habitissimo - Ristrutturazioni e servizi per la casa
ristrutturazione intonaco

Ristrutturazione intonaco: Prezzo e Preventivi

Prezzo medio21 €/m²

Fascia di prezzi: 7 €/m² - 35 €/m²

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono una stima e possono variare in base alla qualità dei materiali, la durata dei lavori, le dimensioni, ecc. per questo ti consigliamo di richiedere un preventivo personalizzato

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto ristrutturazione intonaco.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di ristrutturazione intonaco.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per ristrutturare intonaco

Tipo di lavoroPrezzoDettagli
Ristrutturazione intonaco casa (50 mq)
300 €
Rimozione
Ristrutturazione intonaco villa (130 mq)
780 €
Rasatura
Ristrutturazione intonaco locale commerciale (300 mq)
4.500 €
Rasatura e rinzaffo
Ristrutturazione intonaco ufficio (200 mq)
2.500 €
Antimuffa
Ristrutturazione intonaco ristorante/bar (400 mq)
6.000 €
Intonaco di calce
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che compaiono in questa Guida ai Prezzi provengono da informazioni reali che riceviamo dai nostri utenti privati ​​e professionali, confrontati e verificati da esperti del settore
+ 113.375richieste di preventivo di ristrutturazione intonaco
+ 33.427professionisti di ristrutturazione intonaco
+ 12.082recensioni verificate da ristrutturazione intonaco

Informazione utile

Il rifacimento dell’intonaco è molto spesso necessario a causa del suo degrado. L’umidità e la mancanza di impermeabilità delle pareti sono tra le ragioni che rovinano l’intonaco. Questo fenomeno interessa l’intonaco sia all’interno che all’esterno e pertanto è consigliabile migliorare l’isolamento dei muri con la realizzazione di un cappotto termico esterno. Il prezzo al mq per un cappotto sterno dipende dal tipo di materiale isolante scelto, esso può oscillare tra 6€-50€.

  • Qualche giorno approssimativamente
  • Difficoltà: alta
arrow

Costo rifacimento intonaco e le varie tipologie da utilizzare

Intonaco a base di gesso

Intonaco a base di gesso

Intonaco a base di gesso

Quando ci si occupa di ristrutturazione dell’intonaco il tipo più comune che viene scelto, per caratteristiche di praticità, semplicità di posa e durata, è senza dubbio quello a base di gesso. Esso è utilizzato soprattutto per ambienti interni e come sottofondo. Il prezzo al mq è di circa 2€-14€. L’intonaco cementizio è ampiamente utilizzato per le sue numerose qualità tecniche. Esso infatti è molto resistente e durevole nel tempo, resistendo ai logorii, crepe e danni strutturali molto a lungo. Il prezzo al mq per l’applicazione di questo tipo di intonaco varia tra 10€-12€.

Intonaco deumidificante

L’ intonaco deumidificante, invece, ha la capacità di far evaporare la quantità d’acqua in eccesso che si accumula sulle superficie murarie a causa dell’umidità di risalita. Questo è reso possibile grazie alla sua struttura porosa che consente ai muri di traspirare. Il prezzo al mq è di circa 13€

Intonaco termoisolante

Nel rifacimento dell’intonaco, quello termoisolante è particolarmente adatto a situazioni in cui si vuole realizzare un buon isolamento termico e dalle fonti di calore. Ovviamente l’intonaco da solo non basta, se la costruzione non è isolata a sua volta, ma comunque contribuisce a migliorare le prestazioni in generale. L’intonaco termoisolante è composto da leganti idraulici e diversi additivi. Il prezzo al mq oscilla tra 15€-22€.

Intonaco ignifugo

L’intonaco ignifugo, infine, ha come principale funzione quella di costituire uno strato di protezione sulle superfici murarie da possibili incendi. Esso ha una particolare composizione che consente di prolungare il tempo di resistenza al fuoco delle strutture dove è applicato. Il prezzo al mq è di 8€-10€.

Il rifacimento intonaco non basta? Scopri come ristrutturare i muri di casa al meglio!

Le domande più comuni prima del rifacimento dell’intonaco in un condominio

Come avviene la ripartizione delle spese tra i condomini?

Come per tutti i lavori di ristrutturazione di un condominio realizzati nelle parti comuni, la spesa è sostenuta da tutti i condomini, secondo una ripartizione che avviene in base ai millesimi di proprietà. Inoltre per legge, rifare l’intonaco rientra tra gli interventi di ristrutturazione ordinaria.

