Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di manutenzione ascensore online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di manutenzione ascensore dai migliori professionisti.

Prezzo di Manutenzione Ascensore

Quanto costa un lavoro di Manutenzione Ascensore?

Il prezzo medio è di

2.451 €
Da 300 € Prezzo più basso per la categoria: manutenzione ascensore
Fino 15.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di manutenzione ascensore

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Quali sono gli interventi di manutenzione, e quanto costano?

Controllo del vano corsa

Controllo del vano corsa

Il vano di corsa rappresenta l’elemento portante a cui hanno accesso i cittadini, e la sua manutenzione deve essere preventivamente realizzata al fine di non mettere in pericolo l’incolumità dei singoli. Va affidata a una ditta specializzata. Se è ancora in garanzia e si è rimasti soddisfatti dal lavoro fatto dalla ditta, si può ricontattarla perché la manutenzione dovrebbe essere inclusa e quindi gratuita almeno i primi due anni o secondo le indicazioni date al momento dei lavori.

Controllo delle funi

Controllo delle funi

Occuparsi dello stato di conservazione delle funi è prioritario per la manutenzione di un ascensore. Esse consentono il movimento dell’elevatore in salita e discesa e l’analisi del corretto funzionamento non può essere demandata per non rischiare danni a persone o cose. Lo stato di benessere delle funi fa parte della manutenzione ordinaria e preventiva e viene effettuata da tecnici specializzati.

Controllo dei dispositivi di sicurezza e degli allarmi

Controllo dei dispositivi di sicurezza e degli allarmi

Tra la manutenzione dell’ascensore rientra la valutazione sul corretto funzionamento del limitatore di velocità, che consente all’elevatore di salire e scendere entro i limiti previsti per ragioni di sicurezza senza rischiare danni a funi o elementi portanti. Il controllo di questo aspetto, che riguarda la sicurezza, include anche la revisione al sistema di allarme che permette, in caso di guasto o blocco, immediati avvisi per salvaguardare le persone all’interno dell’abitacolo.

Controllo di isolamento dei circuiti

Controllo di isolamento dei circuiti

Il controllo dell'isolamento dei circuiti è fondamentale per la sicurezza del trasporto all'interno del vano ascensore. La norma UNI EN 81-20, art. 5.10.1.1.1, stabiliscei requisiti relativi sia all'installazione sia alla manutenzione degli elementi costitutivi dell'equipaggiamento elettrico. Quello che va sempre controllato è: 

  • l'interruttore generale del circuito di forza motrice ed i circuiti a valle di esso;
  • l'interruttore del circuito di illuminazione della cabina ed i circuiti a valle di esso;
  • l'illuminazione del vano di corsa e i circuiti da essa dipendenti.
Controllo pulsantiera

Controllo pulsantiera

Il controllo della pulsantiera rientra nella manutenzione ordinaria dell'ascensore, per cui si controlla ogni 2anni, ma si può ridurre la tempistica in caso di guasti. Solitamente può bloccarsi, essere retrofulminato il pannello che illumina i tasti, o presentare polvere che blocca la pulsantiera. In questo caso una manutenzione, con eventuale sostituzione di lampadine, led o pezzi danneggiati è sufficiente a risolvere i problemi.

Informazione utile
  • La manutenzione ordinaria di un'ascensore va fatta almeno ogni due anni secondo l'art. 15 del dpr 162/99.

  • Poche ore - Giorni
  • Difficoltà: Medio - Alta

Quali sono i tipi di interventi di manutenzione per un ascensore?

Domande frequenti sulla manutenzione di un'ascensore

Quali sono i pericoli che possono incorrere per mancata manutenzione dell'ascensore?

La manutenzione dell'ascensore è obbligatoria a norma di legge, questo implica il primo e grande pericolo che è quello di venir meno a una normativa per cui si può inorrere in sanzioni pesanti.

Il pericolo fisico più importante riguarda invece l'incolumità dei passeggeri: un'ascensore non regolarmente revisionata può diventare pericolosa.

In cosa consiste la manutenzione semicompleta?

La manutenzione semicompleta implica un livello di manutenzione più complesso che richiede tecnici specializzati specificatamente nel servizio di riparazioni.

Rientrano in questa tipologia di manutenzione la riparazione e la sostituzione di pezzi dell’ascensore che sono rotti o danneggiati, ma che non sono in nessun modo recuperabili attraverso una riparazione.

