Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi preventivi In meno di 1 minuto e gratis

Hai bisogno di un preventivo per la ristrutturazione di casa? Per aiutarti a trovare risposta alle principali domande che possono sorgerti, ti illustreremo quali sono le cose da sapere al momento di chiedere e ricevere un preventivo, in modo che tu abbia tutto chiaro prima di rivolgerti ad un professionista.

Prezzo di Ristrutturazione Casa

Quanto costa un lavoro di Ristrutturazione Casa?

Il prezzo medio è di

17.935 €
Da 5.550 € Prezzo più basso per la categoria: ristrutturazione casa
Fino 35.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di ristrutturazione casa

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Aspetti da conoscere prima di far ristrutturare casa

Cosa devo sapere prima di far ristrutturare casa?

Prima di far eseguire la ristrutturazione di casa è importante avere chiaro che, in base all’ entità dei lavori da realizzare, il preventivo può variare considerevolmente. Non è la stessa cosa, infatti, far sostituire delle mattonelle o ristrutturare casa da cima a fondo. Perciò devi avere chiaro qual è il tuo budget, e se ti rendi conto che non è sufficiente per eseguire tutti i lavori, la cosa migliore è eseguire la ristrutturazione un po’ alla volta, stanza per stanza. Ti suggeriamo però di richiedere il preventivo prima di scartare un progetto, dato che potresti rimanere piacevolmente sorpreso.

Cosa deve includere un preventivo?

Un buon preventivo per la ristrutturazione di casa deve includere in dettaglio il prezzo di tutti i materiali che verranno utilizzati per i lavori, nonché il costo della manodopera di ciascuno degli interventi che si desidera far eseguire. Solo in questo modo è possibile sapere quanto costa ogni singolo intervento e confrontare in modo efficace i vari prezzi. Tutte le voci presenti nel preventivo devono comparire anche nella fattura, in caso di eventuali contestazioni.

Come preparo la mia casa per la ristrutturazione?

Al momento di preparare casa per la ristrutturazione, è importante valutare quali sono le stanze coinvolte nei lavori. Di solito occorre spostare i mobili e gli oggetti, perciò sarà necessario fare spazio in un’altra stanza della casa per poterli collocare temporaneamente. Però è importante anche consultare i professionisti che eseguiranno i lavori, in quanto a volte è sufficiente coprire i mobili con un lenzuolo per evitare che si sporchino.

Sono previsti aiuti statali per la ristrutturazione di casa?

In Spagna esiste la possibilità di chiedere agevolazioni per la ristrutturazione di casa. Tali agevolazioni dipendono dalle Comunità Autonome, perciò è necessario rivolgersi all’ ufficio di competenza. Inoltre è bene sapere che non tutte le comunità offrono le stesse opzioni.

Di quali servizi ho bisogno per la ristrutturazione completa di casa?

In genere, per eseguire una ristrutturazione totale di casa avrai bisogno di muratori, idraulici ed elettricisti. Puoi rivolgerti a ciascuno di loro singolarmente o richiedere un preventivo a ditte di ristrutturazione che si occupano di tutto, e di solito questa seconda opzione risulta essere un po’ più economica.

Qual è l’ordine corretto per una ristrutturazione completa?

L’ordine consueto per una ristrutturazione completa è il seguente:

  • Demolizioni

  • Costruzioni

  • Elettricità

  • Idraulica

  • Controsoffitto

  • Piastrelle e solaio

  • Cucina e bagni

  • Pittura 1 (levigatura, sistemazione delle rifiniture e fessure e 1ª mano di pittura)

  • Pavimenti

  • Armadi, porte e modanature

  • Battiscopa

  • Pittura 2 (Ultima mano)

Di cosa bisogna tenere conto confrontando i vari preventivi per la ristrutturazione?

Quando si confrontano i vari preventivi per la ristrutturazione di casa è importante considerare la qualità dei materiali di ciascun preventivo e il costo della manodopera. A volte i prezzi più economici riflettono lavori di scarsa qualità, perciò è importante fare attenzione.

