Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
Richiedi un preventivo gratuitamente In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di costruzione civile online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di costruzione civile dai migliori professionisti.

Prezzo di Ingegneri

Quanto costa un lavoro di Ingegneri?

Il prezzo medio è di

42.403 €
Da 600 € Prezzo più basso per la categoria: costruzione civile
Fino 280.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di costruzione civile

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Diverse tipologie di costruzione civile

Le abitazioni

Le abitazioni

Sono considerati costruzioni civili tutti gli edifici che vengono utilizzati nella vita ordinaria della popolazione. Le abitazioni possono essere realizzate in modi diversi e con materiali differenti. Oggi in particolare si sono sviluppate nuove soluzioni costruttive che mirano a migliorare l’efficienza energetica di una casa e a ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente, ad esempio mediante l’impiego di energie rinnovabili.

Fonte dell’immagine in: Foto.habitissimo.it

Aeroporti e stazioni ferroviarie

Aeroporti e stazioni ferroviarie

Rientrano nella categoria delle costruzioni civili anche le infrastrutture necessarie allo svolgimento delle attività umane, come i viaggi e i trasporti. A questo fine, sono particolarmente importanti le stazioni ferroviarie e gli aeroporti. Nel corso del tempo anche per questa categoria di costruzione civile si sono applicate soluzioni innovative e sempre più moderne

Strade ed autostrade

Strade ed autostrade

Le strade sono elementi fondamentali del contesto urbano. In Italia, sono classificate secondo diverse categorie, che rispecchiano la suddivisione amministrativa del territorio: autostrade, strade statali, strade extraurbane, strade regionali, strade provinciali, strade comunali e strade locali. Le strade, per il loro intenso utilizzo, necessitano anche di una costante manutenzione.

I ripetitori

I ripetitori

Le telecomunicazioni sono ormai indispensabili nella vita moderna; i cellulari sono strumenti irrinunciabili per lo svolgimento delle attività lavorative e personali. Infatti è considerata costruzione civile anche le torri per cellulari, che vengono inserite nel contesto urbano e ne fanno parte integrante.

I ponti

I ponti

Anche la realizzazione di un ponte è una costruzione civile, rientrando nella categorie di infrastrutture che servono per consentire lo spostamento delle persone, superando i limiti imposti dalla natura. I ponti nella maggioranza delle volte servono sempre delle strade o autostrade e alcuni di essi costituiscono dei geniali esempi di ingegneria civile.

I centri commerciali

I centri commerciali

I locali commerciali, da intendersi ad esempio come i grandi centri commerciali sempre più diffusi nei territorio a ridosso dei grandi centri urbani, sono costruzioni civili. Essi infatti soddisfano la necessità delle persone di acquistare beni e servizi, primari e non.

Informazione utile
  • Per realizzare una costruzione civile è necessario affidarsi a professionisti competenti e ad imprese che stipulino contratti chiavi in mano.Inoltre le fasi che portano alla realizzazione di qualsiasi tipo di costruzione sono precedute da una progettazione accurata, in base al tipo di struttura da dover realizzare.

  • Diversi mesi
  • Difficoltà: lavoro complesso

Le figure professionali utili per realizzare una costruzione civile

Domande frequenti sulle costruzioni civili

Quali sono i lavori più comuni appartenenti alla categoria costruzione civile?

I lavori di costruzione civile eseguiti con maggior frequenza sono i seguenti:

  • Aeroporti: si tratta di infrastrutture che migliorano la comunicazione tra i vari paesi del mondo e favoriscono il commercio. La costruzione di un aeroporto bisogna è un lavoro che richiede un investimento considerevole: occorre creare le piste, i terminal e tutta una serie di servizi aggiuntivi per i passeggeri e gli addetti. Se si tratta di un aeroporto regionale, l'investimento sarà minore.

  • Strade: è un altro dei progetti più comuni appartenenti alla categoria costruzioni civili. Le strade rappresentano l'elemento essenziale per il trasporto e le comunicazioni, e sono necessarie per la normale vita di un paese. L'investimento economico sarà rapportato alla portata dell'opera.

