Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di isolamento online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di isolamento dai migliori professionisti.

Prezzo di Isolamento

Quanto costa un lavoro di Isolamento?

Il prezzo medio è di

2.858 €
Da 600 € Prezzo più basso per la categoria: isolamento
Fino 7.500 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di isolamento

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Prezzi per l'isolamento termico

Tipo di lavoro Prezzo
Isolamento interno appartamento 50 mq 2.700 €
Isolare parete in cartongesso 12 mq 760 €
Insuflaggio di fibra di cellulosa in sottotetto 140 mq 3.000 €
Cappotto termico esterno appartamento 100 mq 5.000€

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

Tecniche e prezzi per l'isolamento termico di casa

Pannelli e rotoli isolanti

Pannelli e rotoli isolanti

Tra le soluzioni più adottate per la coibentazione vi sono sicuramente pannelli e rotoli isolanti che possono essere in diversi materiali: lana di roccia, poliuretano espanso, sughero, polistirene espanso. 

Questi materiali possono essere impiegati come riempimento di intercapedini all’interno di pareti oppure possono essere inseriti all’interno di una controparete in cartongesso che va ad appoggiarsi ad un muro dall’interno.

Il costo medio dei pannelli della misura di circa 60 cm x 120 cm è 7 €. Per i rotoli di lunghezza di 10 m e larghezza 1 m il costo è in media 20 €. 

La tipologia e la qualità del materiale incide molto sul costo di questi prodotti.

Realizzare una controparete in cartongesso ha un costo di circa 25 €/mq.

Isolamento termico a insufflaggio

Isolamento termico a insufflaggio

I materiali generalmente più utilizzati per questa tecnica di isolamento sono la cellulosa espansa 12 €/mq, la lana di vetro (30 €/mq), il poliuretano espanso (20 €/mq).

Scopri i vantaggi del poliuretano espanso iniettato.

Si utilizza per riempire le intercapedini delle pareti e può essere utilizzato anche per isolare sottotetti non abitabili

I materiali per essere introdotti tramite insufflaggio si presentano sotto forma di schiume o fiocchi, spesso ottenuti da materiali di scarto.

Rete porta intonaco

Rete porta intonaco

Si utilizza durante la realizzazione del cappotto termico esterno. Questa rete viene inserita nell’intonaco per rafforzarlo e renderlo resistente ai movimenti che i materiali isolanti possono avere nel tempo a causa delle variazioni climatiche.  Solitamente si utilizza quella in fibra di vetro per l’alta resistenza.

Il costo è di circa 40 € per un rotolo da 50 m.

Pitture termiche e intonaco termoisolante

Pitture termiche e intonaco termoisolante

Le pitture termiche dette anche pitture isolanti, hanno un ruolo marginale nel miglioramento termico dell’edificio. La loro presenza da sola non basta per avere effetti sulla dispersione termica in modo da influire sui consumi energetici dell’edificio. Il costo medio per 10 litri di vernice, sufficienti per coprire una superficie di 70 mq, è di circa 90 €.

Più valido invece l’intonaco termoisolante, utilizzato sia per interventi di coibentazioni su edifici esistenti sia per nuove costruzioni con risultati sodddisfacenti in termini di isolamento raggiunto. Il costo medio per l’applicazione di intonaci con tali proprietà è di 45 €/mq.

Informazione utile
  • Realizzare un cappotto termico esterno ha un costo di circa 50 €/mq, mentre quello interno ha un costo medio di 25 €/mq

    Costi più alti possono essere dovuti a spessori maggiori dei pannelli, utilizzati per zone molto fredde ed esposte. 

    Leggi di più sul cappotto termico esterno.

  • 1 settimana circa
  • Difficoltà: media

Materiali per l'isolamento termico

Materiali vegetali

Materiali vegetali

Provengono da materie prime rinnovabili e sono prodotte in modo ecocompatibile, sono riciclabili e biodegradabili. Hanno buone proprietà di isolamento termico ed acustico, sono atossici e si prestano alla posa sia in esterni che in interni. Hanno un costo medio di 14 €/mq.

  • fibra di legno
  • lana di legno mineralizzata  
  • la fibra di cellulosa
  • fibra di canapa
  • fibra di lino
  • sughero
  • argilla espansa

Materiali sintetici

Materiali sintetici

Ottimi isolanti termici che si caratterizzano per una struttura cellulare alveolare. Hanno buona resistenza agli agenti chimici e biologici e non subiscono gli effetti di acqua ed umidità, anche se ogni materiale ha le proprie caratteristiche specifiche. In genere hanno un costo compreso da 10 €/mq a 17 €/mq.

