Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di impermeabilizzare condominio online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di impermeabilizzare condominio dai migliori professionisti.

Prezzo di Impermeabilizzare Condominio

Quanto costa un lavoro di Impermeabilizzare Condominio?

Il prezzo medio è di

7.584 €
Da 1.835 € Prezzo più basso per la categoria: impermeabilizzare condominio
Fino 13.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di impermeabilizzare condominio

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Materiali ideali per impermeabilizzare un condominio

Le guaine

Le guaine

Per impermeabilizzare un condominio dobbiamo andare a intervenire in un condominio per l’impermeabilizzazione del garage, oppure delle fondamenta, si possono utilizzare delle guaine bituminose che vanno ad essere poste sulla superficie che ci interessa. Questo tipo di materiale forma una protezione per impedire all’umidità di diffondersi nell’ambiente e blocca le eventuali infiltrazioni dai solai, pavimenti e pareti. Vanno fatte aderire totalmente alla superficie dove si va a porre e non debbono presentare lesioni o bolle di aria.

I materiali idrorepellenti

I materiali idrorepellenti

Se il problema non è eccessivo, cioè non va a danneggiare in modo grave la struttura, possiamo andare a utilizzare delle membrane autoadesive che si possono incollare direttamente alle pareti o ai solai. La loro qualità è quella di essere idrorepellente, ma hanno lo svantaggio che possono perdere più facilmente la loro caratteristica collante, cioè si possono scollare. Per questo si consiglia di andare a sostituirle annualmente.

Le resine

Le resine

Per impermeabilizzare un condominio, parlando anche di una impermeabilizzazione del cortile condominiale ad esempio, si possono utilizzare delle resine. La qualità di questo materiale, non tanto conosciuto, ma utilissimo, è quelli di poter essere steso, su pavimenti o sulle pareti, andando poi a indurirsi e a formare un rivestimento vitreo idrorepellente che non fa aderire o nascere la muffa.

Le membrane autoadesive

Le membrane autoadesive

Se si intende eseguire un lavoro per l’impermeabilizzazione dei balconi e l’impermeabilizzazione del condominio si possono applicare, nella struttura, degli intonaci e cemento impermeabile, cioè totalmente idrorepellente. Questi materiali fanno scivolare via l’acqua e non assorbono l’umidità. 

Informazione utile
  • Sulle possibilità di infiltrazione delle acque, il problema, può essere, ricordiamo, strutturale o del terreno e in questo caso, un qualsiasi lavoro di impermeabilizzazione, può essere vanificato perché l’affluenza delle acque e troppa. Se il problema persiste occorre rivolgersi a un ingegnere o un geometra per avere una perizia dettagliata.

  • 2 settimane
  • Difficoltà: Medio-bassa

Gli interventi utili per andare a impermeabilizzare un condominio

Cosa significa impermeabilizzare un edificio condominiale?

Quando parliamo di impermeabilizzazione ci riferiamo a un metodo che impedisce all’acqua di entrare in un edificio. È un’operazione molto importante per mantenerlo asciutto e privo di umidità. Inoltre, questo tipo di lavoro ti aiuterà a prevenire danni ingenti come la comparsa di insetti, funghi o di perdite nella struttura della costruzione.

Impermeabilizzare significa quindi creare una barriera per impedire il passaggio dell’acqua e così evitare che l’edificio si danneggi. Quest’operazione viene realizzata grazie ai materiali impermeabilizzanti, applicabili su ogni tipo di superficie.

Quali sono le principali minacce dell’umidità?

Poco importa se l’edificio è antico o nuovo, l’umidità lo può attaccare in ogni caso. È più probabile se l’edificio è antico, ma anche le strutture più nuove possono essere danneggiate da difetti di costruzione non visibili a occhio nudo.

Anticamente si alzavano muri con molta calce, sabbia, malta. Nelle costruzioni attuali i danni sono spesso provocati da difetti nel sistema di isolamento. Quando si procede alla riparazione, a volte bisogna intervenire a più riprese perché non si riesce a risolve il principale problema di umidità, con le conseguenze che ciò comporta.

  • Umidità dalle fondamenta: l’intonaco inizia a scrostarsi dal basso verso l’alto, a partire dallo zoccolo verso il tetto.
  • Umidità dal tetto: in genere si presenta nei soffitti a volta in mattoni, rivestiti esternamente con pannelli in lamiera grecata o piastrelle. Se l'umidità penetra nel rivestimento, si consiglia di rimuoverlo e applicare l’impermeabilizzante a base di membrane continue.
  • Umidità muratura: a causa delle vibrazioni, nella muratura si creano tagli e fessure ed è da queste che penetra l'umidità.
  • Umidità e pareti: quando sono le pareti stesse a lasciare passare l’acqua, si è soliti isolarle con idrofughi di massa e malta e così tornano ad essere impermeabili.
  • Umidità per perdite nelle tubazioni e nelle condotte: in questi casi il danno è grande perché la perdita è costante.
  • Infiltrazioni e umidità: l’umidità può provenire da diversi punti quando ci sono delle infiltrazioni. Una soluzione efficace è quella di utilizzare un tipo di cemento che a contatto con l’acqua della stessa infiltrazione si espande e riempie le fessure.

Cosa devo tenere in considerazione quando confronto i preventivi?

Dopo aver deciso sulla necessità di impermeabilizzare l’edificio, la cosa migliore da fare è compilare una richiesta di preventivo online per ricevere le proposte dei vari professionisti. Una volta ricevuti i diversi preventivi, li studieremo uno ad uno e sceglieremo quello che più si adatta alle nostre esigenze e al budget di cui disponiamo.

Nella scelta del professionista e del sistema di impermeabilizzazione devi tenere in considerazione fattori come la durabilità, protezione, aderenza, resistenza a grandi quantità d’acqua, ai raggi UV e alle intemperie.

Un bravo professionista, se qualificato ed esperto, saprà rispondere a tutti i tuoi dubbi.

Ripartizioni spese per impermeabilizzare un condominio

Impermeabilizzare un condominio al meglio: conoscere i tipi di umidità

Incredibile, ma vero! Esistono molti tipi di umidità da cui doversi proteggere e ogni una di esse può avere degli interventi diversi per andare a tutelarsi.

Partendo dalla risalita dell’umidità, nel condominio l’impermeabilizzazione dei garage e delle fondamenta, va a limitare molto questo problema che tende a risalire nelle pareti e poi a espandersi nella struttura causando anche problemi di muffa.

Le infiltrazioni di acqua e di umidità di percolazione che può essere eliminato con l’impermeabilizzazione del condominio nella parte esterna, cioè sulla facciata. Ricordiamo che un lavoro con intonaci e cementi idrorepellenti è molto consigliato.

Esiste l’umidità da condensa o ponti termici che porta ad avere una maggiore umidità all’interno degli ambienti abitativi e va ad attaccare le pareti, pavimenti e solai fino a poter creare, nei casi peggiori, delle crepe che dovranno poi essere “sistemate”.

Per impermeabilizzare un condominio dobbiamo sempre andare a eliminare l’umidità igroscopica, visibili sulle pareti interne che è un ristagno di umidità che sta andando a danneggiare l’intonaco, la finitura e l’interno della parete iniziando un lento, ma costante, lavoro di erosione e quindi deterioramento dei materiali.

Riguardo al tetto: come impermeabilizzare un condominio nella parte più alta

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

350 persone hanno chiesto preventivi per impermeabilizzare condominio

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..