  • Ferrovie: un altro dei lavori di costruzione civile più frequente. Il treno è un importante mezzo di comunicazione, che un tempo rivestiva un ruolo fondamentale, e grazie al quale è stato possibile sviluppare molte aree del mondo. Ancora oggi continua ad avere un ruolo importante, trasportando merci e persone.

  • Acqua: le costruzioni civili abbondano di interventi che hanno a che fare con l'acqua: si va da opere di costruzione, ampliamento o ristrutturazione di porti, al sollevamento di grandi serbatoi, all'interramento di fiumi, alla progettazione di canali per l'irrigazione di colture fino ad opere di prosciugamento. Sebbene questi progetti richiedano spesso molti soldi per gli investimenti, ci sono anche altri progetti più economici legati all'acqua, come la costruzione di piccoli sbarramenti, dighe o drenaggi.

Cosa devo includere nella richiesta di preventivo per costruzioni civili?

Nella richiesta di preventivo al professionista occorre elencare punto per punto i compiti da eseguire. Ad esempio, nelle costruzioni di strade il costo dipenderà dalla topografia del terreno interessato, dalla durata dei lavori e dalla portata, dalle prestazioni aggiuntive eventualmente previste e dalla necessità o meno di espropriare o acquistare determinati terreni.  

Per quanto riguarda le ferrovie, il costo di queste opere pubbliche dipende da molti fattori, tra i quali la natura del terreno dove passeranno i binari, i nuovi chilometri da progettare e la tecnologia presente nella locomotiva e nei vagoni.

Come scegliere il miglior professionista per le costruzioni civili?

In genere le opere pubbliche iniziano con una gara di appalto, a cui partecipano imprese o gruppi di imprese che vogliono elaborare un progetto. Tra esse verrà scelta quella che soddisfa meglio i requisiti. Attualmente esistono imprese costruttrici specializzate in costruzioni civili che operano in uno o più paesi. Queste possono essere specializzate in un particolare tipo di costruzione o in più tipologie.

Costruzione civile: alcune domande frequenti

Chi si occupa di realizzare una costruzione civile?

I tecnici che progettano la costruzione civile sono gli architetti e gli ingegneri iscritti al relativo Albo Professionale. Questi professionisti, oltre ad elaborare il progetto, si occupano anche della presentazione in Comune del Permesso di Costruire. Una figura molto importante è quella dell’ingegnere edile, che ha il compito di progettare le parti fondamentali dell’immobile, come le fondamenta, i pilastri, i muri portanti e le coperture. Le sue competenze si sovrappongono a quelle dell’architetto; per questo motivo, i due professionisti collaborano spesso assieme. In fase realizzativa intervengono diverse figure professionali, come il geometra, il muratore, l’idraulico, l’elettricista.

A quali ditte è meglio affidarsi per eseguire una costruzione civile?

Poiché, come si è detto, la realizzazione delle costruzioni civili è un procedimento complesso, al quale partecipano diverse figure professionali, è meglio affidare tutto il lavoro ad un’unica impresa, che metterà a disposizione e coordinerà tutti i tecnici. Questa soluzione serve ad evitare che, in caso di problemi, imprese diverse si incolpino a vicenda fra loro.

Che cosa significa stipulare un contratto di costruzione chiavi in mano?

La formula “chiavi in mano” è molto utilizzata nell’ambito dell’edilizia. Con tale formula, l’impresa si impegna a realizzare interamente il lavoro, e a consegnare l’immobile completamente finito e pronto all’uso. L’azienda fornisce tutte le figure professionali necessarie, e mette a disposizione anche un direttore dei lavori, al quale viene assegnato il compito di coordinare i vari tecnici.

Qual è la definizione di costruzione edilizia?

A livello legale non esiste una definizione completa di costruzione edilizia. Per questo motivo, bisogna rifarsi alle numerose sentenze che sono state emanate sull’argomento. Dalle pronunce giudiziali si possono ricavare alcuni elementi che identificano una costruzione edile o civile:

  • emergono in parte dal suolo;
  • hanno carattere di stabilità;
  • sono immobili;
  • sono ancorate al suolo;
  • non hanno funzione pertinenziale.

