Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di ristrutturazione tetto online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di ristrutturazione tetto dai migliori professionisti.

Prezzo di Ristrutturazione Tetto

Quanto costa un lavoro di Ristrutturazione Tetto?

Il prezzo medio è di

18.659 €
Da 2.700 € Prezzo più basso per la categoria: ristrutturazione tetto
Fino 50.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di ristrutturazione tetto

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Prezzi per ristrutturare il tetto

Lavoro Costo totale
Ristrutturazione integrale tetto 200 mq 30.000 €
Ristrutturazione tetto ventilato 100 mq 15.000 €
Rifacimento struttura in legno 100 mq 14.000 €
Rifacimento struttura in calcestruzzo 100 mq 10.000 €

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

Interventi da realizzare per la ristrutturazione del tetto

Ripristino dell’isolamento

Ripristino dell’isolamento

Molti tetti non sono isolati o lo sono scarsamente. Per inserire uno strato isolante se si procede allo stesso tempo al ripristino della copertura si può porre l’isolamento tra la travatura e la copertura.

Se invece la copertura non viene rimossa l’unica modalità possibile è procedere alla posa di isolante dall’interno, installando dei pannelli in materiale  isolante.

Il costo per realizzare l’isolamento del tetto dall’interno è in media di 25 €/mq, mentre dall’esterno è in media di 45 €/mq.

Sostituzione di tegole

Sostituzione di tegole

Può essere necessaria una sostituzione parziale, ad esempio per sostituire tegole a rischio caduta oppure tegole danneggiate o mancanti.

Il costo di questo lavoro dipende dalla tipologia di tegola ed è in media pari a circa 50 €/mq considerando che ci sono materiali dal costo basso come le tegole in laterizio ed altre dal costo più alto come le tegole in pietra naturale.

Vuoi saperne di più su tutte le tipologie di tegole?

Rifacimento della struttura

Rifacimento della struttura

La struttura del tetto può essere realizzata in legno, in calcestruzzo o acciaio

Quelle in legno lamellare sono leggere e molto resistenti ed hanno un costo medio di 140 €/mq.

Altra tipologia di struttura per tetti molto usata è quella in cemento armato, più rigida ma con buone qualità isolanti. Questa ha un costo medio di 100 €/mq.

C’è infine la struttura metallica, leggera, resistente ed economica. Ha infatti un costo di circa 70 €/mq.

L’adozione dell’una o dell’altra tipologia di struttura è influenzata dalla dimensione e dalla forma del tetto oltre che da necessità strutturali.

Rifacimento della copertura

Rifacimento della copertura

Se bisogna rifare integralmente la copertura si può sfruttare l’occasione per optare per la realizzazione di un tetto ventilato (150 €/mq) che permetterà di ottenere un considerevole risparmio energetico.

Un’altra valida opzione per il rifacimento della copertura è la posa di pannelli coibentati.

Scopri di più sui pannelli coibentati.

Inoltre in questo modo sarà possibile ottenere le detrazioni fiscali al 65%.

Informazione utile
  • Il rifacimento del tetto ha un costo medio di 150 €/mq, ma il preventivo varia in base ai materiali scelti, alla manodopera necessaria e alle varie opzioni.

    Ad esempio, la ristrutturazione integrale del tetto di una casa unifamiliare con tegole per una superficie di 24 mq ha un costo di 4.000 €

  • da 2 a 60 giorni
  • Difficoltà: Media - Alta

Quanto costa la ristrutturazione di un tetto?

In linea di massima, il costo di una ristrutturazione inetgrale di un tetto arriva ai 150€/mq. Tra i fattori che possono influenzare il prezzo finale della ristrutturazione del tetto, quelli che influiscono maggiormente sono:

