habitissimo - Ristrutturazioni e servizi per la casa

Pulizia piastrelle: prezzi e preventivi

19 €/hPrezzo medio

Fascia di prezzo indicata dai professionisti di pulizia piastrelle: 7 €/h - 30 €/h

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono indicativi e possono variare in base a fattori quali la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto pulizia piastrelle.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di pulizia piastrelle.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per pulizia piastrelle

Tipo di lavoroPrezzoDettagli
Pulizia piastrelle bagno
130 €
Lucidatura (5 mq)
Pulizia piastrelle cucina
90 €
Pulizia fughe (10 mq)
Pulizia piastrelle garage
150 €
Igienizzare (20 mq)
Pulizia piastrelle balcone
100 €
Vapore (50 mq)
Pulizia piastrelle esterno
180 €
Lavare e igienizzare (200 mq)
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che compaiono in questa Guida ai Prezzi provengono da informazioni reali che riceviamo dai nostri utenti privati ​​e professionali, confrontati e verificati da esperti del settore
+ 51,156richieste di preventivo di pulizia piastrelle
+ 10,801professionisti di pulizia piastrelle
+ 2,976recensioni verificate da pulizia piastrelle

Informazione utile

Il prezzo medio per la pulizia delle piastrelle in ceramica di una parete di 25 mq è di circa 80€.

  • 5-6 ore
  • Difficoltà: Bassa
arrow

Esempi di preventivi per la pulizia delle piastrelle

Quando si deve eseguire la pulizia delle piastrelle, è necessario considerare alcuni fattori che possono incidere sul preventivo finale. Tra i più importanti, vi sono: le tariffe dei professionisti, la durata degli interventi, la metratura della superficie piastrellata, il materiale delle mattonelle, il grado di complessità dell’operazione, ed infine, l’eventuale richiesta di servizi aggiuntivi (come ad esempio, l’applicazione di finiture protettive).

Qui di seguito, si indicano cinque esempi di preventivi relativi alla pulizia delle piastrelle di vari ambienti, sia interni che esterni.

Pulizia piastrelle bagno di 12 mq:

  • rimozione sporco superficiale, al costo di circa 40€;
  • pulizia fughe con vapore, al prezzo di circa 180€.

Pulizia piastrelle cucina di 20 mq:

  • lavaggio a mano, al costo di circa 60€;
  • applicazione finitura protettiva, al prezzo di circa 250€.

Pulizia piastrelle spazio esterno di 40 mq:

  • rimozione e smaltimento foglie e detriti, al costo di circa 200€;
  • lavaggio con idropulitrice, per una spesa complessiva di circa 280€.

Pulizia piastrelle giardino di 80 mq:

  • rimozione muschio ed erbe infestanti, al costo di circa 400€;
  • lavaggio con idropulitrice, al prezzo di circa 550€.

Pulizia piastrelle terrazzo di 35 mq:

  • lavaggio mattonelle e fughe con macchinario a vapore, al costo di circa 300€;

Domande frequenti sulla pulizia delle piastrelle

A chi richiedere la pulizia delle piastrelle?

Per far eseguire la pulizia professionale delle piastrelle, è necessario contattare una ditta di pulizie specializzata. In genere, queste aziende offrono ai propri clienti servizi completi, che includono: la rimozione dello sporco dalle mattonelle, la pulizia delle fughe, la sanificazione e l’applicazione di una finitura protettiva.

Quali prodotti usare per la pulizia delle piastrelle?

In base alla tipologia di materiale con cui sono realizzate le mattonelle, per la loro pulizia, è necessario impiegare prodotti specifici, che siano efficaci e al contempo, non rovinino la superficie. Proprio per questo motivo, è sempre meglio non eseguire la pulizia delle piastrelle in autonomia, bensì contattare un professionista del settore, soprattutto quando si ha a che fare con mattonelle in pietra naturale (come quelle in marmo e granito). Il gres e la ceramica, possono invece essere puliti con maggiore semplicità: basterà utilizzare un panno in microfibra imbevuto nell’acqua e ben strizzato.

Quanto costa pulire le fughe delle piastrelle e quali sono le tecniche?

Per la pulizia professionale delle fughe delle piastrelle, le aziende specializzate utilizzano principalmente tre metodi, ossia, il lavaggio a mano con spazzole e prodotti specifici (scelti in base al materiale dei supporti), le idropulitrici ed infine, i macchinari a vapore. Il prezzo medio per detergere un muro di 5 mq con piastrelle in gres, utilizzando ciascuna delle tecniche appena elencate, è, rispettivamente, di: 40€, 60€ e 75€.

È necessaria la pulizia delle piastrelle dopo la posa?

Dopo aver posato le mattonelle, è sempre necessario eseguirne una pulizia approfondita. Molte imprese offrono servizi di pulizia post lavori, ossia, interventi il cui scopo è quello di detergere al meglio un’abitazione, dopo che è stata ristrutturata. Gli interventi di pulizia post lavori relativi alle superfici piastrellate, riguardano principalmente la rimozione di polvere, colla, stucchi e malte.

Lo stucco che consente la migliore pulizia delle piastrelle

Quando si scelgono le piastrelle per la propria casa, oltre a preoccuparsi delle modalità di manutenzione delle stesse, bisogna decidere con cura anche la migliore tipologia di stucco da utilizzare. Tale decisione, si rivelerà importantissima, soprattutto in relazione alle varie fasi di pulizia.

Esistono diversi tipi di materiali adatti per stuccare le piastrelle, ma il più delle volte, la decisione deve essere presa fra la malta cementizia e quella epossidica.

