Come funziona il servizio di preventivi di habitissimo?
In meno di 1 minuto e gratis

Richiedi prezzi di insonorizzazione online. Servizio totalmente gratuito e senza impegno. Potrai paragonare vari preventivi di insonorizzazione dai migliori professionisti.

Prezzo di Insonorizzazione

Quanto costa un lavoro di Insonorizzazione?

Il prezzo medio è di

1.832 €
Da 250 € Prezzo più basso per la categoria: insonorizzazione
Fino 7.000 € Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di insonorizzazione

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

In questa guida

Prezzi di insonorizzazione

Tipo di lavoro Prezzo Dimensioni
Insonorizzazione cucina 3.700 €12mq
Insonorizzazione box 3.200 €4 x 2.50 x 2.30
Insonorizzazione studio di registrazione 7.000 €35 mq
Insonorizzazione pareti divisorie 2.000 €150 mq
Insonorizzazione camera da letto 2.000 €20 mq
Insonorizzazione soffitto 3.000 €2 stanze

I prezzi sono orientativi e possono variare in funzione di vari fattori a seconda del tipo di lavoro

Informazione utile
  • L'insonorizzazione ha un costo che varia in base alle dimensioni della casa e il tipo di materiale scelto che influenzano la complessità della messa in opera. Per una casa di 80 mq il prezzo medio è di 2.200€.

  • Da 7 a 20 giorni
  • Difficoltà: Media

Quali sono i materiali per l'insonorizzazione?

Fibre minerali

Fibre minerali

Le fibre minerali più utilizzate per insonorizzare le pareti sono la lana di roccia e la lana di vetro, presenti in commercio sotto forma di pannelli o rotoli. Questi materiali offrono anche una buona prestazione in termini di isolamento termico, sono durevoli nel tempo e resistono all’umidità. Inoltre trattandosi di materiali naturali sono completamente riciclabili ed ecosostenibili.

Le fibre minerali sono particolarmente indicate per l’insonorizzazione di solai e sottotetti ma anche di pareti, installando i pannelli all’interno delle intercapedini. Il costo medio dei pannelli della misura di circa 60 cm x 120 cm è 7€. Per i rotoli di lunghezza di 10 m e larghezza 1 m il costo è in media 20€.

Fibre vegetali

Fibre vegetali

Le fibre vegetali maggiormente utilizzate per l’insonorizzazione sono il sughero e le fibre di legno. Il sughero è un materiale leggero, compatto e con ottime proprietà anche di isolamento termico. Le fibre di legno sono ottenute dagli scarti di lavorazione del legno ed è un materiale completamente riciclabile e biodegradabile

Il legno, inoltre, è un isolante naturale, particolarmente indicato per il trattamento di muri perimetrali interni e pavimentazioni, per l’isolamento dal rumore di calpestio. Il costo medio per insonorizzare casa con le fibre vegetali è di circa 15€ al mq.

Materiali sintetici

Materiali sintetici

I materiali sintetici usati per l’insonorizzazione derivano dalla lavorazione del petrolio. In particolare si tratta del poliuretano espanso e il polistirene. Entrambi offrono un’elevata prestazione in termini di isolamento acustico ma anche termico, durata nel tempo e facilità di applicazione.

In particolare, infatti, il polistirene è presente in commercio anche sotto forma di schiuma, la quale può essere letteralmente iniettata all’intero delle intercapedini senza effettuare lavori invasivi. Altro vantaggio sta anche nei costi ridotti rispetto ai materiali naturali.  Il costo medio per insonorizzare con materiali sintetici è di 7€ al mq.

Domande frequenti sull'insonorizzazione

Quali sono le possibilità meno invasive per insonorizzare la casa?

Tra le possibilità meno invasive vi è l'impiego di schiume isolanti che sono iniettate all'interno delle pareti senza dover eseguire lavori invasivi. Tra i materiali usati si ha il polistirene.

Quali sono i documenti necessari prima dell'insonorizzazione?

In generale se i lavori che interessano l’insonorizzazione della casa non intervengono in maniera invasiva nel modificare la volumetria e caratteristiche originarie dell’immobile, non è necessario nessun tipo di permesso.

Tuttavia è sempre consigliabile chiedere aiuto a professionisti per verificare la correttezza della procedura da seguire e nel pieno rispetto delle norme vigenti. 

L'intervento di insonorizzazione di un ambiente è permanente o si può tornare alla condizione originaria quando non è più necessario?

In linea generale un ambiente insonorizzato può essere riportato alla sua condizione originaria. La questione varia solo in base al tipo di insonorizzazione che si è effettuato e di conseguenza alla tipologia di lavori, invasivi o no, da attuare per ritornare alla condizione originaria. 

Come capire se è necessario insonorizzare un intero ambiente o solo una parte?

Di solito un professionista effettua un’analisi per verificare la rumorosità a cui è sottoposto l’ambiente interessato. Questo serve a capire dove e in che modo intervenire. Ad esempio se il problema è il rumore proveniente dall’esterno, si può considerare di intervenire sugli infissi, al contrario se si hanno vicini molesti, insonorizzare le pareti confinanti può essere la scelta più adatta. 

Quali sono le possibilità meno invasive per insonorizzare la casa?

Tra le possibilità meno invasive vi è l'impiego di schiume isolanti che sono iniettate all'interno delle pareti senza dover eseguire lavori invasivi. Tra i materiali usati si ha il polistirene.

Quali sono i documenti necessari prima dell'insonorizzazione?

In generale se i lavori che interessano l’insonorizzazione della casa non intervengono in maniera invasiva nel modificare la volumetria e caratteristiche originarie dell’immobile, non è necessario nessun tipo di permesso.

Tuttavia è sempre consigliabile chiedere aiuto a professionisti per verificare la correttezza della procedura da seguire e nel pieno rispetto delle norme vigenti. 

L'intervento di insonorizzazione di un ambiente è permanente o si può tornare alla condizione originaria quando non è più necessario?

In linea generale la risposta è sì. La questione varia solo in base al tipo di insonorizzazione che si è effettuato e di conseguenza alla tipologia di lavori, invasivi o no, da attuare per ritornare alla condizione originaria. 

Come capire se è necessario insonorizzare un intero ambiente o solo una parte?

Di solito un professionista effettua un’analisi per verificare la rumorosità a cui è sottoposto l’ambiente interessato. Questo serve a capire dove e in che modo intervenire. Ad esempio se il problema è il rumore proveniente dall’esterno, si può considerare di intervenire sugli infissi, al contrario se si hanno vicini molesti, insonorizzare le pareti confinanti può essere la scelta più adatta. 

Dai un punteggio a questa guida

Punteggio medio: 5 stelle

1 punteggi dati

11.231 persone hanno chiesto preventivi per insonorizzazione

Prezzi per categoria
Prezzi correlati
Registrati
Registra la tua impresa

Contatta all'istante persone nella tua zona alla ricerca di professionisti esperti negli ambiti della costruzione, ristrutturazione, installazioni, traslochi, architetti ecc..