Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di potatura siepe online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di potatura siepe dai migliori professionisti.

Prezzo di Giardinieri

Quanto costa un lavoro di Giardinieri?

Il prezzo medio è di

938 €
Da 100 € Prezzo più basso per la categoria: potatura siepe
Fino 3.200 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di potatura siepe

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Prezzi di potatura siepe

Tipo di potatura Prezzo
Potatura siepe 120 ml 240 €
Potatura siepi da recinzione 150 €
Rimozione potatura siepi 55 €

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

La potatura di diverse tipologie di siepi: caratteristiche e frequenza.

Siepe di Ligustro

Siepe di Ligustro

Il ligustro è una pianta sempreverde tipicamente scelta per comporre siepi perché resistente, molto ben integrabile in qualunque ambiente e in qualunque clima. La potatura di una siepe di ligustro può essere effettuata, come nel caso di ogni cespuglio sempreverde, un paio di volte l'anno, senza destare particolari altri pensieri al giardiniere che se ne occupa. I fusti del ligustro sono eretti e molto rigidi, ragion per cui creano delle siepi forti e molto stabili. Le foglie, di un verde acceso e lanceolate restano sulla pianta in tutte le stagioni. Il frutto del ligustro, assolutamente non commestibile, è caratterizzato da bacche nere e rotonde che crescono a grappolo.

Siepe di pyracantha

Siepe di pyracantha

La Pyracantha, come il ligustro, è un tipico arbusto sempreverde molto utilizzato per creare delle siepi forti e resistenti. Le foglie cadono riciclandosi ma non lasciano mai la siepe spoglia, donando tutto l'anno un risultato eccellente. La sua crescita rapida e priva di particolari complicazioni, rende la Pyracantha adattissima alla creazione di siepi robuste e fitte in pochissimo tempo. La potatura di una siepe di Pyracantha può essere effettuata con una frequenza di due volte l'anno, in primavera e in autunno. La caratteristica estetica della Pyracantha sono certamente le numerose bacche rosse che rendono l'arbusto molto colorato, e i piccoli fiori primaverili, di colore bianco.

Siepe di bosso

Siepe di bosso

Le siepi di bosso le si riconosce con facilità perché molto frequentemente sono potate con una caratteristica forma "a palla". Questa tendenza, che iscrive il bosso nelle siepi più propense alla potatura formale, è supportata dalla crescita lenta dell'arbusto. La sua crescita molto cauta e la tendenza a non superare mai i 5 metri di altezza al massimo, sono utilissime nel caso di potature formali perché permettono al taglio di durare per molto tempo senza ritornare a una nuova potatura nell'immediato. Il bosso è per questo molto utilizzato all'interno di giardini formali, in tutta Europa, in cui si predilige la potatura scultorea e geometrica delle siepi.

Siepe di laurocerasus

Siepe di laurocerasus

La potatura di una siepe di lauroceraso è piuttosto semplice da mantenere nei mesi, difatti, anche in questo caso, bastano le canoniche due potature a Marzo e a Ottobre. Se però si mira a una potatura formale, allora è consigliabile operare un paio di interventi anche tra Giugno e Luglio, periodi di massima fioritura e crescita. Siccome la pianta non svolge una funzione produttiva i suoi rami possono essere accorciati unicamente per mantenere inalterata la forma dell'albero o della siepe. Il cespuglio di lauroceraso è scelto soprattutto per la sua tendenza ornamentale a creare macchie di colore bianco all'interno dei giardini.

Siepe di Cipresso di Leyland

Siepe di Cipresso di Leyland

Per poter mantenere una siepe di cipresso di Leyland bella e compatta occorre potare gli arbusti due volte all’anno. Il risultato conferito al giardino da questa siepe è straordinario: l'effetto barriera è garantito. I rami di cipresso di Leyland sono così fitti e il fogliame così compatto, che questa siepe viene spesso scelta per svolgere funzione di frangi vento. La sua estrema robustezza lo rende un arbusto presente in ogni zona d'Italia. Data la sua vigorosissima crescita la potatura di questa siepe va regolata scrupolosamente soprattutto in altezza poiché cresce di norma 1 metro all'anno, ma può arrivare anche a 2 metri in casi ottimali.

Siepe di Photinia

Siepe di Photinia

La photinia è una pianta tipicamente utilizzata per comporre delle siepi, infatti può essere piantata "in batteria", ovvero in successione fitta, fino a creare dei veri e propri muri colorati. La photinia più diffusa è la Red Robin, ovvero quella particolare specie caratterizzata da piccole foglie lanceolate che nella fase iniziale della loro crescita presentano una colorazione rossa molto intensa che mantengono a lungo. Solo con la maturazione della foglia il rosso si spegne e diventa verde-bruno. La potatura, incisiva e importante, della siepe di photinia avviene esattamente dopo la sua fioritura: per quanto appaia una crudeltà, questa siepe riesce a dare il meglio di sé osservando esattamente questo rituale.