Dal punto di vista della tradizione, il prodotto utilizzato fin dai tempi più antichi per stuccare le piastrelle, è la malta cementizia. Lo stucco di tipo cementizio è disponibile in diverse granulometrie: per le mattonelle, è bene scegliere sempre la grana più fine. La malta cementizia di questo tipo, possiede un’elevata resistenza ad abrasionifunghi e batteri, qualità che consentono una pulizia agevole delle piastrelle.

Per quanto concerne invece, l'innovazione, si può prendere in considerazione la malta epossidica, disponibile a base d’acqua o a base solvente. Se fino a pochi anni fa, questo tipo di stucco veniva utilizzato solo in maniera sporadica (ad esempio, per contesti particolari, come la realizzazione di mosaici in saune o piscine), negli ultimi tempi, tale prodotto ha trovato largo impiego anche in ambito residenziale.

Il costo delle malte epossidiche è maggiore rispetto ai prezzi della malta cementizia, tuttavia, ciò è corretto, poiché si tratta di stucchi dalle prestazioni molto più elevate. Questo prodotto, oltre ad essere idrorepellente, è infatti più elastico, resistente alle abrasioni ed agli agenti chimici, tutti fattori che lo rendono pratico dal punto di vista della pulizia delle piastrelle. Un altro vantaggio della malta epossidica è la grande disponibilità di colorazioni e finiture.

In conclusione, lo stucco che consente di eseguire la pulizia delle piastrelle con maggiore facilità, è sicuramente la malta epossidica. Chiaramente, la scelta dell'uno o dell'altro composto dipende esclusivamente dal tipo di ambiente e di supporti con cui si ha a che fare. Il prezzo medio per stuccare le piastrelle con la malta cementizia (15 mq) è di circa 150€; il costo medio per eseguire la stuccatura delle piastrelle con la malta epossidica (15 mq) è di circa 300€.

Come pulire le piastrelle in base ai materiali?

La pulizia delle piastrelle in ceramica è semplice e veloce: i pavimenti ed i rivestimenti possono essere lavati con acqua calda ed un normale detergente neutro (che si trova facilmente in ogni supermercato), oppure, con soluzioni di acqua ed altri prodotti, tra cui alcolammoniaca e candeggina.

Se si ha a che fare con ceramiche lucide o decorate coperte con ornamenti adesivi, è necessario eseguire la pulizia delle mattonelle più spesso, evitando di utilizzare prodotti aggressivi. I pavimenti ceramici possono essere puliti con le idropulitrici, utili nel caso di grandi metrature. Il costo medio per la pulizia di una parete di 10 mq rivestita con piastrelle in ceramica, è di circa 120€.

Per effettuare la pulizia delle piastrelle in cotto, è necessario adottare accorgimenti particolari, poiché si tratta di un materiale poroso molto pregiato e delicato. Proprio per questo motivo, in tali casi, è meglio optare per un lavaggio manuale con detergenti specifici, ed evitare l'impiego delle idropulitrici. Il prezzo medio per la pulizia professionale delle piastrelle di un pavimento in cotto di 50 mq, è di circa 650€.

Le piastrelle in gres porcellanato sono lisce e compatte, e non porose. Ciò ne consente una pulizia semplice e rapida. Grazie a questa caratteristica, tale materiale è uno dei più utilizzati per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti (sia interni che esterni). Per la pulizia delle piastrelle in gres, bisogna rimuovere tutta la polvere in eccesso. In seguito, per il lavaggio, è consigliabile utilizzare un detergente neutro. Il costo medio per effettuare la pulizia delle piastrelle in gres porcellanato di una superficie di 45 mq,  è di circa 315€.

Le peculiarità tecniche della graniglia sono la lunga durata nel tempo, la resistenza alle sollecitazioni e la lucentezza che presenta dopo la lucidatura. La pulizia delle piastrelle in graniglia è piuttosto semplice, perché questo materiale, a differenza del marmo, non possiede una superficie così porosa, perciò, se viene accidentalmente a contatto con olio, caffè o altri prodotti, non si macchia in maniera permanente. Per detergere queste mattonelle si possono utilizzare tranquillamente i classici prodotti per la cura dei pavimenti. Il prezzo medio per la pulizia delle piastrelle in graniglia di un pavimento di 65 mq, è di circa 460€.

7 errori da evitare quando si posa un pavimento in graniglia

Il marmo è molto elegante, tuttavia, è anche piuttosto delicato. La sua superficie porosa infatti, tende a macchiarsi ed a rovinarsi facilmente. Troppo spesso, infatti, si commette l'errore di credere che il marmo sia indistruttibile: anche se si tratta di un materiale robusto, resistente e durevole, le sue superfici sono costantemente soggette ad usura, graffi e macchie. Per questo motivo, la pulizia delle piastrelle in marmo deve essere eseguita con grande attenzione, e possibilmente, da un professionista specializzato. Il costo medio per eseguire la pulizia delle piastrelle in marmo (12 mq) è di circa 220€.

Scopri anche quanto costa posare un pavimento in marmo!

Kike Álvarez

Kike Álvarez

Kike è responsabile della SEO di Habitissimo. Laureato in Comunicazione Audiovisiva presso l'Università Rey Juan Carlos e con un master in Marketing Digitale, ha sempre mantenuto la sua passione per la comunicazione e la scrittura. Habitissimo, Kike si occupa di rivedere tutti i contenuti, cercando di renderli utili per i nostri lettori e di fornire le informazioni più accurate e aggiornate.

Vedi profilo