Impresa o Professionista?Iscrizione gratis!Sei un'impresa o un professionista?Registrati gratis!»

habitissimo - Reformas y Servicios para el Hogar

Qual è il costo per recintare un giardino?

130 €/mPrezzo medio

Il prezzo medio per recintare un giardino di 15 m con una recinzione in PVC, è di circa 600€.

Rango de precios indicado por los profesionales de recintare giardino: 10 € - 250 €

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono indicativi e possono variare in base a fattori quali la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto recintare giardino.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di recintare giardino.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per recintare giardino

Tipo di lavoroPrezzo Dettagli
Recintare giardino villa700 €Recinzione in pvc
Recintare giardino condominiale900 €Staccionata effetto legno
Recintare giardino pubblico2.500 €Staccionata in abete
Recintare giardino casa unifamiliare400 €Recinzione rete metallica
Recintare giardino e aiuole3.500 €Staccionata in larice

Informazione utile

Il prezzo medio per recintare un giardino di 15 m con una recinzione in PVC, è di circa 600€.

  • Da 3 a 7 giorni
  • Difficoltà: Medio-Alta
arrow

Esempi di preventivi per recintare un giardino

I costi per recintare un giardino variano in base al tipo di strutture scelte (materiale, marchio e qualità), al trasporto delle stesse, alla complessità dell’installazione, ed infine, alle tariffe dei professionisti.

Qui di seguito, si elencano quattro esempi di preventivi relativi alla recinzione di uno spazio verde, i quali differiscono tra loro in funzione del materiale con cui sono realizzate le strutture e delle dimensioni di queste ultime:

  • Recintare una terrazza di 30 m con un recinto in acciaio inox, al costo di circa 1.900€.

Cosa valutare prima di scegliere il materiale più adatto per recintare il giardino

La maggior parte delle persone che possiedono un’area verde privata, sceglie di realizzare una recinzione perimetrale, utile per definire in maniera ancora più precisa lo spazio e per renderlo privato e sicuro, proteggendolo da occhi indiscreti e possibili intrusioni.

Prima di recintare un giardino, è necessario valutare i materiali di fabbricazione delle strutture. Un recinto deve essere robusto, durevole nel tempo e resistente agli agenti atmosferici, pertanto, occorre selezionare materiali idonei, come ad esempio: il cemento, il ferro battuto, il PVC, il WPC (legno composito), l’acciaio inox o corten ed il legno trattato. In particolare, per scegliere i prodotti giusti, è bene tenere conto del clima della propria zona, e soprattutto, della tipologia di terreno dove installare le recinzioni.

Non bisogna poi dimenticare di fare una scelta che riesca anche a soddisfare le proprie necessità estetiche, in quanto la recinzione deve integrarsi all’ambiente circostante in maniera armoniosa.

Le recinzioni in muratura e in cemento, al pari di quelle in legno, richiedono interventi di manutenzione piuttosto frequenti e costosi. Anche i recinti in metallo, per quanto siano resistenti, possono arrugginirsi se sottoposti costantemente alle intemperie. Proprio per questi motivi, è consigliabile optare per materiali trattati adeguatamente, i quali siano in grado di resistere alle condizioni climatiche avverse. In base ai vari materiali, i trattamenti che è possibile eseguire sono i seguenti: antiruggine (metalli), antitarlo, antimuffa, funghi e alghe (legno) ed impermeabilizzazione (legno e muratura).

Il WPC, il PVC e l’acciaio sono tre dei prodotti più adatti per recintare un giardino, in quanto resistono in modo ottimale all’azione degli agenti atmosferici. Tuttavia, il polivinilcloruro può deformarsi a causa delle temperature troppo elevate.

Domande frequenti sulle recinzioni per giardino

Come mantenere la privacy attraverso una recinzione per giardino?

Recintare un giardino per mantenere la giusta privacy al suo interno è un intervento molto semplice, che si può realizzare in vari modi. Se l’area outdoor è sprovvista di un recinto, è possibile fabbricarne uno in muratura, oppure, installare dei pannelli in WPC, PVC e legno. Una valida alternativa consiste nel piantumare siepi folte e alte presso i confini dell’area verde. Nel caso in cui sia già presente una recinzione in rete metallica o una staccionata, è possibile ricoprire tali strutture con dei tessuti ombreggianti.

Come realizzare una recinzione a basso costo?

Per recintare un giardino senza spendere molto denaro, è possibile utilizzare del legno da riciclare, come ad esempio, quello dei pallet e delle cassette. Per far sì che il risultato finale sia buono, occorre carteggiare i supporti e trattarli con prodotti antimuffa, antitarlo ed impermeabilizzanti. Se non si desidera costruire un recinto con il fai da te, è possibile rivolgersi ad un falegname locale, oppure, provvedere ad installare una recinzione in PVC, un materiale piuttosto economico e resistente.

