habitissimo - Ristrutturazioni e servizi per la casa
costruire piscina in acciaio

Costruire piscina in acciaio: Prezzo e Preventivi

Prezzo medio700 €/m²

Fascia di prezzi: 400 €/m² - 1.000 €/m²

Richiedi preventivi ai migliori professionisti della tua zona

Questi prezzi sono una stima e possono variare in base alla qualità dei materiali, la durata dei lavori, le dimensioni, ecc. per questo ti consigliamo di richiedere un preventivo personalizzato

In questa guida

Richiedi preventivi gratuiti e senza impegno ai professionisti della tua zona

Come funziona il servizio preventivi di habitissimo?

Grafico di persona che richiede il suo preventivo tramite cellulare1. Raccontaci del tuo progetto costruire piscina in acciaio.
Persona richiedente un preventivo tramite il suo smartphone2. Confronta i migliori professionisti e aziende di costruire piscina in acciaio.
Conversazione telefonica tra un professionista e un privato3. Potrai ottenere preventivi e assumere, se lo desideri, il professionista che più ti piace.
In meno di un minuto e gratis

Costi per costruire piscina in acciaio

Tipo di lavoroPrezzoDettagli
Costruire piscina in acciaio (10x5m)
15.000 €
Materiale
Costruire piscina in acciaio (7,5x15m)
3.500 €
Installazione
Costruire piscina in acciaio (4x8m)
3.000 €
Opere murarie
Costruire piscina in acciaio (10x20m)
1.500 €
Scavo
Costruire piscina in acciaio (15x25m)
45.000 €
Chiavi in mano
Come otteniamo i prezzi?

Come otteniamo i prezzi?

I prezzi che compaiono in questa Guida ai Prezzi provengono da informazioni reali che riceviamo dai nostri utenti privati ​​e professionali, confrontati e verificati da esperti del settore
+ 8.187richieste di preventivo di costruire piscina in acciaio
+ 1.093professionisti di costruire piscina in acciaio
+ 230recensioni verificate da costruire piscina in acciaio

Informazione utile

I costi per costruire una piscina in acciaio sono più contenuti di quello che si potrebbe pensare: si parte da 5.000 euro per il kit di montaggio di una piscina di piccole dimensioni adatta a chi ha bambini e uno spazio limitato dove installarla.
Il prezzo sale, ma generalmente non supera gli 8.000 euro, aumentando la profondità, le dimensioni e scegliendo un materiale di rivestimento di pregio.
Al costo del kit va aggiunto quello dello scavo e la manodopera e di eventuali accessori, fino ad arrivare ad una cifra compresa tra i 15.000 € e i 20.000 €.

  • Da 5 a 10 gironi
  • Difficoltà: Media
arrow

4 esempi per chi vuole costruire una piscina in acciaio

Costruire piscina in acciaio interrata

La piscina in acciaio interrata è forse la più comune, soprattutto per le abitazioni private: si spende qualcosa di più per la realizzazione dello scavo, ma il risultato è di qualità, bello da vedere e duraturo.
Lo scavo deve essere eseguito da una ditta specializzata in escavazioni e solo dopo aver ottenuto il permesso dallo Sportello Unico Edilizia del Comune di residenza. Questo perché si tratta di un'opera permanente che va ad aumentare il pregio dell'abitazione.
Vietato il fai da te, concesso solo per quanto riguarda la manutenzione ordinaria dell'acqua della piscina, che non differisce da quella di qualsiasi piscina realizzata in cemento armato o altro materiale.

I vantaggi per chi vuole costruire una piscina in acciaio

Il pregio maggiore della costruzione di una piscina realizzata in acciaio è la velocità di installazione.
Un'opera fissa, di notevoli dimensioni sia per quanto riguarda il perimetro che la profondità, può essere realizzata con i soli tempi di montaggio ed eventualmente di scavo, senza dover aspettare tempi tecnici dati dall'indurimento e dalla presa del materiale, come accade quando si realizza una piscina in cemento armato.
Nel caso della piscina con vasca realizzata in pannelli di acciaio si parla di montaggio, quindi di un assemblaggio meccanico le cui tempistiche dipendono solamente dalla grandezza della vasca e dalla facilità di accesso al sito.

Costruire una piscina in acciaio equivale ad avere dalla propria parte il fattore risparmio.
Questo è possibile perché, tolto il costo dello scavo nel caso della piscina interrata o parzialmente interrata, la ditta che si occupa della realizzazione della vasca fornisce un kit di montaggio realizzato dai pannelli in acciaio, dai contrafforti e dalla bulloneria.
Si può parlare di piscina prefabbricata, dal momento che ogni elemento che la costituisce, impianti compresi, arrivano in loco pronti e sono solo da assemblare.
Si riducono i tempi ed i costi, fatto salvo richieste particolari di personalizzazione.

La sicurezza prima di tutto: una piscina in acciaio è antisismica, perché posa su una soletta in cemento armato realizzata prima del montaggio dei pannelli che costituiscono il fondo della vasca.
Inoltre una piscina di questa tipologia è realizzata con pannelli molto solidi in acciaio sui quali non influiscono minimamente dimensioni e forma della vasca. La stabilità è sempre garantita, in ogni punto della vasca, anche nel caso di una piscina fuori terra.

