Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi un preventivo gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di fosse biologiche online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di fosse biologiche dai migliori professionisti.

Prezzo di Fosse Biologiche

Quanto costa un lavoro di Fosse Biologiche?

Il prezzo medio è di

18.869 €
Da 500 € Prezzo più basso per la categoria: fosse biologiche
Fino 85.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di fosse biologiche

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Prezzi per fosse biologiche

Tipo di prodotto Prezzo
Fossa imhoff dai 350€ in su
Pozzo nero più di 250€
Fossa biologica in plastica dai 250€ in su

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

Richiedi preventivi gratis

Modelli di fosse biologiche

Fossa biologica nervata in pvc

Fossa biologica nervata in pvc

Fossa biologica a blocco unico senza giunzioni realizzata in materiale plastico mediante uno stampaggio rotazionale e dotata di pareti opportunamente nervate per resistere alle pressioni dell’interramento.

Fonte dell'immagine: manner.biz

Fossa biologica Imhoff

Fossa biologica Imhoff

Fossa biologica Imhoff, contiene al suo interno un vano secondario di sedimentazione nel quale vengono immessi i liquami e che ha lo scopo di trattenere i corpi solidi (i fanghi leggeri) e di far defluire il materiale sedimentato (i fanghi pesanti).

Fonte dell'immagine: proidea.ro

Fossa biologica tricamerale

Fossa biologica tricamerale

Fossa biologica di tipo chiarificatore e sedimentatore delle acque nere provenienti direttamente dagli scarichi domestici formata da un’unica vasca a pianta circolare o rettangolare divisa in tre camere sovrapposte o da tre distinte vasche: nella prima vengono immessi i liquami grezzi, nella seconda avviene la parziale chiarificazione dei liquami, nella terza si depositano i fanghi pesanti.

Fonte dell'immagine: rainbowquest.org

Fossa biologica bicameale

Fossa biologica bicameale

Fossa biologica, come per esempio la tipologia Varese, monoblocco liscia o nervata per resistere alle pressioni dell’interramento dotata di due camere completamente stagne collegate tra loro mediante selle con diametro minimo di 10 cm, una adibita alla sedimentazione e un’altra alla digestione, e di un coperchio a vite che permette l’ispezione ed il prelievo periodico dei fanghi.

Fonte dell'immagine: diodatiservices.com

Informazione utile
    • Il costo medio di una fossa biologica in polietilene può andare dai 250 ai 350 euro.
    • Il costo di una fossa biologica in calcestruzzo oscilla dai 550 ai 750 euro.
    • Una vasca Imohff con capienza pari a 750 litri costa invece tra i 290 e i 320 euro. 
  • 5-6 giorni
  • Difficoltà: Media

Domande frequenti sulle fosse biologiche

Quanti tipi di fosse biologiche esistono?

Le fosse biologiche sono camere sigillate in calcestruzzo, vetroresina, PVC o plastica, adibite allo stoccaggio e al trattamento delle acque reflue e acque grigie. 

Occasionalmente le fosse biologiche possono dare problemi e causare dei bei grattacapi, dato che i guasti sono fastidiosi sia a causa di congestioni, sia a causa dell'usura che può verificarsi con il passare degli anni.

La progettazione di una fossa biologica dipende dal numero degli utenti, dalla quantità di acqua utilizzata per ogni individuo, dalla temperatura media annuale, dalla frequenza di pompaggio e dalle caratteristiche delle acque reflue. Il tempo di ritenzione deve essere di 48 ore per ottenere un trattamento moderato.

Esistono tre tipi principali di fosse biologiche per il trattamento delle acque nere in impianti individuali:

  • Fosse biologiche di cemento, sono le più comuni.

  • Fosse biologiche di vetro, sono sempre più utilizzate in quanto facili da trasportare nei siti "inaccessibili".

  • Fosse biologiche di polietilene, disponibili in diverse misure e forme. Come le fosse di vetro, anche quelle di polietilene sono leggere, composte da una sola unità e facilmente trasportabili nei siti "inaccessibili".

Quale professionista mi occorre per risolvere un problema in una fossa biologica?

Per problemi legati al malfunzionamento di fosse biologiche occorre rivolgersi immediatamente ad un professionista. La figura più adeguata a risolvere questo tipo di problemi è l'idraulico.

Egli avrà l'ingrato compito di individuare la causa del malfunzionamento e di riparare i danni.

Cosa deve contenere la richiesta di preventivo per un intervento alle fosse biologiche?

Nella richiesta di preventivo a un professionista per problemi legati alla fossa biologica, le prime cosa da specificare sono:

  • Costruzione di una fossa biologica: in base al numero di persone che abitano nell'edificio e all'uso che si fa della fossa, ti verranno suggerite le dimensioni più adatte. 

  • Riparazione di una fossa biologica: sarà l'idraulico a occuparsi di risolvere i problemi che insorgeranno. I più comuni sono le intasature. 

  • Manutenzione della fossa biologica: è una buona idea richiedere anche la manutenzione della fossa, che aiuterà a evitare problemi in futuro.