In caso di appartamento in affitto, a chi spetta il pagamento della manutenzione dell'ascensore?

Le spese relative alla manutenzione dell'ascensore si ripartiscono in questo modo in caso di casa in affitto:

  • l'affittuario si preoccuperà di saldare la sua quota di spesa per la manutenzione ordinaria
  • il locatario sarà responsabile invece delle spese relative alla manutenzione straordinaria

Quando un ascensore non è sicuro?

Un ascensore non è sicuro quando non viene sottoposto a manutenzione costante. Responsabile di questo aspetto è la ditta che si occupa della manutenzione che però va sempre coordinata dall'amministratore del condominio.

Quali sono i documenti da possedere per essere in regola?

La ditta che si occupa della manutenzione dell'ascensore avrà una scheda relativa alla macchina che revisiona in cui annota ogni tipologia di intervento effettuato, certificando la perfetta aderenza ai tempi di manutenzione richiesti dalla normativa.

Spese per la manutenzione dell’ascensore

La manutenzione dell’ascensore è un settore che viene regolamentato in più ambiti del Codice Civile. Vediamo in quali:

Il Dpr n. 162 del 1999 e il suo emendamento ricordato con la dicitura A3 relativa alle norme armonizzate UNI EN 81-1&2 regolamenta l'attuazione della direttiva 95/16/CE sugli ascensori e sulla semplificazione dei procedimenti per l'ottenimento del nullaosta per elevatori e montacarichi, così come sulla licenza di esercizio, è facilmente riscontrabile come, articolo dopo articolo, questa disposizione di legge definisca l'ambito di applicazione sui tipo di macchinari disciplinati e la loro specifica definizione a livello di conformità CE, peso, tipologia d'uso e di collocazione, andando a veicolare i requisiti essenziali per la sicurezza e la tutela della salute, le procedure per l'ottenimento della conformità, la marcatura CE e la cosiddetta clausola di salvaguardia. Il Dpr n. 162 del 1999 regolamenta inoltre gli organismi di certificazione, la messa in esercizio e le verifiche periodiche, straordinarie e la manutenzione nel dettaglio.


L’articolo 1124 del Codice Civile spiega molto chiaramente come vanno divisi i costi. Le spese necessarie per la conservazione e il godimento delle parti comuni dell’edificio, per eventuali servizi di interesse comune e per ogni modifica del palazzo deliberata dalla maggioranza dell’assemblea di condominio devono essere divise tra tutti i proprietari, senza che nessuno se ne possa sottrarre, in misura proporzionale al valore delle abitazioni.

A chi spetta pagare la manutenzione dell'ascensore in un condominio?

Di questo aspetto se ne occupa l'art. 1124 Codice Civile, in cui si legge che i costi sono ripartiti non solo in base al valore delle case, ma anche all’uso che si fa dello specifico bene da pagare. Insomma, in caso di installazione e manutenzione di un ascensore, a parità del valore di proprietà, chi abita all’ottavo piano di un palazzo paga di più di chi abita al piano terra.

Una regola in particolare che ritroviamo nella Direttiva 2014/33/UE si concentra sull'obbligatorietà di nominare una ditta responsabile della manutenzione dell'ascensore, che sia persona certificata o ditta abilitata. La ditta dovrà inoltre rilasciare una Certificazione che attesti l'avvenuta manutenzione e lo stato di salute della macchina.

Tra gli obblighi previsti dalla Legge nell’ambito della manutenzione degli ascensori esiste inoltre il vincolo, ogni due anni, di realizzare una verifica ad opera della ASL (Azienda Sanitaria Locale) competente territorialmente in relazione al funzionamento corretto dell’intero meccanismo dell’ascensore.

Esistono detrazioni fiscali per i lavori di manutenzione dell'ascensore?

A livello fiscale sono detraibili esclusivamente le spese dovute alla manutenzione straordinaria dell’ascensore, non a quella ordinaria. In caso di manutenzione straordinaria, le spese sostenute per la riparazione dell’ascensore rientrano tra quelle detraibili al 50%.

I due tipi di manutenzione che si devono effettuare ad un ascensore

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 4.4 stelle

7 punteggi dati

1.356 persone hanno chiesto preventivi per manutenzione ascensore

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..