Chi decide in un condominio quando eseguire dei lavori di ristrutturazione dell'intonaco delle parti comuni?

La decisione spetta all’assemblea condominiale che, riunita in seduta collettiva, a maggioranza, delibera positivamente o meno in merito all’intervento da dover eseguire. E’ poi l’amministratore del condominio a dover organizzare e supervisionare l’effettiva realizzazione del lavoro.

Sono necessarie autorizzazioni per il rifacimento dell'intonaco del condominio?

In generale per rifare l’intonaco in un condominio non è richiesta nessuna autorizzazione o permesso. Fa eccezione il caso in cui il lavoro comporti di per sé un cambiamento strutturale, morfologico e un cambio d’uso della stessa struttura abitativa condominiale.

Rifacimento intonaco esterno: quali step eseguire e i costi

Sopralluogo prima dei lavori

La prima operazione da fare, quando si decide di rifare l’intonaco esterno, è quello di scegliere la ditta edile che si deve occupare dell’operazione. Questa, per poter valutare l’entità del lavoro da eseguire e stimarne anche i costi, effettua un sopralluogo, per verificare lo stato di degrado/conservazione dell’intonaco.

Questa operazione è importante, inoltre, per controllare anche la presenza o meno di problematiche più gravi. Generalmente il costo del sopralluogo è compreso tra gli interventi previsti nel lavoro da svolgere, per avere comunque una stima di prezzo al mq, si può ipotizzare circa 20€-30€.

Noleggio ponteggi e richiesta permessi

Altro aspetto da considerare per ristrutturare l’intonaco esterno, di un singolo immobile o edificio, riguarda il noleggio di ponteggi e la richiesta dei relativi permessi al comune di riferimento per l’occupazione del suolo pubblico. Questi aspetti sono curati generalmente dalla ditta che si occupa della ristrutturazione e i cui costi sono inclusi all’interno del preventivo. Generalmente per il noleggio di ponteggio, tendendo conto della grandezza della struttura e del tempo di utilizzo, il prezzo al mq si aggira intorno ai 8€-15€. Mentre la tassa per l’occupazione del suolo pubblico è decisa dai singoli comuni, secondo regole generali, e tiene conto di diversi fattori, tra cui la durata dell’occupazione e l'area interessata.

Rimozione intonaco vecchio

Una volta che si dà inizio ai lavori di rifacimento, la prima operazione che si esegue è quella della rimozione del vecchio intonaco e controllare lo stato dei muri al di sotto. Il costo al mq per questa operazione è di circa 9€.

Applicazione del nuovo intonaco

Una volta rimosso l’intonaco degradato, si passa ad eseguire i diversi strati di intonaco, scegliendo tra le tipologie che meglio si adattano ad uso esterno, tenendo conto anche dell’eventuale finitura della superficie muraria. Infatti tendenzialmente, al ripristino dell’intonaco, segue sempre anche l’operazione di tinteggiatura, ammortizzando così i costi dell’intero lavoro (noleggio ponteggi, permessi, mano d’opera, ecc.). Il prezzo al mq per l’applicazione dell’intonaco dipende dalla tipologia scelta e varia tra 4€-22€.

Esistono incentivi fiscali per il rifacimento dell’intonaco?

Dal punto di vista legale, stando a quanto attualmente indica l’Agenzia delle Entrate, in linea di principio, rifare l’intonaco rientra a tutti gli effetti tra le opere di manutenzione ordinaria. Nel dettaglio, se questo tipo di intervento è eseguito sulle singole proprietà non dà diritto a nessun tipo di agevolazione fiscale. Infatti è possibile usufruire di detrazioni solo quando si tratta di interventi su parti comuni dell’edificio. Di fatto, l’art.117 del Codice Civile stabilisce dettagliatamente quali ristrutturazioni in un condominio, di natura ordinaria, sono soggette a detrazioni fiscali, includendo pertanto anche il rifacimento dell’intonaco.

In ogni caso può essere utile per il condominio, nel dubbio, chiedere consulenza ad esperti del settore, in modo da capire anche quali lavori conviene fare in linea con le detrazioni disponibili al momento della ristrutturazione. Generalmente se si sceglie una ditta competente e professionale, essa è in grado di fornire tutte le informazioni necessarie.