  • polistirolo espanso o estruso
  • poliuretano
  • polistirene espanso sinterizzato
  • poliestere
  • resina fenolica
  • cloruro di vinile
Materiali minerali

Materiali minerali

Sono di origine naturale e sono materiali facilmente rinnovabili e riciclabili. Hanno buone proprietà isolanti e regolano l’umidità. Hanno un costo medio di 15 €/mq.

  • lana di vetro
  • lana di roccia
  • argilla espansa
  • perlite espansa
  • vermiculite espansa
  • feltri

Perché è importante avere una giusta coibentazione termica

Domande interessanti sull'isolamento termico

Quali sono le parti della casa che devono essere isolate?

Un edificio è perennemente esposto alle intemperie, al sole, al freddo, al vento, al gelo. Ogni parte esposta verso l’esterno va dunque isolata. I muri perimetrali ed il tetto soprattutto devono essere coibentati per una buona vivibilità all’interno dell’ambiente. A seconda dei casi, si può scegliere di coibentare solo i lati con maggiore esposizione al freddo. Inoltre anche i solai vanno isolati. Quelli al piano terra o seminterrati per proteggerli dall’azione del terreno mentre ai piani più alti l’isolamento può essere utile per non avere dispersioni, ad esempio se il piano sottostante non è riscaldato.

Anche le finestre devono avere buone prestazioni di isolamento termico per non creare squilibri.

È migliore il cappotto termico interno o esterno?

Il cappotto termico interno si può realizzare in poco tempo ed è la soluzione ideale quando non si può intervenire dall’esterno, ad esempio per le pareti di un appartamento addossate ad un secondo edificio. Si procede con la realizzazione di contropareti in cartongesso e si interpongono dei materiali isolanti. Lo svantaggio è la perdita di volume interno delle stanze poiché si vanno ad aggiungere lo spessore dell’isolante e del cartongesso. 

Il cappotto termico esterno è un’ottima soluzione per le case monofamiliari ma la sua installazione può risultare complessa a volte. Per un condominio non sempre sarà possibile realizzarlo, ad esempio se non è possibile modificare la facciata. La posa del cappotto esterno richiede l’allestimento di ponteggi, quindi un ulteriore costo.

È possibile isolare termicamente un pavimento già esistente?

Sì, ci sono diverse possibilità.

Se non si vuole demolire la pavimentazione si può posare un materassino per isolamento termoacustico e sopra di esso posare un pavimento flottante. Questo comporterà un rialzo della quota del pavimento di qualche millimetro e può richiedere l’adattamento di porte e portefinestre. 

L’alternativa è costituita dalla demolizione dei pavimenti e dei massetti e la loro ricostruzione dopo aver posato pannelli in materiale isolante

È possibile utilizzare inoltre un massetto termico che ha buone proprietà isolanti. Il costo del massetto alleggerito o termico oscilla tra i 15€/mq e i 22€/mq

Quali sono i migliori infissi per aumentare l'isolamento della casa?

Gli infissi moderni hanno tutti buone proprietà isolanti. Quelli in legno perché si tratta di un materiale naturalmente isolante, quelli in alluminio perché viene utilizzato il taglio termico del profilo, ma gli infissi con prestazioni superiori in termini di isolamento sono quelli in PVC

Il costo medio per questi ultimi è di 250 €/mq, sono infatti anche i più economici.

A questi materiali per i profili si abbinano sempre vetri basso emissivi che hanno potere isolante.

Incentivi fiscali per gli interventi di isolamento termico

I lavori di isolamento termico possono beneficiare della detrazione al 65% usufruendo della Riqualificazione energetica, il cosiddetto Ecobonus, trattandosi di interventi che apportano un miglioramento termico dell’edificio.

Possono usufruire di questa detrazione, ad esempio, lavori di isolamento, come la realizzazione di un cappotto esterno, o lavori di coibentazione interna delle pareti perimetrali di una casa, così come lavori di isolamento del tetto o del sottotetto per una spesa massima di 100.000 €.

Per quanto riguarda i condomìni le detrazioni sono più elevate quando si riescono a conseguire determinati indici di prestazione energetica. Sarà possibile usufruire di una detrazione del 70% se la superficie interessata dai lavori di coibentazione è superiore al 25% della superfice disperdente, mentre se si interviene su una superficie superiore al 25% la detrazione sarà del 75%

Nel caso dei condomini l'agevolazione si calcola su una spesa complessiva non superiore a 40.000 € moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

2 punteggi dati

14.999 persone hanno chiesto preventivi per isolamento

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..