Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di riempire piscina online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di riempire piscina dai migliori professionisti.

Prezzo di Manutenzione Piscine

Quanto costa un lavoro di Manutenzione Piscine?

Il prezzo medio è di

120 €
Da 120 € Prezzo più basso per la categoria: riempire piscina
Fino 120 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di riempire piscina

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Informazione utile
  • Mediamente la tariffa per il riempimento di una piscina è intorno ai 200 €, ma il preventivo sale se si considerano le operazioni di pulizia, eventuali riparazioni e trattamento dell’acqua. 

    Una volta riempita la piscina, per avere a lungo una buona qualità dell’acqua è molto importanti farsi installare un buon sistema di depurazione.

    Scopri di più sull'importanza di un impianto di depurazione dell’acqua in una piscina.

  • 1-2 giorni
  • Difficoltà: Bassa

Quanto costa riempire una piscina?

Per determinare quanto costa riempire una piscina occorre tenere conto di diversi fattori che vanno ad incidere sul preventivo. Si tratta ad esempio di alcune operazioni da svolgere prima del riempimento oppure dei trattamenti da fare sull’acqua per portarla ad un livello accettabile.

  • Svuotamento della piscina: se si utilizza la piscina soltanto in estate si può eseguire la pulizia a inizio ed a fine stagione. Viene eseguito quindi lo svuotamento della piscina che solitamente è parziale. Gli impianti di filtraggio possono essere lasciati attivi a bassa velocità così da mantenere un buon bilanciamento dell’acqua.
  • Riparazione di possibili fughe: svuotando la piscina sarà possibile valutare la presenza di fughe ed eseguire le riparazioni necessarie. Le perdite d’acqua possono avvenire dalle componenti idrauliche oppure dalla struttura stessa della piscina che può essere in differenti materiali. I punti più esposti a questo rischio sono naturalmente le giunzioni. Non è mai semplice individuare l’origine di una perdita, a meno che non sia ben visibile.
  • Pulizia dopo lo svuotamento: quando la piscina viene svuotata si agevola la pulizia necessaria per evitare la formazione di sporco persistente, funghi ed alghe. Le parti da pulire sono soprattutto alla linea galleggiamento, gli skimmer ma anche le pareti ed il fondo. Per la pulizia si utilizzano spazzole apposite dotate di manici telescopici. Un lavaggio accurato è importante non solo per un fattore igienico ma anche per il corretto funzionamento dell’impianto. In questa fase vengono anche testati gli impianti e la centralina. La piscina viene dunque coperta con un telo durante il periodo di inutilizzo e riaperta all’inizio della nuova stagione. In questo modo viene bloccata l’evaporazione dell’acqua e si evita l’ingresso dello sporco all’interno della piscina.

Scopri le varie possibilità di teli per coprire la piscina

Il costo medio per il riempimento della piscina è di circa 2 €/mc. Ipotizzando una piscina delle dimensioni di 10 m x 6 m con un’altezza di 1,5 m, pari ad un volume di 90 mc, il costo sarà all’incirca di 180 €.

Tecniche per il riempimento della piscina

Domande da porsi prima di riempire una piscina

Quanto tempo serve per riempire una piscina?

Il tempo di riempimento dipende dalla tecnica impiegata

Ulilizzando un sistema con canne di irrigazione bisogna considerare la portata dell’acqua che è mediamente meno di un metro cubo all’ora. Per cui per riempire una piscina da 50 mc con una canna saranno necessari da 2 a 3 giorni, mentre se si utilizzano tre canne si può ridurre a circa 24 h.

Cosa si deve rispettare quando si fa il primo riempimento della piscina?

Bisogna ricordare di eseguire il primo riempimento almeno una volta all’anno, all'inizio della stagione. La piscina deve essere adeguatamente predisposta per cui andranno effettuate pulizia e riparazioni eventuali prima del riempimento. Una volta riempita poi l’acqua deve essere bilanciata fino ad ottenere valori nella norma.

Che caratteristiche deve avere l'acqua della piscina?

Deve essere pulita, trasparente e priva di batteri in modo da non irritare e non arrecare altri fastidi ai bagnanti. Per questo è necessario un bilanciamento corretto seguito nel rispetto delle normative europee per le piscine domestiche, ovvero le norme UNI EN 16582 e UNI EN 16713.

Per bilanciare l’acqua di una piscina i valori da considerare sono: pH , TAC e TH.

Il valore del pH indica se l’acqua è acida o basica. Su una scala che va da 1 a 14, un valore compreso tra  7 e 7,4 è considerato pH neutro che è un valore ideale. Se superiore a 7 l’acqua è basica, se è inferiore è acida.

Il TAC indica la concentrazione di carbonati disciolti nell’acqua. Va controllato prima di regolare il pH, perché se non è ideale rende difficile questa operazione. 

La durezza dell’acqua, responsabile del calcare, è in pratica la concentrazione di calcio e magnesio e viene misurata attraverso il TH. Quando è alto si può regolare con dei prodotti.

L’acqua inoltre non deve contenere alti livelli di metalli pesanti come ferro, rame o manganese, nocivi per l’uomo, questo può verificarsi se si attinge all’acqua di un pozzo per riempire la piscina. 

Da dove si può prendere l'acqua per riempire la piscina?

L’acqua utilizzata per riempire le piscine può provenire dall’acquedotto, da un pozzo o da una autobotte, nel rispetto della normativa vigente. L’acqua potabile dell’acquedotto è quella più consigliata perché presenta già caratteristiche adeguate all’utilizzo per la balneazione in piscina. 

Alcuni comuni tuttavia per evitare lo spreco delle risorse idriche, anche solo per dei periodi limitati di tempo, possono vietare l’uso dell’acqua potabile per il riempimento delle piscine.

L’acqua di autobotte o di pozzo deve essere invece analizzata e sottoposta a trattamenti per acquisire le caratteristiche necessarie alla balneazione.

Se opportunamente filtrate e trattate si possono utilizzare le acque piovane, anche se renderle balneabili può essere lungo e costoso.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 4.2 stelle

11 punteggi dati

279 persone hanno chiesto preventivi per riempire piscina

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..