Informazione utile
    • La potatura di una siepe con cesoie può costare dai 25 ai 30 Euro/h
    • La potatura di una siepe con strumenti a motore può costare dai 35 ai 40 Euro/h
  • 3-4 ore
  • Difficoltà: Medio-Alta

La potatura delle siepi: metodo formale e informale.

Potatura formale

Potatura formale

La cura e la gestione delle siepe non è facile come sembra. L'intervento di un giardiniere esperto è dunque fondamentale per ottenere risultati soddisfacenti, sia al momento della potatura, sia nel tempo: una potatura eseguita a regola d'arte, difatti, regala risultati eccellenti nel tempo. Il giardiniere saprà di certo quale tipo di potatura effettuare, perché ne esistono due e sono molto diverse tra loro. La potatura formale delle siepi è indicata qualora si desiderasse ottenere un effetto geometrico. Il risultato è molto ordinato e composto, appunto formale, e richiama un tipo di schema storico molto in voga nel passato. Sono un esempio illustre i giardini delle ville antiche, dei castelli, di alcune residenze storiche. La potatura formale va effettuata già al momento dell'interramento delle piccole siepi, con una frequenza ben precisa, in modo da indirizzare la siepe a una crescita composta, dal basso verso l'alto, e obbligata a una sagoma già nei primi mesi di sviluppo.

Potatura informale

Potatura informale

Non tutti i proprietari di giardini gradiscono un tipo di potatura che toglie libertà alla siepe: lo schema geometrico garantito dalla potatura formale conferisce alle piante un aspetto innaturale che non a tutti piace. A questo si aggiunga che la gestione di una siepe  potata in modo formale va eseguita seguendo tempi e metodi molto rigorosi, implicando cura e dedizione assoluta. Se si ha meno tempo a disposizione e si preferisce un giardino più naif, converrà allora richiedere al giardiniere una potatura informale. La potatura informale di una siepe non implica disordine e incuria, anzi garantisce risultati puliti e ordinati e rinforza la siepe nel tempo. Tuttavia, la pianta è libera di crescere in modo meno rigido, più libero e informale, presentando forme naturali e sempre diverse.

Curiosità e domande sulla potatura delle siepi.

Quando è il miglior periodo per la potatura delle siepi?

A seconda del tipo di potatura che si è scelto, esistono dei tempi appropriati per eseguire le potature. Una potatura formale condotta a regola d'arte andrebbe eseguita ogni 10 giorni, a partire dal mese di Aprile. Di volta in volta, nel corso della primavera e per tutta l'estate le siepi andrebbero accorciate di qualche millimetro. L'ultima potatura estiva va fatta a fine Settembre. Autunno e Inverno sono stagioni in cui le siepi andrebbero lasciate riposare.

Purtroppo non tutti hanno tutto questo tempo a disposizione per cui, per comodità, tradizionalmente la potatura delle siepi avviene con una frequenza di due volte all'anno: all'inizio della primavera (Marzo) e all'inizio dell'autunno (Ottobre).

Tutte le siepi richiedono la stessa frequenza di potatura?

No, non tutte le piante necessitano delle medesime cure. Distinguiamo innanzitutto due grandi famiglie di siepi: quelle a foglia caduca e quelle sempreverdi.

Iniziamo col dire che specie a foglia caduca richiedono maggiori cure di quelle sempre verdi, ma regalano effetti policromatici veramente ammirevoli. Tra le siepi a foglia caduca troviamo: l’acero campestre, il berberis, il biancospino, la potentilla, il sinforicarpo.

Le siepi sempreverdi sono generalmente più resistenti e capaci di adattarsi al territorio e al clima in cui vengono installate, per cui sono meno bisognose di potature frequenti e attenzioni. Tra queste ricordiamo il viburno, l’abelia, il lauroceraso, il bosso, il pyracantha e il ligustro.

Quando si deve realizzare la potatura delle siepi di lauroceraso?

Il lauroceraso è un arbusto sempreverde di straordinaria resistenza: si ammala raramente, non attira parassiti e richiede una minima manutenzione. La potatura di una siepe di lauroceraso è molto facile da gestire: può avvenire con una frequenza bassa, solo un paio di volte l'anno per ricevere in cambio una siepe rigogliosa e ordinata.

La potatura delle siepi: gli attrezzi del mestiere.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

838 persone hanno chiesto preventivi per potatura siepe

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..