habitissimo - Ristrutturazioni e servizi per la casa

Manutenzione piscine: Prezzo e Preventivi

960 €/udPrezzo medio

Fascia di prezzo indicata dai professionisti di manutenzione piscine: 120 €/ud - 1.800 €/ud

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono indicativi e possono variare in base a fattori quali la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

manutenzione piscine

Manutenzione piscine: Prezzo e Preventivi

Prezzo medio960 €/ud

Rango de precios: 120 €/ud - 1.800 €/ud

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Estos precios son una estimación y pueden variar en función de factores cómo la calidad de los materiales, la duración de la obra, las dimensiones, etc. por lo que te aconsejamos pedir un presupuesto personalizado

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto manutenzione piscine.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di manutenzione piscine.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per la manutenzione della piscina

Tipo di manutenzionePrezzoDettagli
Manutenzione piscina condominiale
400 €
Test tenuta idrostatica
Manutenzione piscina villa
350 €
Videoispezione perdite piscina
Manutenzione piscina hotel
200 €
Rilevamento perdite piscina
Manutenzione piscina nuova costruzione
250 €
Ispezione tenuta delle tubazioni piscina
Manutenzione piscina cascina
400 €
Termografia a infrarossi per perdite piscina
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che compaiono in questa Guida ai Prezzi provengono da informazioni reali che riceviamo dai nostri utenti privati ​​e professionali, confrontati e verificati da esperti del settore
+ 1.522richieste di preventivo di manutenzione piscine
+ 327professionisti di manutenzione piscine
+ 80recensioni verificate da manutenzione piscine

Quanto costa la manutenzione delle piscine?

Pulizia fondo e pareti piscina

Pulizia fondo e pareti piscina

La pulizia del fondo e delle pareti della piscina, è un'operazione fondamentale da svolgere. Le superfici infatti, possono essere interessate da accumuli di sporcizia, alghe e calcare. Per quanto riguarda il calcare, la cui presenza può essere dovuta ad un pH elevato, è necessario lavare accuratamente le superfici della piscina con prodotti anticalcare.

Il costo per questo lavoro è di circa 200€.

Controllo elemento filtrante

Controllo elemento filtrante

Il controllo dello stato dell’elemento filtrante deve essere effettuato almeno una volta l’anno, mentre la sostituzione completa può essere eseguita ogni 2-3 anni . La frequenza di questa operazione dipende dal tipo di materiale filtrante con cui si ha a che fare e anche dall’intensità di utilizzo della piscina. 

Il prezzo di un sacco sabbia filtrante di 15 kg è di circa 25€.

Trattamento acqua

Trattamento acqua

Il trattamento dell’acqua deve essere svolto quando quest'ultima è torbida. Per tale operazione è necessario usare un prodotto apposito, come ad esempio, il flocculante (costo medio di 10€ al kg). Se l'acqua è di colore verdastro, è possibile che vi sia una elevata presenza di alghe. 

In questo caso, occorre effettuare un trattamento antialga (prezzo per 10 litri: circa 30€).

Riparazione e sostituzione

Riparazione e sostituzione

La riparazione di strutture danneggiate, la sostituzione di componenti non funzionanti e la ristrutturazione totale o parziale delle piscine sono tre tipologie di lavori che rientrano nella categoria di operazioni di manutenzione straordinaria

A tale riguardo, tra le opere più richieste, vi sono:la sostituzione del rivestimento della piscina (costo medio di circa 2.000€), la sostituzione del sistema di filtrazione (costo medio di circa 300€) e il rifacimento del bordo della piscina (costo medio di circa 1.000€).

Informazione utile

La manutenzione delle piscine può avere un costo differente in base al tipo di operazione che si svolge. In generale, per una manutenzione annuale affidata a ditte specializzate, il prezzo medio è di circa 2.000€.

  • Da mezza giornata a 1 giorno
  • Difficoltà: Bassa
arrow

Quali sono gli interventi di manutenzione ordinaria della piscina?

Manutenzione ordinaria piscineManutenzione ordinaria piscine

La manutenzione delle piscine si realizza con vari interventi:

  • il controllo del pH, che può essere eseguito con un misuratore, il cui prezzo medio è di circa 20€;
  • il dosaggio dei prodotti chimici per la disinfezione, fondamentale per evitare la formazione di microrganismi e batteri.Il costo per una confezione da 30 kg di pastiglie di cloro è di circa 100€.
  • la pulizia generale, che consiste nella rimozione di tutti i residui che si possono accumulare in superficie e sul fondo. Questa operazione può essere fatta manualmente, utilizzando la scopa aspirafango (costo medio di 200€) oppure, in maniera automatica, con l’impiego del cosiddetto robot pulitore (costo medio 500€);
  • la pulizia del filtro, che prevede il lavaggio dell’elemento filtrante. Inoltre, rientra nella pulizia ordinaria del filtro, anche quella del prefiltro della pompa, che si effettua rimuovendo semplicemente il coperchio ed eliminando i residui accumulati. Il costo medio per far svolgere questi interventi da un professionista è di circa 200€.

Pulizie della piscina: alcuni consigli utili

Per una buona manutenzione delle piscine è sempre opportuno effettuare interventi quotidiani e specifici, in modo da non dover svolgere operazioni troppo complesse per la sua gestione dopo lunghi periodi di incuria.

Tra i principali lavori di manutenzione ordinaria che è possibile svolgere nelle piscine, il più importante riguarda la pulizia del filtro, che comprende la sostituzione degli elementi filtranti (come la sabbia) e il lavaggio ogni 2 settimane.