I pannelli in acciaio con cui è costruita la piscina sono in acciaio galvanizzato, destinati a durare negli anni senza danneggiarsi o rovinarsi.
I pannelli sono molto resistenti e si adattano a qualsiasi tipo di terreno resistendo in maniera eccellente sia alla pressione dell'acqua che spinge dall'interno sulle pareti della vasca, che alla pressione esercitata dal terreno che spinge sulle pareti, ma dall'esterno.
La tipologia di terreno non influisce sulla possibilità o meno di costruire una piscina interrata o parzialmente interrata, grazie anche alla solidità dei pannelli in acciaio.
Nel caso di una vasca fuori terra la struttura della piscina viene sostenuta da contrafforti di forma triangolare fissati meccanicamente ai pannelli in acciaio tramite apposita bulloneria: anche in questo caso si ha assoluta stabilità, senza bisogno di muretti di sostegno o di contenimento.

I passi salienti per costruire una piscina in acciaio

Come costruire una piscina in acciaio?
La risposta è semplice, perché l'iter non è particolarmente differente da quello per la costruzione di qualsiasi altra tipologia di piscina:

  • si comincia con un sopralluogo per il rilievo misure;
  • si prepara un progetto;
  • il progetto deve essere approvato dallo Sportello Unico Edilizia;
  • si allestisce il cantiere;
  • si realizza lo scavo;
  • è poi il momento di realizzare il fondo in cemento armato;
  • si montano i pannelli di acciaio per la realizzazione della vasca;
  • a questo punto si realizzano gli impianti;
  • si procede con le finiture e la piscina è pronta per essere utilizzata.

La durata complessiva delle opere varia in base alla dimensione e alla tipologia della vasca, ma anche alla facilità di raggiungere e lavorare sul terreno designato per la costruzione della piscina.
Da non sottovalutare anche i tempi burocratici: la maggior parte dei Comuni richiede la presentazione della SCIA per la realizzazione di una piscina all'interno di un terreno residenziale, ma è bene che, prima di realizzare il progetto, l'architetto consulti il Regolamento Edilizio del Comune per valutare eventuali vincoli o prescrizioni decide dal Comune che potrebbero rallentare l'approvazione del progetto per eseguire i lavori.

La prima fase per la realizzazione di una piscina in acciaio consiste nell'organizzazione degli scavi nell'area esterna dell'edificio.
Gli scavi devono essere eseguiti esclusivamente da una ditta di escavazioni seguendo un progetto. Vietatissimo il dai fa te, così come non si può evitare la redazione del progetto prima di cominciare con le escavazioni.
Il progetto, comprensivo di misure dello scavo, viene realizzato da un progettista dopo il sopralluogo presso l'area in cui si vuole posizionare la piscina e a seguito di un accurato rilievo misure. L'elaborato è necessario per valutare forma e dimensione della vasca, ma anche per confermare la fattibilità degli scavi e dell'intervento edilizio.
Prima di poter trasmettere il progetto da realizzare alla ditta di scavi, è necessario che l'elaborato ottenga l'ok da parte del committente e dalla Commissione Edilizia del Comune di residenza. In caso contrario verranno indicate le modifiche da apportare prima di una nuova presentazione del progetto.
Gli scavi cominciano solo dopo aver allestito l'area di cantiere, recintata e protetta proibendo l'accesso ai non addetti ai lavori, e consistono nella rimozione, tramite mezzi meccanici, di parte del terreno per poter poi montare la vasca.

Lo scavo è fatto. E' il momento di preparare il fondo della parte di terreno in cui si è scavato, in modo da ottenere una superficie piana e uniforme.
Queste caratteristiche sono necessarie in quanto il passo successivo per la costruzione della piscina in acciaio prevede il getto di una soletta di cemento armato che costituisce la base solida su cui andare a costruire la vasca della piscina.
Questo passaggio permette di avere una base di appoggio e di garantire l'antisismicità della piscina.

Sulla soletta in cemento armato si posa il fondo della vasca realizzato in pannelli di acciaio e si procede poi con un montaggio vero e proprio della piscina in acciaio.
I pannelli che costituiscono la parte perimetrale della vasca vengono montati manualmente dal personale della ditta di installazione della piscina, in modo da ottenere una superficie continua, stabile e sicura, e una vasca autoportante.
Ci sono ditte che forniscono il kit di montaggio della piscina e rendono possibile il montaggio dai fa te, ma è sempre meglio lasciar fare ad un professionista che conosce il proprio lavoro e che ha l'attrezzatura necessaria per l'intervento.

Il passo successivo prevede il montaggio del rivestimento scelto per l'interno della vasca della piscina.
Si può pensare ad un rivestimento in:

  • PVC, forse il più utilizzato per le caratteristiche di resistenza e facilità di pulizia;
  • resina, materiale moderno e che offre una vasta possibilità di personalizzazione;
  • ceramica, anche con effetto mosaico, proprio come per le classiche piscine realizzate in cemento armato.

Durante la realizzazione dello scavo sono state predisposte le tracce per la realizzazione degli impianti.
Prima di concludere la costruzione della vasca è necessario occuparsi dell'allacciamento degli impianti di filtrazione dell'acqua e di illuminazione.
Gli impianti vanno testati e solo dopo aver ricevuto l'ok da parte dell'impiantista si può dire che la piscina sia pronta per essere utilizzata.