Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di recintare giardino online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di recintare giardino dai migliori professionisti.

Prezzo di recintare giardino

Quanto costa un lavoro di recintare giardino?

Il prezzo medio è di

1.600 €
Da 400 € Prezzo più basso per la categoria: recintare giardino
Fino 3.500 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di recintare giardino

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Costi per recintare giardino

Tipo di lavoro Prezzo Dettagli
Recintare giardino villa 700 €Recinzione in pvc
Recintare giardino condominiale 900 €Staccionata effetto legno
Recintare giardino pubblico 2.500 €Staccionata in abete
Recintare giardino casa unifamiliare 400 €Recinzione rete metallica
Recintare giardino e aiuole 3.500 €Staccionata in larice
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che appaiono in questa Guida vengono estrapolati da informazioni reali che riceviamo dai nostri clienti privati e professionali, contrastata e revisata da esperti del settore.
+ 38.652
richieste di preventivo di recintare giardino
+ 4.049
professionisti di recintare giardino
+ 1.449
opinioni verificate di recintare giardino
Informazione utile
  • Il prezzo medio per recintare un giardino di 15 m con una recinzione in PVC, è di circa 600€.

  • Da 3 a 7 giorni
  • Difficoltà: Medio-Alta

Esempi di preventivi per recintare un giardino

I costi per recintare un giardino variano in base al tipo di strutture scelte (materiale, marchio e qualità), al trasporto delle stesse, alla complessità dell’installazione, ed infine, alle tariffe dei professionisti.

Qui di seguito, si elencano quattro esempi di preventivi relativi alla recinzione di uno spazio verde, i quali differiscono tra loro in funzione del materiale con cui sono realizzate le strutture e delle dimensioni di queste ultime:

  • Recintare un orto di 8 metri con un recinto in legno, per una spesa complessiva di circa 600€;
  • Recintare un giardino di 50 m con una recinzione in PVC, al costo di circa 2.000€;
  • Recintare un cortile di 15 m con una struttura in ferro battuto, al prezzo di circa 2.800€;
  • Recintare una terrazza di 30 m con un recinto in acciaio inox, al costo di circa 1.900€.

Cosa valutare prima di scegliere il materiale più adatto per recintare il giardino

Domande frequenti sulle recinzioni per giardino

Come mantenere la privacy attraverso una recinzione per giardino?

Recintare un giardino per mantenere la giusta privacy al suo interno è un intervento molto semplice, che si può realizzare in vari modi. Se l’area outdoor è sprovvista di un recinto, è possibile fabbricarne uno in muratura, oppure, installare dei pannelli in WPC, PVC e legno. Una valida alternativa consiste nel piantumare siepi folte e alte presso i confini dell’area verde. Nel caso in cui sia già presente una recinzione in rete metallica o una staccionata, è possibile ricoprire tali strutture con dei tessuti ombreggianti.

Come realizzare una recinzione a basso costo?

Per recintare un giardino senza spendere molto denaro, è possibile utilizzare del legno da riciclare, come ad esempio, quello dei pallet e delle cassette. Per far sì che il risultato finale sia buono, occorre carteggiare i supporti e trattarli con prodotti antimuffa, antitarlo ed impermeabilizzanti. Se non si desidera costruire un recinto con il fai da te, è possibile rivolgersi ad un falegname locale, oppure, provvedere ad installare una recinzione in PVC, un materiale piuttosto economico e resistente.

È possibile utilizzare dei pini per recintare il giardino?

Come già accennato in precedenza, oltre ai materiali come il PVC, il legno, il ferro, l’acciaio ed il WPC, è possibile recintare un giardino anche impiegando le piante. I pini da recinzione o da siepe, sono specie vegetali appartenenti alle famiglie delle pinaceae e delle cupressaceae, e non gli alberi di pino (con i quali non è possibile costruire recinzioni). Queste piante, grazie al fogliame folto e fitto ed allo sviluppo rapido, sono in grado di formare gradevoli recinti naturali in breve tempo.

Come pulire le recinzioni del giardino e ogni quanto farne la manutenzione?

In base al materiale con cui sono realizzate le recinzioni di un giardino, è necessario eseguire interventi periodici di manutenzione. Il metallo, ad esempio, può rovinarsi a causa della ruggine, mentre il legno, può marcire per colpa dell’acqua e dell’umidità. Il cemento e la muratura invece, possono usurarsi facilmente se sottoposti all’azione degli agenti atmosferici, inoltre, è possibile che sulle superfici si formino muffe, alghe e funghi. Naturalmente, se i supporti sono realizzati con perizia e adeguatamente trattati, tali problematiche non si verificano. Anche la pulizia dei recinti deve essere svolta con prodotti differenti a seconda del materiale di fabbricazione delle strutture. In genere, per il PVC è sufficiente utilizzare un panno pulito imbevuto di acqua e sapone, mentre per gli altri materiali, occorre impiegare soluzioni apposite.

Che tipi di pannelli scegliere per recintare il giardino?

I passaggi necessari prima di recintare il giardino

Quali piante scegliere per recintare il giardino con le siepi?

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 3.3 stelle

3 punteggi dati

142 persone hanno chiesto preventivi per recintare giardino

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..