Quali sono le distanze minime da rispettare fra un edificio e l’altro?

Le distanze fra le costruzioni sono regolamentate dal Codice Civile. Infatti, all’art. 873 stabilisce che “le costruzioni su fondi finitimi, se non sono unite o aderenti, devono essere tenute a distanza non minore di tre metri. Nei regolamenti locali può essere stabilita una distanza maggiore”. Gli enti locali possono quindi imporre distanze maggiori di tre metri. Inoltre, i tre metri possono essere superati anche quando esigenze di sicurezza lo impongono. In tali casi, saranno applicati sempre i criteri previsti dall’ingegneria civile.

Se viene eseguita la costruzione di una tettoia, la sporgenza che ne deriva deve essere considerata per rispettare la distanza imposta dal Codice Civile. Infatti, le tettoie sono opere inamovibili, e quindi fanno parte integrante della costruzione in cui sono inserite.

Quali sono le tecniche edilizie applicabili per risparmiare energia?

Negli ultimi tempi è sempre più sentita la necessità, da parte delle famiglie e delle imprese, di risparmiare sui consumi di energia. L’architettura moderna offre diverse soluzioni per isolare termicamente l’immobile, in modo da evitare inutili dispersioni di calore in inverno o di fresco in estate. Le tecniche di coibentazione sono diverse. È possibile applicare al tetto appositi pannelli coibentati, che sono realizzati in diversi materiali, sia naturali che sintetici.

Inoltre, per isolare al meglio è possibile scegliere infissi realizzati con materiali capaci di proteggere la casa dagli agenti atmosferici. Fra questi, possiamo citare il pvc, che oltre ad isolare è anche molto economico, e non necessita di manutenzione; l’alluminio lavorato con la tecnica del taglio termico, con quale è possibile realizzare vetrate continue e finestre che si adattano ad ogni ambiente.

Che cos’è la bioedilizia?

La bioedilizia è quella branca dell’architettura che studia tutte le possibili soluzioni per impiegare, nell’ambito delle costruzioni civili, materiali ecocompatibili, ossia che non inquinano e non danneggiano l’ambiente. Negli ultimi anni la bioedilizia ha fatto passi avanti, e sono stati realizzati diversi materiali con i quali costruire rispettando l’ecosistema.

Fra i tanti, possiamo citare i mattoni ecologici, costruiti con la canapa o con materiali riciclati come il vetro o la plastica. Inoltre, è tornato alla ribalta il legno, un materiale naturale e solido che ha la capacità di isolare perfettamente gli immobili. Per questo motivo, viene spesso utilizzato per costruire i tetti e le coperture.

Costruzione civile: informazioni legali

Per eseguire una costruzione civile è necessario chiedere in Comune il Permesso di Costruire. La presentazione della pratica dovrà essere effettuata da un professionista, architetto o ingegnere, iscritto al relativo Albo Professionale. Il geometra può occuparsi solo della realizzazione di costruzioni civili di modesta entità.

In fase di costruzione, è necessario rispettare precise norme, previste dal Codice Civile e dai regolamenti comunali, come la distanza minima tra una costruzione e l'altra, oltre alle Norme Tecniche per le Costruzioni. Le regole da rispettare sono tante e vanno dai requisiti che bisogna rispettare nell’utilizzo di determinati materiali, a come deve essere organizzato il cantiere edile, senza dimenticare il rispetto delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Inoltrenel caso in cui la nuova costruzione civile sia un’abitazione destinata a prima casa, lo Stato prevede una serie di detrazioni che possono aiutare a risparmiare un po’ di soldi, senza rinunciare al proprio sogno. La legge dovrebbe prevedere un beneficio fiscale, consistente nell’applicazione di un’aliquota iva ridotta al 4%, ma è sempre meglio informarsi prima di procedere, chiedendo anche a professionisti del settore.

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 0 stelle

0 punteggi dati

2.088 persone hanno chiesto preventivi per costruzione civile

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..