È possibile utilizzare dei pini per recintare il giardino?

Come già accennato in precedenza, oltre ai materiali come il PVC, il legno, il ferro, l’acciaio ed il WPC, è possibile recintare un giardino anche impiegando le piante. I pini da recinzione o da siepe, sono specie vegetali appartenenti alle famiglie delle pinaceae e delle cupressaceae, e non gli alberi di pino (con i quali non è possibile costruire recinzioni). Queste piante, grazie al fogliame folto e fitto ed allo sviluppo rapido, sono in grado di formare gradevoli recinti naturali in breve tempo.

Come pulire le recinzioni del giardino e ogni quanto farne la manutenzione?

In base al materiale con cui sono realizzate le recinzioni di un giardino, è necessario eseguire interventi periodici di manutenzione. Il metallo, ad esempio, può rovinarsi a causa della ruggine, mentre il legno, può marcire per colpa dell’acqua e dell’umidità. Il cemento e la muratura invece, possono usurarsi facilmente se sottoposti all’azione degli agenti atmosferici, inoltre, è possibile che sulle superfici si formino muffe, alghe e funghi. Naturalmente, se i supporti sono realizzati con perizia e adeguatamente trattati, tali problematiche non si verificano. Anche la pulizia dei recinti deve essere svolta con prodotti differenti a seconda del materiale di fabbricazione delle strutture. In genere, per il PVC è sufficiente utilizzare un panno pulito imbevuto di acqua e sapone, mentre per gli altri materiali, occorre impiegare soluzioni apposite.

Quanto costa recintare un giardino di 80 m con una recinzione in PVC?

Il prezzo medio per recintare un giardino di 80 metri utilizzando una recinzione in PVC è di circa 3.600€.

Che tipi di pannelli scegliere per recintare il giardino?

Per recintare un giardino è possibile scegliere i pannelli prefabbricati, i quali vengono realizzati in legno, PVC, metallo o WPC. Queste soluzioni, oltre a garantire privacy e sicurezza, sono durevoli nel tempo (se le strutture vengono mantenute e pulite frequentemente), inoltre, hanno una resa estetica molto gradevole.

Spesso, questi prodotti sono venuti in set da due o più elementi, i quali devono soltanto essere trasportati ed installati in loco. Ciò rende il loro montaggio semplice e veloce. Il costo dei pannelli in WPC è più elevato a differenza del prezzo di quelli in PVC, tuttavia, il materiale è maggiormente performante rispetto a quest’ultimo.

Ma quanto costa recintare un giardino con i pannelli? La spesa complessiva per montare tre pannelli in WPC da 526x186 cm, è di circa 1.200€, mentre per l’acquisto, l’installazione ed il trasporto di una staccionata composta da due pannelli in PVC, il costo totale è di circa 250€.

Per installare un pannello modulare e grigliato in acciaio zincato da 4x4 m, il prezzo medio è di circa 200€. Infine, il costo medio per il montaggio di un recinto in legno di larice da 200x180 cm, è di circa 1.000€.

I passaggi necessari prima di recintare il giardino

Prima di passare al montaggio della recinzione in giardino, è necessario valutare attentamente alcun aspetti. Come prima cosa, bisogna verificare, prendendo le misure, quali sono le dimensioni dello spazio da dover recintare e quali tipologie di recinzioni si adattano meglio alle caratteristiche del terreno. Un professionista può effettuare queste verifiche anche in modo semplice e rapido con un sopralluogo, indirizzando verso le soluzioni migliori anche in base alle esigenze.

Il recinto deve essere concepito in modo tale da non contrastare la progettazione del giardino, tenendo conto soprattutto, delle destinazioni d’uso delle varie aree. Inoltre, non bisogna dimenticare di verificare dove è posizionato o dove si vuole sistemare l’impianto di irrigazione, in modo da evitare possibili problemi logistico-pratici.

Infine, non si deve assolutamente trascurare l’aspetto legale nell’installare una recinzione, ossia, verificare lo spazio confinante del proprio giardino e le regole in materia, prima di procedere, evitando di avere problemi con i propri vicini.

Raffaela Cozzolino

Raffaela Cozzolino

Nata e cresciuta in Liguria, Raffaela Cozzolino si occupa di scrittura creativa e SEO/copywriting dal 2017. Ha collaborato con varie Web Agency, startup e aziende per redigere e gestire i contenuti di blog e siti web aziendali. Da sempre interessata alla scrittura, all’interior design e al giardinaggio, è riuscita a trasformare la sua passione personale in una professione.

Vedi profilo

Valuta questa guida

Nota media: 4.7425 voti presi