Di fondamentale importanza, sono anche le azioni volte a migliorare lo stato dell’acqua, tra cui:

  • trattamenti a base di cloro per eliminare i batteri, da effettuare all’inizio dell’estate e in seguito, ogni 3 settimane circa;
  • il ricambio, da fare all’inizio della stagione estiva;
  • la pulizia di foglie, insetti, detriti e sporcizia per mezzo di un retino (manuale) o di un robot pulitore elettrico.

Vi è infine, un altro intervento da fare, ossia, la copertura della vasca con un telo per piscine durante la stagione invernale o nelle giornate di maltempo.

Gli interventi di manutenzione straordinaria delle piscine sono invece necessari ogni volta che si verificano guasti o malfunzionamenti.

Chiarisci i tuoi dubbi sulla manutenzione delle piscine!

Quali sono i lavori più comuni che riguardano la manutenzione delle piscine?

Una ditta specializzata effettuerà degli interventi per mantenere la piscina in perfetto stato sia dal punto di vista estetico, sia igienico, soprattutto, per prevenire lo sviluppo di batteri. Le imprese del settore eseguono una serie di lavori: ecco quali sono i più comuni.

  • Controllo del pH: viene controllato il livello di acidità della piscina. Il professionista si recherà presso l’abitazione per effettuare una misurazione dell’acidità e per equilibrarla con prodotti chimici non dannosi per la salute.

  • Disinfezione dell’acqua: questo lavoro viene eseguito utilizzando il cloro, che permette di eliminare i microorganismi e di conferire all’acqua un aspetto cristallino.

  • Eliminazione di impurità: a volte, possono formarsi alghe sulle pareti e sul fondo della vasca, perciò la ditta incaricata si occuperà di rimuoverle insieme a insetti e sporcizia. Ci si può rivolgere ai professionisti anche per altri lavori meno comuni ma altrettanto utili, come ad esempio, la riparazione di guasti.

Cosa devo includere nel preventivo per la manutenzione della piscina?

Il costo della manutenzione di una piscina varia in base al luogo dove essa è collocata. Se ad esempio, si ha a che fare con la manutenzione della piscina di un hotel,di un condominio o di una palestra,gli interventi saranno più frequenti e specifici, perciò i costi risulteranno maggiori. Questo è il primo punto da chiarire nella richiesta di preventivo. Affinché il preventivo del professionista sia il più realistico possibile, occorre inoltre specificare la tipologia di piscina che si possiede e i servizi di cui si ha bisogno.

Come scegliere il professionista per la mia piscina?

Quando si deve scegliere un professionista a cui affidare il lavoro, la cosa migliore è richiedere più preventivi di manutenzione della piscina per poi confrontarli tra loro. Nel farlo, bisogna tenere conto di diversi fattori, ma la cosa più importante è assicurarsi che il preventivo sia completo e includa tutti gli interventi da eseguire. Bisogna verificare inoltre la qualità dei prodotti da utilizzare e le garanzie offerte da ciascun professionista.

Trucchi e consigli per ottenere una buona qualità dell'acqua nelle piscine

pH dell'acqua: Il valore del pH dell'acqua della piscina va misurato settimanalmente.

Il valore ottimale è frutto di analisi chimiche e garantisce acqua pulita e igienizzata, non dannosa per l'organismo.

Nello specifico, bisogna far riferimento a due valori:

  • concentrazione del cloro, che deve essere compresa tra 0,6 mg/l e 1 mg/l;
  • pH, che deve essere compreso tra 7,2 mg/l e 7,6 mg/l.

Si può optare per una misurazione fai da te, oppure lasciarla fare a una ditta che si occupa di gestione e manutenzione di piscine.

Pulizia degli accessori: la scaletta, il trampolino e lo scivolo vanno puliti quotidianamente.

Lo sporco che vi si può depositare contribuisce infatti ad intorpidire l'acqua, oltre ad essere poco igienico e a dare un aspetto poco piacevole alla piscina.

Per la pulizia di questi elementi, basta strofinare le superfici con uno straccio imbevuto con un prodotto specifico, il quale, possibilmente, sia anche disinfettante.

L'ideale, è affidare questo compito all'impresa di assistenza e manutenzione piscine che si chiama per l'avviamento ad inizio stagione.

Pulitori del fondo piscina: in commercio, esistono diversi tipi di pulitori.

Il più comodo, è certamente il robot pulitore, che è praticamente autonomo e aspira tutta la superficie della vasca eliminando particelle e residui.

Un'atra ottima soluzione è il pulitore manuale. Quest'ultimo, aspira in maniera eccellente sporcizia e fango ed è provvisto di diversi accessori. A differenza del robot, non solleva eventuali residui presenti sul fondo, ma li aspira direttamente.

Manutenzione piscine: le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali disponibili per la manutenzione delle piscine sono relative alla ristrutturazione delle stesse. In particolare, è prevista una detrazione IRPEF del 36% su un importo massimo di 48.000€.

Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2024, è possibile usufruire di una detrazione del 50%, con limite massimo di spesa di 96.000€.

Tra gli interventi agevolabili vi sono:

  • manutenzione dei sistemi di filtraggio;
  • sostituzione e ristrutturazione impianti;
  • posa dei rivestimenti;
  • rinforzo della vasca;
  • installazione di impianti di illuminazione;
  • rifacimento delle pavimentazioni.

Infine, per tutti i lavori svolti sulle piscine situate negli immobili residenziali (manutenzione ordinaria e straordinaria) è possibile richiedere l’IVA agevolata al 10%.