Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di recinti online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di recinti dai migliori professionisti.

Prezzo di Muratori

Quanto costa un lavoro di Muratori?

Il prezzo medio è di

2.170 €
Da 400 € Prezzo più basso per la categoria: recinti
Fino 6.400 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di recinti

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

I tipi di materiale in cui sono disponibili i recinti

Metallo

Metallo

Tra i differenti tipi di recinti sono molto diffusi quelli in rete metallica.

Esiste la rete metallica a maglia sciolta (sia a torsione, semplice o triplice, e sia nel modello annodato): molto utile per uso agricolo o per contenere animali da allevamento.

La solidità e la resistenza delle rete aumenta quando si installa un modello di rete elettrosaldata: la saldatura infatti, come si evince, migliora queste due performance. Sono preferibili per aree esterne pianeggianti, abbinate anche a muri in cemento per fortificare i confini o la tutela di animali e colture.

Ci sono poi le reti in rotoli (sia in metalli sciolti che elettrosaldati) che possono essere avvolte su se stesse. Infine, ci sono le reti metalliche in pannelli, preferibili per terreni piani, impianti sportivi e civili, da installare spesso su muri di sostegno.


PVC

PVC

I recinti in legno sono i più diffusi tra i modelli classici e servono in genere per determinare il confine delle proprietà, delimitare spazi privati o proteggere il terreno da intrusioni.

La grande praticità di un elemento naturale come il legno garantisce recinzioni di estrema sicurezza e bellezza per tutelare la riservatezza senza però andare a delimitare troppo la godibilità dell’ambiente esterno o deturparne la bellezza. Spesso rappresentano un tutt’uno lineare con le scelte stilistiche di arredo da giardino.

Esistono diversi tipi di recinti in legno. Per esempio le staccionate.

Molto eleganti ma pratiche, tutelano la privacy e proteggono il confine dei beni personali offrendo una decorazione di grande fascino.

Spesso sono dotate di grandi pannelli in legno per ostacolare le intrusioni di animali, altrimenti si prediligono i legni ridotti se l’obiettivo è solo demarcare una proprietà.

In altri casi si parla di grigliati in legno, soluzione mista tra barriere e staccionate. Utili per piccoli giardini spesso abbelliti con decorazioni in legno intarsiato magari in abbinamento con piante d’arredo o rampicanti.

Pietra

Pietra

I recinti spesso sono realizzati in PVC, materiale in grande crescita d’utilizzo per via della sua adattabilità all’aria esterna, alle intemperie oltre che per la grande maneggiabilità.

Di norma è scelto per delimitare il confine di un giardino o per separare lo stesso a due diversi usi contemporanei. Molto frequente l’uso per recinti da animali o per proteggere i bambini e per ragioni di sicurezza.

Questi recinti vengono installati con pannelli prefabbricati che il tecnico consiglia in un numero connesso alla metratura da recintare.

Ci sono vari modelli di recinti in PVC: i più standard sono in lamelle in PVC abbinate a reti di supporto anti intrusione. Spesso sono usati proteggere le colture da vento o sole grazie a listelli che filtrano i raggi UV.

Se si tratta di recinti di abbellimento, si usano pannelli in PVC simili a recinti classici.

Mattoni

Mattoni

I recinti spesso possono essere realizzati con l’uso di pietre o con la creazione di gabbie con sassi.

La pietra, per ovvie ragioni di protezione, si presentano solide uniformi e di estrema riservatezza.

I cosiddetti gabbioni di pietra o sassi si presentano decisamente efficaci, grazie alla loro ovvia natura massiccia, per contenere il terreno e offrire tranquillità nella godibilità del giardino sia che serva per coltivazioni che per un uso di relax.

Le gabbie sono recinti per i quali pietre e sassi possono essere sovrapposti per formare delle vere e proprie opere murarie adatte contro qualunque tipo di incursione o di intemperia naturale.

Non sono da escludere i grandi vantaggi di natura estetica: possono creare disegni e linee di arredo capaci di dare un tocco di estrema classe al giardino e a tutta la proprietà.

Anche per questo motivo è sempre necessario rivolgersi a personale altamente qualificato e professionisti del settore.

Bambù

Bambù

Ci sono i recinti in mattoni per aree di coltivazione o da arredo per giardino: muretti classici, bassi, esteticamente gradevoli. Proteggono colture o arredi floreali, aiuole, e in genere servono anche a impedire agli animali domestici o da giardino di accedervi.

In base alla funzione, poi, si distinguono le recinzioni basse (esempio, per le aiuole), medio alte (proteggono dall'accesso di uomini e animali) e rientrano, come quelli alti (detti 'di cinta) nei vincoli del'art. 873 della Costituzione e dai rimandi del Codice Civile e della Corte di Cassazione.

Infine possono esservi recinzioni in mattoni abbinati a pietra e malta cementizia, tufo, granito, calcestruzzo e in blocchi di mattoni: questi ultimi sono più grossi, possono essere forati per il passaggio dell'aria ed avere finitura in intonaco o in altri materiali di arredo.

Le caratteristiche tipiche dei recinti in mattoni sono ovviamente la grande resistenza nel tempo, il peso della struttura, la capacità di protezione contro le intemperie, la elevta privacy, l'areazione (se forati) la durabilità nel tempo (addirittura, stimata in secoli), la pochissima manutenzione che necessitano. Di contro, rispetto ad altri materiali, come il legno o il PVC o il ferro, hanno costi più alti di installazione.

Legno

Legno

Un altro elemento di grande eleganza e funzionalità da prendere in considerazione nella creazione di un recinto è il bambù. Si tratta, come è risaputo, di una pianta sempreverde e piuttosto florida, impiegata fin dai tempi antichi per scopi di arredo da esterno ma anche di protezione: oggi usata anche per le straordinarie nuove linee stilistiche che gli esperti di design d’esterno stanno proponendo nel rispetto delle più attuali tematiche dell’eco-sostenibilità.

Amato dai tecnici, il bambù viene definito ‘acciaio vegetale’ per via della sua grande resistenza: proprio per questo nel passato veniva usato per costruire (in Asia o Sud America) interi palazzi.

Informazione utile
  • Quali sono i costi al metro di alcuni tipi di recinzioni diverse, come ad esempio quelle in legno, Pvc e metallo?

    Stando agli attuali parametri di mercato, i recinti in legno costano al metro circa 24 euro. Quelli in PVC in media sono sui 26/27. Per le installazioni al metro in metallo il prezzo è circa 45.

  • 2-3 ore
  • Difficoltà: medio alta

Cosa fare prima di installare dei recinti?

Cosa valutare per installare un recinto per animali?

Norme da conoscere per installare un recinto

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

174 persone hanno chiesto preventivi per recinti

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..