Nel caso in cui desideriamo costruire una fossa biologica, dovremo descrivere la tipologia del terreno, mentre se quello che ci serve è una riparazione, dovremo spiegare al professionista la natura del problema.

In ogni caso sarebbe bene sottoporre prima una richiesta di preventivo online al professionista, in modo da avere un'idea indicativa dell'importo che si dovrà sborsare. 

Domande al tuo professionista sulle fosse biologiche

Quali sono i migliori prodotti per fosse biologiche?

Sul mercato esistono innumerevoli prodotti per la manutenzione delle fosse biologiche sotto forma di polveri, capsule e liquidi che servono a evitare ingorghi e cattivi odori liberando le tubature da residui, schiume e incrostazioni e agevolando i processi di decomposizione. 

Non vanno però assolutamente a sostituire la regolare manutenzione ad opera delle ditte specializzate in fosse biologiche, ma sono utili nei periodi che intercorrono tra un intervento di spurgo, svuotamento e pulizia e l'altro. 

Per ridurre l’utilizzo di prodotti chimici e quindi l’inquinamento sarebbe ideale scegliere prodotti che impiegano organismi naturali, i batteri e gli enzimi. 

Ogni quanto bisogna svuotare una fossa biologica?

Per evitare danni irreparabili al sistema di depurazione e la tracimazione di sgradevoli liquami, lo svuotamento della fossa biologica dovrebbe avvenire minimo una volta l’anno. Il numero di volte può salire a due o più in base alla quantità di liquidi e acque nere che vengono immesse nella fossa settica giornalmente.

Quanto dura una fossa biologica?

Una fossa biologica realizzata e installata in modo ottimale, correttamente manutentata ossia svuotata e pulita periodicamente secondo le esigenze e non sovraccaricata di acqua rispetto al carico che può sopportare, può durare dai quindici ai quarant’anni. 

Trucchi e consigli su come controllare le fosse biologiche

Consigli pratici per pozzi neri e fosse biologiche

Termini utili da sapere quando si parla di fosse biologiche

Fosse biologiche per acque bianche: fogne bianche o fogne pluviali interrate o superficiali adibite alla raccolta e al convogliamento delle sole acque bianche.
Fosse biologiche per acque nere: fogne nere adibite alla raccolta e al convogliamento delle acque nere ovvero acque reflue urbane e/o domestiche, contaminate a causa di attività umane o industriali
Fosse biologiche a fanghi attivi: sistemi di depurazione biologica a ossidazione totale delle acque nere perfetti per zone sprovviste di fognatura nera comunale.
Fosse biologiche bicamerali: fosse settiche per la depurazione e chiarificazione delle acque nere domestiche. 
Fosse biologiche Imhoff: fosse settiche adibite alla depurazione veloce delle acque nere domestiche in zone sprovviste di fognatura nera pubblica.
Fosse biologiche Varese: fosse settiche adibite alla depurazione delle acque nere domestiche solo per abitazioni servite dalla pubblica fognatura – con esse, infatti, non è possibile immettere le acque chiarificate nel terreno o nei corsi d'acqua –.

Normativa sulle fosse biologiche

Per poter installare una fossa biologica è necessario seguire quanto previsto dai regolamenti comunali e dalle norme igienico sanitarie oltre che dalle disposizioni a livello nazionale, regionale e provinciale. 

La normativa che regola il funzionamento delle fosse biologiche è la parte terza del Decreto legislativo 152/2006. Questa normativa prevede quali sono i dovuti parametri igienico-sanitari sugli scarichi da rispettare per legge riportati in specifiche tabelle che sono da consultare prima di procedere alla costruzione di fosse biologiche sia Imhoff sia tradizionali. 

La legge in materia prevede anche che si debba recarsi presso gli appositi uffici del Comune nel quale si vuole installare la fossa biologica per richiedere i dovuti permessi per l’allacciamento alla rete fognaria pubblica, ma anche per comunicare al personale incaricato le dimensioni dello scavo che s’intende effettuare corredato di disegni e valutazioni tecniche relative alla natura del terreno in cui verrà installato l’intero impianto. 

Dopo un attento controllo del progetto, della documentazione presentata e dello stato del terreno dagli esiti positivi, il Comune darà l’autorizzazione a procedere con la costruzione della fossa biologica.

Inoltre, il Decreto Ministeriale del 4 marzo 1996 prevede che, per rendere più efficienti i processi di depurazione, ridurre notevolmente l’inquinamento e migliorare la qualità delle acque depurate, nelle zone di nuova urbanizzazione e nelle ristrutturazioni di quelle preesistenti si debba installare un sistema di scarico e trattamento separato per le acque nere e per le acque bianche, salvo ragioni economiche ed ambientali contrarie. 

Quindi l’invio delle acque di prima pioggia nella fossa biologica nera può avvenire solo se tale sistema di depurazione è pensato anche per il trattamento di questo tipo di acque. Altrimenti è preferibile installare due differenti fosse biologiche, una per le acque reflue e una per le acque pluviali, accompagnate da degrassatori o disoleatori, e non un’unica fossa biologica di tipo misto.

1.654 persone hanno chiesto preventivi per fosse biologiche

Prezzi per categoria
Prezzi correlati