Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di ristrutturazione installazione elettrica online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di ristrutturazione installazione elettrica dai migliori professionisti.

Prezzo di Ristrutturazione Installazione Elettrica

Quanto costa un lavoro di Ristrutturazione Installazione Elettrica?

Il prezzo medio è di

1.320 €
Da 150 € Prezzo più basso per la categoria: ristrutturazione installazione elettrica
Fino 3.500 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di ristrutturazione installazione elettrica

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Ristrutturazione di un'installazione elettrica: le componenti principali da controllare

Cavi elettrici

Cavi elettrici

Cavi elettrici: sono una delle componenti principali dell'impianto elettrico. Secondo la norma CEI 64-8, questi devono essere sfilabili. Perciò, prima di effettuare la ristrutturazione di un'installazione elettrica, cercate di verificare insieme al vostro elettricista di fiducia questa ed anche altre caratteristiche. I cavi elettrici vengono realizzati con dimensioni differenti a seconda dei fili conduttori che contengono e della potenza che devono trasportare.

Salva vita

Salva vita

Salvavita: i salvavita sono interruttori di emergenza posti all'interno del centralino generale; si tratta di strumenti molto utili poiché consentono, una volta attivati, di staccare del tutto la corrente; possono essere utilizzati ad esempio durante un sovraccarico. E' dotato di relè differenziale: questo significa che, ogni volta che l'interruttore percepisce un repentino cambio di intensità nella potenza di entrata o di uscita della corrente, si attiva.

Interruttori differenziali

Interruttori differenziali

Interruttori differenziali: lo scopo di questi interruttori è quello di interrompere il flusso di corrente in modo istantaneo, così da fungere da salvavita. Nella norma CEI 64-8, le disposizioni sono piuttosto chiare riguardo agli interruttori differenziali: occorre installarne sempre almeno due per ogni impianto.

Messa a terra

Messa a terra

Sistema di messa a terra: grazie alla revisione periodica da parte di un tecnico certificato di questo impianto, formato da dispersori, conduttori di protezione e salvavita è possibile avere un'abitazione davvero sicura. La funzione di tali impianti è essenzialmente quella di far scorrere la corrente di guasto per disperderla a terra.

Prese elettriche

Prese elettriche

Prese elettriche: i punti presa servono per collegare strumenti elettrici ed elettrodomestici direttamente alla corrente. Secondo la norma CEI 64-8, questi devono essere distribuiti in maniera uniforme all'interno delle abitazioni, tenendo conto della metratura di queste.

Informazione utile
  • Per effettuare la ristrutturazione di un'installazione elettrica integralmente o in parte, è necessario avere competenze specifiche: proprio per tale motivo è necessario affidarsi ad un professionista del settore.

    Generalmente, i prezzi per la riparazione di un impianto elettrico variano dai 200 ai 300 euro circa; il costo medio per la messa a norma e la certificazione di un impianto elettrico è invece di circa 450 euro. L'installazione di un nuovo impianto può costare anche oltre ai 1500 euro. Il prezzo per la creazione di un punto luce varia dai 40 ai 60 euro circa.

  • circa una settimana
  • Difficoltà: alta

Ristrutturazione di un'installazione elettrica: le detrazioni fiscali

Le domande da porsi prima di effettuare la ristrutturazione di un'installazione elettrica

Quali elementi è necessario considerare prima di effettuare la ristrutturazione di un'installazione elettrica?

Innanzitutto occorre stabilire la potenza di cui si ha bisogno in base alle norme ed alla metratura dell'abitazione; in secondo luogo dovranno essere scelte la quantità e la collocazione dei punti luce, delle prese e degli attacchi per gli elettrodomestici.

Qualora si debba effettuare la ristrutturazione o l'installazione ex novo di un impianto elettrico civile, quale sarà il livello di sicurezza del suddetto impianto?

E' possibile scegliere fra tre soluzioni principali:

  • installare un impianto elettrico di livello uno, ossia, di livello base, che prevede il minimo indispensabile, come ad esempio alcuni punti luce e prese correttamente collocati a seconda della metratura, almeno due interruttori differenziali ed un numero prestabilito di circuiti;
  • installare un impianto elettrico di livello due, ossia, di livello standard, il quale prevede più punti luce e prese, più circuiti ed almeno due interruttori differenziali selettivi;
  • installare un impianto elettrico di livello tre, vale a dire, un impianto domotico, grazie al quale è possibile controllare in maniera pratica i consumi energetici e regolarli in base alle esigenze; in questo modo, oltre a rispettare l'ambiente, si gestiranno meglio le risorse che si hanno a disposizione.

Per installare ex novo o ristrutturare un'installazione elettrica è necessario realizzare interventi invasivi sulla muratura?

Non sempre. E' possibile che per il vecchio impianto presente all'interno della vostra abitazione, nonostante sia da sostituire e mettere a norma, siano già stati predisposti appositi fori che è possibile sfruttare. Se l'impianto elettrico viene realizzato ex novo occorre invece tenere in considerazione il fatto che i lavori sulla muratura (come ad esempio i fori per allacciare i cavi) dovranno essere effettuati. Per riuscire a comprendere quanto potrebbero costare tali interventi, un'ottima idea è quella di contattare un elettricista ed un muratore che operino in maniera coordinata e farsi redigere uno o più preventivi.

Ristrutturazione di un'installazione elettrica: le tipologie di impianti

Ristrutturazione di un'installazione elettrica: le norme

Prima di far installare all’interno della propria abitazione un nuovo impianto elettrico o di effettuarne la ristrutturazione, è sempre meglio informarsi riguardo le caratteristiche che questo deve avere. Vediamo qui di seguito una breve disamina delle caratteristiche minime principali per un’installazione elettrica e quali sono le norme più importanti a riguardo.

Caratteristiche minime di un impianto elettrico

Le disposizioni contenute all’interno dell’allegato A CEI EN 64-8/3, facente parte della norma CEI EN 64-8, presenti all’interno della parte terza, si riferiscono alla sicurezza degli impianti elettrici domestici e sono strumenti utili per definire al meglio un impianto come realmente sicuro. In particolare, vengono stabiliti diversi standard da rispettare:

  • per le case grandi fino a 75 mq occorre effettuare un dimensionamento di almeno 3kW; per le metrature più ampie è invece necessario farlo di 6 kW;
  • all’interno di un’abitazione dotata di impianto elettrico deve essere presente un interruttore generale di emergenza;
  • l’installazione elettrica deve essere protetta da almeno due interruttori differenziali, in modo che, nel caso di malfunzionamenti su una linea, l’altra funga da “linea di riserva”; se l’interruttore è differenziale, deve obbligatoriamente essere selettivo;
  • all’interno del centralino devono essere installati almeno due moduli liberi di riserva e deve essere collocato il conduttore di terra;
  • i cavi devono essere sfilabili per tutti gli impianti;
  • di fianco alla presa per la televisione deve essere predisposta una configurazione per almeno sei altre prese;
  • gli interruttori per accendere e spegnere la luce all’interno o all’esterno di un locale devono essere sempre ben visibili e collocati vicino alle porte.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

3.714 persone hanno chiesto preventivi per ristrutturazione installazione elettrica

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..