piccoli lavori di modifica, impianto di allarme, telecamere evideocitofono.

Adeguamento impianto elettrico
Pubblicato il 25/06/2017 Milano (Milano)

Preventivo adeguamento impianto elettrico

Si tratta di un bilocale di 63 mq con impianto, punti luce e prese gia esistenti da mettere a norma e prevedere un salvavita. Richiedo certificato di conformità dell'impianto alle vigenti normative.

Ristrutturazione Installazione Elettrica Generale
Pubblicato il 24/06/2017 Milano (Milano)

Preventivo ristrutturazione installazione elettrica generale

Rifacimento impianto elettrico in un bilocale di 60 mq.

Piccoli Lavori Installazione Elettrica
Pubblicato il 22/06/2017 Torino (Torino)

Preventivo piccoli lavori installazione elettrica

Sostituzione presa elettrica e riparazione muro.

Piccoli Lavori Installazione Elettrica
Pubblicato il 22/06/2017 Roma (Roma)

Preventivo piccoli lavori installazione elettrica

1-aggiungere un po di luci 2-installare un binario 3-cambiare un faro.

Piccoli Lavori Installazione Elettrica
Pubblicato il 22/06/2017 Verona (Verona)

Preventivo piccoli lavori installazione elettrica

Salve dovrei eliminare 7 prese di corrente e aggiungerne 3 a casa.

Piccoli Lavori Installazione Elettrica
Pubblicato il 21/06/2017 Albate (Como)

Preventivo piccoli lavori installazione elettrica

Mi son appena trasferita e nell' appartamento nuovo il tecnico enel è venuto a depositare il contatore e se n è andato che non gli compete ma all' elettricista SI.

Informazione utile
  • Un impianto elettrico a norma è fondamentale per vivere in sicurezza. Scegliete un elettricista con provata esperienza e soprattutto assicuratevi che, una volta terminato il lavoro, rilasci un certificato di conformità.

  • 2-3 settimane
  • Difficoltà: Media

Il lavoro dell'elettricista: realizzare un impianto elettrico passo a passo

Domande da porre al tuo elettricista

La progettazione dell'impianto viene realizzata da lei?

Un bravo elettricista dovrà prima progettare l'impianto e solo poi essere in grado di realizzarlo. La progettazione è il primo passo fondamentale per un impianto a regola d'arte.

Si occuperà delle opere murarie?

Soprattutto se non si tratta di una nuova costruzione, realizzare o modificare un impianto elettrico prevede anche l'intervento di un muratore o di un manovale che prepari gli spazi secondo le direttive dell'elettricista. Assicuratevi che questo aspetto sia preso in considerazione anche per non avere sorprese su tempi e costi.

Nel preventivo è compresa anche la certificazione?

La certificazione dell'impianto elettrico è necessaria per legge per poter ottenere l'abitabilità degli spazi o per poterli affittare. Chi lo realizza dovrà essere in grado anche poi di rilasciare la relativa certificazione delle opere.

Termini da conoscere quando si contatta un elettricista

  • Cablaggio: è il sistema di distribuzione della rete elettrica, o più semplicemente l'insieme dei cavi che costituiscono l'impianto elettrico
  • Fabbisogno: è la domanda di energia elettrica che l'impianto deve poter soddisfare, in base a questo parametro se ne stabilisce il dimensionamento 
  • Interruttore differenziale/generale: l'interruttore di un impianto elettrico è un dispositivo di sicurezza in grado di interrompere l'afflusso di energia in caso di guasto o pericolo. Un interruttore differenziale interviene in caso di guasto verso-terra e quindi di dispersione elettrica. L'interruttore generale è invece azionabile manualmente per interrompere il flusso in caso di una qualunque necessità.
  • Presa di terra o messa a terra: si tratta di un sistema di protezione e sicurezza in grado di portare un elemento al potenziale elettrico del terreno, quindi di scaricare eventuali picchi di tensione pericolosi.
  • Cortocircuito: un carico di tensione che si verifica quando un elemento conduttore non collegato a massa entra in contatto con un altro elemento conduttore o collegato a massa. La tensione non è controllabile e può raggiungere livelli anche molto elevati e pericolosi.
  • Sovratensione: carico di tensione eccessivo, dovuto a fenomeni indesiderati come i fulmini e spesso causa di danni all'impianto elettrico.

Consigli utili per scegliere il miglior elettricista

Agevolazioni fiscali per impianti elettrici

Anche gli impianti elettrici possono approfittare delle agevolazioni fiscali previste per le ristrutturazioni, se il loro rinnovamento rientra in un più generale progetto di, appunto, ristrutturazione degli ambienti.

Inoltre, se gli interventi all'impianto elettrico influiranno positivamente sulla resa energetica dell'immobile (ad esempio migliorando la gestione dell'impianto di riscaldamento) potrebbe essere possibile approfittare della riduzione addirittura del 65%.