44.189 persone come te hanno richiesto preventivi per ristrutturazione casa

Piccola Ristrutturazione Casa
Pubblicato il 21/10/2017 Altagnana (Massa-Carrara)

Preventivo piccola ristrutturazione casa

Vorrei sapere che spesa prevede, al mq, la posa di gres(fornito dal cliente) su pavimento esistente in una casa di 100mq circa, rivestimento sopra il top della cucina e l'intero bagno, sostituendo sanitari e accessori ( forniti dal cliente). Vorrei avere un'idea del costo al mq della rimozione e di un nuovo

Tendenze in fatto di ristrutturazione e decorazione casa

Stile vintage

Lo stile vintage prevede l’adozione di mobili e arredi che si usavano negli anni passati: vecchi divani in pelle, carte da parati dalle fantasie optical, mobili in legno grezzo. Gli elementi d'arredo vanno abbinati a colori pastello ma anche a colori più accesi, come il blu elettrico e il giallo limone, per un risultato finale che non lascia indifferenti!

Stile etnico

Lo stile etnico prevede l’adozione di elementi  propri di culture e Paesi lontani e si caratterizza per l'uso di colori accessi e la presenza di numerosi elementi d'arredo come cuscini, tappeti e tessuti. Naturalmente, lo stile Etnico può essere personalizzato, magari con l’aggiunta di statue o soprammobili reperiti nei vari mercatini rionali della vostra città.

Foto Pinterest

Stile nordico

Lo stile nordico è caratterizzato da elementi semplici e lineari, e adotta diverse forme geometriche disposte in maniera precisa. Ha un design pulito e prevede l’utilizzo massiccio del legno, in molte tonalità e sfumature, e l’adozione di colori pastello, tenui e delicati. 

Foto Decomoko

Stile naturale

Negli ultimi anni è cresciuta molto la sensibilità nei confronti dell’ambiente. Per questo, anche nel campo dell'edilizia e dell'architettura, vengono spesso utilizzati materiali riciclabili ed eco-compatibili. Anche il design segue questa tendenza; lo stile naturale prevede l’adozione di colori che richiamano quelli della natura, come il marrone, il verde e l'utilizzo di materiali naturali, quali legno e pietra.

Foto House Mag

Informazione utile
  • Elaborate uno schema di massima con gli obiettivi della ristrutturazione, nominate un progettista di fiducia, scegliete prima i materiali da utilizzare e dettagliate il più possibile i lavori, magari elaborando un plannig giornaliero con l’impresa

  • 8 - 10 settimane
  • Difficoltà: Alta

Ristrutturare casa passo a passo

Ristrutturare casa: consigli e trucchi per affrontare il lavoro

Gli incentivi e le autorizzazioni per la ristrutturazione della tua casa

Gli sgravi fiscali previsti per la ristrutturazione di una casa dipendono dal tipo di lavori che bisogna eseguire. Se si tratta di ristrutturazione straordinaria, è possibile beneficiare di una detrazione Irpef del 50% .

Per i lavori di efficientamento energetico e per l’installazione di pannelli solari e termici, la legge prevede una detrazione del 65%.

Allo stesso modo le autorizzazioni da richiedere differiscono in base al tipo di lavoro effettuato. Se svolgete una ristrutturazione straordinaria, che comporta un cambio della struttura dell’immobile, la legge impone di fare una denuncia al Comune di Residenza – Settore edilizia.

Esistono diversi tipi di denuncia per le ristrutturazioni straordinarie: la Scia, la Cila e la Cil.

La Scia deve essere presentata in caso di lavori che riguardano le parti strutturali degli immobili, per gli interventi di restauro e risanamento conservativo e per le ristrutturazioni edilizie che non comportano un aumento della volumetria dell’immobile.

Tuttavia, è da precisare che, grazie ai Piani Casa delle singole Regioni, è possibile utilizzare la Scia al posto del Permesso di Costruire nel caso in cui la ristrutturazione comporti un aumento volumetrico non superiore al 20%.

La Cila si deve presentare se la manutenzione straordinaria non riguarda le parti strutturali dell’immobile.

Queste denunce devono essere presentate da un tecnico iscritto all’Albo.

Bisogna produrre la Cil nel caso di lavori meno complessi, come l’istallazione di pannelli fotovoltaici e tecnici. La Cil può essere presentata anche dal cittadino, senza l’intermediazione del tecnico.