  • Materiali per la ristrutturazione: non è possibile stimare quanto costa ristrutturare un tetto senza sapere quale materiale sarà usato per realizzare la struttura e la copertura. Per quanto riguarda la struttura il materiale più economico è il laterocemento, mentre il più costoso è il legno lamellare. Per la copertura invece il più economico sono le tegole portoghesi o marsigliesi, mentre il più costoso sono le tegole in pietra naturale ed i coppi realizzati a mano.
  • Tipo di intervento: se si tratta di ristrutturazione integrale del tetto il costo sarà molto diverso rispetto ad un intervento parziale, come la sostituzione di tegole, o il rifacimento del manto isolante. Se bisogna rifare la struttura l’intervento avrà costi maggiori, ma ad esempio se le tegole sono in buono stato si potranno riutilizzare per la copertura. 
  • Allestimento di ponteggi: questo può essere incluso nel preventivo della ditta che eseguirà i lavori oppure contato a parte se sarà necessario contattare una ditta di noleggio ponteggi. Questo servizio ha un costo medio di 12 €/mq.
  • Trasporto di materiali: anche questa voce può avere il suo peso sul preventivo. I costi possono diventare alti se vi è la necessità di programmare un trasporto su tir delle componenti di grandi dimensioni come potrebbero essere delle travi in legno per la realizzazione di una struttura. Il costo aumenta all’aumento delle distanze da percorrere.
  • Pratiche burocratiche: Se i lavori per ristrutturare il tetto sono di piccola entità sono considerati come manutenzione ordinaria non sono richiesti permessi.  Quando invece si vanno a rifare componenti strutturali occorre presentare la SCIA in quanto si tratta di una manutenzione straordinaria. In questo caso occorre avere il progetto strutturale redatto da un ingegnere e depositato al Genio civile. Solo se la ristrutturazione modifica la sagoma o la volumetria del tetto è considerato intervento di nuova costruzione e pertanto richiede il Permesso di costruire. Necessaria anche la relazione energetica redatta da un professionista per dimostrare che l'intervento rispetti i requisiti sul risparmio energetico. I costi per queste pratiche sono fissi ed incidono in una percentuale compresa tra l’1% ed il 5% sulle spese complessive dell'intervento, a seconda dell’importo di queste ultime.

Aspetti importanti prima di ristrutturare il tetto

Le domande più frequenti sulla ristrutturazione del tetto

Quanto tempo ci vuole per ristrutturare un tetto?

Le tempistiche sono correlate strettamente alle dimensioni dell’intervento.

Se si tratta della sostituzione di qualche tegola oppure di rifare la guaina saranno sufficienti pochi giorni di lavoro, il rifacimento completo di un tetto potrebbe richiedere fino a 60 giorni.

Ci sono detrazioni fiscali per la ristrutturazione del tetto?

Sì, a seconda dell’intervento realizzato sarà possibile richiedere la detrazione fiscale al 50% sulle ristrutturazioni edilizie oppure la detrazione del 65% sul risparmio energetico.

Questi benefici si intendono come detrazioni IRPEF e vengono ripartiti in 10 quote annuali di pari importo.

Si può avere la detrazione al 50% sulle ristrutturazioni per interventi di manutenzione ordinaria soltanto per i lavori effettuati sul tetto di un condomìnio, mentre per i privati solo se si esegue manutenzione straordinaria, ovvero se si realizza un intervento strutturale. 

Si può ottenere in alternativa la detrazione sul risparmio energetico realizzando ad esempio un tetto coibentato o un tetto ventilato a condizione che si ottengano gli indici di trasmittanza termica richiesti dall’Enea.

Come avviene la ripartizione delle spese nel caso la ristrutturazione avvenga in un condominio?

La suddivisone delle spese per i lavori effettuati sulle parti comuni dell’edificio è disciplinata dall’articolo 1123 del codice civile, secondo cui deve essere ripartita in modo proporzionale ai millesimi di proprietà posseduti.

Che professionisti saranno coinvolti nella ristrutturazione del tetto?

Per quanto riguarda la progettazione e la gestione delle pratiche buocratiche sono coinvolti uno o più tecnici abilitati che possono avere il titolo di  ingegnere, architetto o geometra. Questo può rivestire anche l’incarico di direttore dei lavori.

Ad eseguire materialmente i lavori ci sarà una squadra di operai specializzati a seconda della tipologia di tetto da ristrutturare, che può includere carpentieri, lattonieri, muratori, fabbri, ecc.

È molto importante che, trattandosi di un lavoro in altezza, ogni lavoratore indossi opportuni dispositivi di sicurezza.

Permessi necessari per ristrutturare il tetto

Lavori come la sostituzione delle tegole o il rifacimento dell'isolamento sono considerati interventi di manutenzione ordinaria e pertanto non occorrono permessi.

L’esecuzione di lavori più sostanziosi, che vanno a modificare componenti strutturali dell’edificio, senza alterare la volumetria complessiva dell'edificio e senza comportare modifiche di destinazione d’uso, classificati come manutenzione straordinaria invece richiede la presentazione della SCIA.

Quando invece si va a costruire un tetto con una volumetria differente rispetto all’edificio originale, allora l’intervento viene considerato nuova costruzione e necessita del rilascio del Permesso di costruire.

Per gli edifici con vincoli architettonici e paesaggistici è necessario ottenere il nulla osta della Soprintendenza competente.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

3 punteggi dati

9.505 persone hanno chiesto preventivi per ristrutturazione tetto

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..